Home News Wilford, il gatto obeso abbandonato dalla sua proprietaria

Wilford, il gatto obeso abbandonato dalla sua proprietaria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:01
CONDIVIDI
Wilford è un gatto obeso che è stato lasciato dalla sua proprietaria presso una struttura specializzata per gatti. La sua storia. 
Wilford, il gatto obeso abbandonato dalla sua proprietaria (foto Facebook)
Wilford, il gatto obeso abbandonato dalla sua proprietaria (foto Facebook)
Solitamente, una persona che non può o non vuol più avere con sé un animale domestico lo abbandona per strada. Infatti ogni giorno le storie che vi raccontiamo riguardano casi di amici a quattro zampe che vengono abbandonati al loro destino da un proprietario privo di cuore.
A questo punto però c’è una domanda che vorrei porvi. Secondo voi, tutti coloro che non posso più tenere un cane o gatto in casa lo abbandonano per strada, o vi è qualcuno che lo raccomanda a una struttura specializzata che si occuperà di affidarlo a una nuova famiglia? 
La domanda, qualora siate dubbiosi o titubanti, ve la darò io raccontandovi una storia particolare. Il protagonista della narrazione è un gatto obeso, che per vari motivi è stato lasciato presso una struttura dalla sua proprietaria.

Wilford, il gatto obeso abbandonato dalla sua proprietaria

Wilford, il gatto obeso abbandonato dalla sua proprietaria (foto Facebook)
Wilford, il gatto obeso abbandonato dalla sua proprietaria (foto Facebook)
Oggi dunque vi parleremo di un altro caso di abbandono, ma leggermente diverso dagli altri a cui siamo abituati. Come vi abbiamo accennato, Wilford, questo il nome del nostro amico a quattro zampe, non poteva più ricevere le cure di cui necessitava dalla sua proprietaria.
Da qui, a malincuore, la donna ha deciso di affidare il suo amato gatto al rifugio Pockey Pot Pie per fargli trovare una nuova casa e una nuova famiglia che gli volesse bene. 
Wilford e la proprietaria hanno sofferto il distacco, ma il tempo è riuscito ad alleviare e a rimarginare la ferita. Le cicatrici però restano, e quando le guardiamo fanno male.
Wilford, come vi abbiamo già detto, è un gatto obeso. Infatti persa circa 13 kg, esattamente il doppio di quanto dovrebbe pesare un gatto della sua razza: american short hair.
Prima di cercargli una nuova famiglia, i veterinari hanno deciso di farlo iniziare una dieta accompagnata da una sostenuta attività fisica.
Il nostro amico a quattro zampe inizialmente era pigro, ma col passare del tempo e grazie al lavoro dello staff del rifugio, è riuscito a fare molti progressi.
Quando il gattino era pronto per l’adozione, non ha impiegato molto tempo per trovare il suo nuovo proprietario. La sua dolcezza è stato il suo biglietto da visita. 
Oggi Wilford è felice ed ha trovato una nuova famiglia che finalmente potrà donargli tutto l’amore del mondo e le giuste cure che necessita un gatto come lui.