Non se ne vedevano in giro da 30 anni: ora ne hanno ritrovato uno ed è incredibile

Foto dell'autore

By Giada Ciliberto

News

Un esemplare che si credeva essere ormai estinto è stato ritrovato dopo 30 anni di assenza: la scoperta ha dell’incredibile. 

30 anni ritrovato incredibile
L’esemplare di vespertilio (Facebook Sussex Bad Group – Amoreaquattrozampe.it)

Una spiazzante scoperta ha scongiurato, in questi giorni, l’estinzione – confermata dagli esperti nel settore già nel 1992 – di una rara specie dall’inesauribile fascino. L’esemplare, di cui si era perduto il monitoraggio dal 2002, è improvvisamente riapparso nelle ultime settimane lasciandosi fotografare all’interno di un tunnel ferroviario ormai caduto in disuso.

Non se ne vedevano in giro da 30 anni: ora ne hanno ritrovato uno ed è incredibile

30 anni ritrovato incredibile
Il vespertilio riscoperto (Facebook Sussex Bad Group – Amoreaquattrozampe.it)

A rendere pubblica l’importante scoperta il “Sussex Bad Group“. Il quale ha condiviso le relative immagini dell’esemplare. Il “vespertino” avrebbe fatto la sua pubblica apparizione dopo ben trent’anni di assenza, generando un notevole stupore negli studiosi e negli appassionati di animali a rischio estinzione.

Potrebbe interessarti anche >>> Cane alla guida: prende il posto della ragazza delle consegne – VIDEO

Come hanno sottolineato gli studiosi in un post febbricitante, si tratta di una rara specie di pipistrello, ritrovata nelle prime settimane del 2023 nel Regno Unito. La pubblicazione da parte del “Sussex Bad Group” è datata infatti al 20 gennaio, in località Chiddingly.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

La notizia è stata appresa con altrettanta enfasi da parte degli utenti su Facebook visualizzando il ritrovamento del vespertino nel Sussex. Il pipistrello, prima che venisse dichiarato come esemplare estinto, era infatti considerato il “più raro mammifero della Gran Bretagna“.

Tale ritrovamento, secondo il parere degli esperti, dimostra come sia ad oggi di “fondamentale importanza salvaguardare questi siti di ibernazione“, in quanto si dimostrano ambienti particolarmente adatti al proliferare di simili esemplari di pipistrelli, che – specialmente durante la stagione estiva – sembrano preferire zone più umide. Il vespertino in questione sarebbe riuscito, dunque, a sopravvivere miracolosamente al cambiamento climatico e si sarebbe gradualmente spostato da un Paese all’altro, dell’Europa continentale – come la Francia – fino a trovare finalmente un luogo che riportasse le giuste caratteristiche in grado di soddisfare le sue esigenze.

Potrebbe interessarti anche >>> Bentley e la sua ossessione: il gatto diventa virale su TikTok – VIDEO

Questa località di arrivo per il vespertino è stata confermata, per il momento dai ricercatori sul campo, nella zona a Ovest del Sussex. Ma non si esclude, al contempo, che possano esserci ulteriori siti di ibernazione in corso. Sembra – inoltre – che una risposta più esaustiva sulla quesitone, riguardante la rara specie di mammiferi, potrà essere reperibile dopo aver svolto un ulteriore e approfondito monitoraggio dei territori circostanti.

Gestione cookie