Home News Whisky, il cane in cerca di famiglia: il suo desiderio per Natale

Whisky, il cane in cerca di famiglia: il suo desiderio per Natale

Natale è alle porte ed anche Whisky, il cane in cerca di famiglia, ha espresso il suo desiderio. E’ chiuso in recinto da tre anni.

Il cucciolo dimenticato
Il cucciolo dimenticato (fonte Facebook)

Come tutti i bambini intenti a scrivere la loro letterina indirizzata a Babbo Natale, anche i per i cagnolini esistono desideri da realizzare in questo speciale periodo dell’anno. Così, il cane Whisky vorrebbe trovare una casa ed una famiglia che lo accolga e lo accudisca diversamente da chi lo ha tenuto fino ad oggi. Si perché la storia del cagnolone bianco e nero è davvero straziante. Whisky sembrava un amico a quattro zampe tra i più fortunati proprio perché aveva trovato qualcuno. Ma purtroppo non era tutto oro quello che luccicava. Dopo essere stato accolto in casa, il cucciolo è stato letteralmente abbandonato nel recinto dell’abitazione. Da lì il pelosetto non è mai stato più considerato e dopo tre anni ora vorrebbero toglierlo anche da lì. Il cane sembra esser diventato un soprammobile da buttare via trascorso il suo tempo. Per questo, l’appello giunge forte dalla pagina Facebook dell’Enpa. Un volontario ha raccontato la situazione e vorrebbe che per questo Natale 2021 qualcuno regalasse a Whisky una nuova opportunità.

Whisky, il cane in cerca di famiglia: chiuso nel recinto per tre anni

Gli occhietti tristi di Whisky
Gli occhietti tristi di Whisky (fonte Facebook)

Al caldo, al freddo, sotto la pioggia o sotto il sole cocente, il cucciolo Whisky è sempre rimasto nel recinto dove i suoi proprietari lo hanno rinchiuso e letteralmente dimenticato. Sono trascorsi tre lunghi anni da quando il cucciolo è stato abbandonato ed il suo unico compagno è un divano sgangherato.

LEGGI ANCHE >>> Cuccioli senza nome cercano casa: il loro destino è da scrivere!

Quel divano è diventato l’unica casa del nostro amico a quattro zampe costretto ad una vita in solitudine. Illuso dalla sua prima famiglia adottiva, ora l’Ente vuole evitare che venga portato in canile.

LEGGI ANCHE >>> Aggredito da un branco, ora vuole dimenticare: cane Max cerca casa

L’ingresso in struttura è evitabile ma basta l’intervento di un angelo custode pronto a ridare un sorriso al cucciolo Whisky. I suoi occhietti tristi ne hanno davvero tanto bisogno.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

M.F.G