Home News Uomo spinge un carrello per tutto lo stato per salvare gli animali

Uomo spinge un carrello per tutto lo stato per salvare gli animali

CONDIVIDI

La sua missione è salvare i cani feriti malati e abbandonati per strada, spingendo il suo carrello l’uomo si aggira per le strade con la pioggia o con il caldo torrido per salvare queste povere creature indifese.

L’uomo che gira a piedi con il suo carrello tutto il Messico per salvare gli animali

E stato visto aggirasi al di fuori della città Messicana di Mazunte Oaxaca dove continuava a spingere il suo carrello accompagnato da circa 16 cani.

La sua storia ha inizio 6 anni fa quando ha incominciato il suo percorso altruistico soccorrendo, sfamando, e curando come meglio poteva tutti i cani che trovava per strada.

 Salva gli animali  viaggiando con il carrello

L’uomo che affronta un viaggio a piedi con il suo carrello per salvare gli animali (Foto Facebook)

Si chiama Edgardo Perros e in questi anni ha percorso a piedi spingendo il suo carretto almeno 14000 chilometri, percorrendo tutto il perimetro dello stato del Messico

Si stima che abbia salvato più di 500 cani malati, la sua generosità  la tenacia e l’altruismo  con cui cerca di salvare gli animali è toccante.

Quando dinnanzi al suo cammino trova animali troppo feriti da poter salvare si sdraia al loro fianco e aspetta, facendo compagnia alle povere creature mentre passano a miglior vita, per non farli sentire soli al momento della dipartita.

Edgardo Perros ha 49 anni ha una pagina Facebook dove condivide le sue esperienze e dove grazie ad una raccolta fondi è possibile donare per aiutarlo a portare a termine quella che è la sua missione di vita aiutare il prossimo:

Nessuno aiuta i cani a vivere senza tetto sulle strade. È qui che ho visto il loro dolore” l’uomo si è detto molto ferito e scioccato non solo  per i cani feriti e abbandonati, ma per l’essere umano che commette questi atti barbari e contro natura.

Nelle condizioni in cui trova gli animali il suo lavoro è necessario, e secondo Edgardo, che si tratti di un essere umano o di una creatura del regno animale tutti meritano amore.

Il suo obbiettivo è quello di percorrere altri 1432 Chilometri per continuare la sua missione, quella di aiutare tutte le creature bisognose che incontrerà sul suo cammino.

Edgardo Perros quando ha iniziato il suo viaggio aveva 3 cani Negro, Blanco, Chilletas, durante i suoi spostamenti  i cani sono aumentati, per circa 3 anni insieme alla piccola comitiva con il carrello ha viaggiato anche Patuleco, nato con  la sindrome del nuotatore, una displasia che si manifesta alla nascita con una conseguente deformazione della colonna che impedisce i naturali movimenti, viaggiava adagiato sul carello.

Da 3 anni si è unita al gruppo China Pong una meravigliosa cucciola alla quale è stata amputata una zampa, che è alla ricerca di una casa dove possa essere amata.

Il carrello spinto da Edgardo è contornato da moltissime code, con lui c’è anche Kiwi un cane con una patologia della pelle fortunatamente risolta che è in cerca di una famiglia.

Little Enzo sta guarendo in una clinica veterinaria dopo che a causa di un’infezione ossea, e stata necessaria l’amputazione di una zampa. Appena guarito tornerà a camminare con l’uomo per essere educato prima dell’adozione.

Grazie alla grande forza di volontà e a gli aiuti che questi cani stanno ricevendo molti riescono a trovare una casa per sempre, la maggior parte dei cani vengono sterilizzati e vaccinati prima di essere adottati.

Non posso vivere il resto della mia vita da solo. Ho viaggiato e una volta in Messico ho deciso che la mia missione sarebbe stata quella di aiutare i cani. Voglio continuare a lavorare con loro ”

L.L.

potrebbe interessarti anche—>

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI