Home News Willy, cane senza orecchio riportato in rifugio: ora cerca casa

Willy, cane senza orecchio riportato in rifugio: ora cerca casa

Basta illusioni per Willy, il cane senza orecchio riportato in rifugio dopo solo una settimana. Ora è in cerca di una casa.

Il cane senza un orecchio
Il cane senza un orecchio (fonte Facebook)

E’ una storia da brividi quella che vi raccontiamo oggi e che purtroppo ha come protagonista un piccolo cagnolino illuso già una volta. Il nostro amico a quattro zampe si chiama Willy ed ora è nuovamente in cerca di una famiglia. La sua storia pare un brutto scherzo del destino che, crudelmente, sembra essersi accanito su di lui. Il cucciolo ora ha tre anni, pesa 10 chili ed è una taglia piccola. Nonostante la sua brevissima vita, Willy ha già conosciuto davvero tanta sofferenza. Proprio quando il vento sembrava cambiare e soffiare a suo favore, il sogno si è infranto. Il cucciolo e i volontari pensavano di vivere in un incubo ma purtroppo era la triste realtà: il cucciolo è stato riportato indietro a distanza di una settimana dall’adozione. Quello che sembrava un nuovo inizio per il pelosetto si è rivelato un passo indietro ma ora il cucciolo è pronto a dare tutto il suo amore a chi vorrà davvero prendersi cura di lui senza ripensamenti.

Willy, cane senza orecchio riportato in rifugio: non vuole essere più illuso

Il cucciolo riportato in rifugio
Il cucciolo riportato in rifugio (fonte Facebook)

Ne ha vissute davvero troppe il piccolo Willy ora alla ricerca di una famiglia. Il cucciolo era arrivato presso la struttura circa un anno fa dopo esser stato trovato legato ad un albero e senza un orecchio.

LEGGI ANCHE >>> Il cane Oscar cerca famiglia: non era ritenuto adatto

Nessuno sa cosa gli sia successo e chi ha potuto fare questo al cucciolo ma, nonostante le sofferenze, Willy è un cane dolcissimo e amorevole pronto per una nuova avventura senza illusioni.

LEGGI ANCHE >>> Pisellino e Lenticchio, fratellini mici inseparabili cercano casa

La sua storia sembrava giunta ad una svolta quando è stato adottato da alcune persone che avevano promesso di prendersene cura. Ma, dopo solo una settimana, il cucciolo è stato rispedito al rifugio con tanto di scuse inutili. Proprio come un pacco postale, Willy è stato rispedito al mittente ed ora sarà affidato solo a chi realmente saprà amarlo per come è. I volontari dell’ENPA non vogliono più fargli vivere altre illusioni ma solo la gioia di un’adozione vera e sincera.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

M.F.G