Home News Un maialino anti-stress all’aeroporto di San Francisco

Un maialino anti-stress all’aeroporto di San Francisco

CONDIVIDI

Un maialino anti-stress, per alleviare l’ansia dei viaggiatori. L’aeroporto di San Francisco si colora di simpatia per l’arrivo di LiLou

Il dolce maialino a spasso con la padrona (Foto Pixabay)
Il dolce maialino a spasso con la padrona (Foto Pixabay)

Un ospite insolito sta attirando l’attenzione dei passeggeri, all’aeroporto di San Francisco. Si tratta di un maialino, si avete capito bene, in carne e ossa. Si chiama LiLou, ha cinque anni e si aggira con aria festosa nel luogo dove partenze e ritorni fanno da sfondo ad ogni viaggio. Vi starete chiedendo, a cosa serve un maiale in aeroporto? La risposta non è scontata, perché LiLou appartiene ad una squadra di animali, ammaestrati per dare sostegno e conforto ai passeggeri in difficoltà.

Un maialino anti-stress per aiutare i passeggeri in difficoltà 

La simpatia di LiLou (Foto Pixabay)
La simpatia di LiLou (Foto Pixabay)

L’aeroporto da sempre, inizialmente, trasmette una sensazione di ansia, difficoltà, al momento della partenza e per ovviare a ciò, è stato creato un team di animali adatti per risolvere il problema. Animali che ispirano simpatia e dolcezza proprio come avviene con LiLou. Naturalmente, il maialino è tenuto d’occhio dalla padrona Tatyana Danilova che, divertita, osserva i piccoli talenti nascosti dell’animale. Quest’ultimo, inaspettatamente si mette in coda per i controlli al metal detector, saluta alzando lo zoccolo, suona un pianoforte giocattolo e, dulcis in fundo, adora essere fotografato. L’animale si destreggia molto bene nel suo nuovo ruolo, sentendosi a suo agio nei panni dell’assistente anti-ansia.

Il team degli animali da terapia 

L'irresistibile tenerezza del maialino (Foto Pixabay)
L’irresistibile tenerezza del maialino (Foto Pixabay)

Il maialino fa parte del programma denominato Wag Brigade  che ha l’obiettivo di lenire l’ansia e lo stress dei viaggiatori. Esso infatti, non è l’unico ad avere un compito così importante per il benessere delle persone perché altri animali terapeutici sono stati addestrati dal Spca di San Francisco, superando una severa selezione. Al riguardo Tatiana afferma: “Le persone sono felici e sorprese di vederlo, e di distrarsi dalla rountine. Gli sorridono, si fermano a guardarlo, e lui apprezza molto la loro cordialità.”

LiLou è coccolato da tutti poiché, quando non si trova in aeroporto, abita con la sua padrona in un appartamento al centro di San Francisco. Le sue abitudini consistono nel seguire una dieta a base di verdure biologiche e crocchette proteiche, passeggiate nel quartiere e momenti di riposo nel suo letto, come un vero animale da compagnia.

C’è sempre da imparare sugli animali, che sanno sorprenderci, nel migliore dei modi, sfruttando la loro irresistibile tenerezza.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti: 

B.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI