Home Pets & Kids Animali che vivono nel lago: caratteristiche e curiosità

Animali che vivono nel lago: caratteristiche e curiosità

Gli animali che vivono nel lago: caratteristiche e curiosità di queste specie che trascorrono la loro vita in acqua ma non nel mare.

lago
(Foto AdobeStock)

I laghi contengono acqua dolce, quindi gli animali del mare non possono viverci.

Ci vivono, invece, una grande varietà di fauna selvatica, dagli uccelli e insetti (sedentari) agli uccelli e ai mammiferi (nomadi) che in questa conca d’acqua si nutrono o riproducono.

A volte, i laghi possono includere specie che non si troveranno in nessun’altra parte del mondo.

Gli animali che vivono nel lago, hanno come infatti, peculiarità che altri animali non hanno.

Purtroppo, però, come i mari ei fiumi, anche gli animali nei laghi sono in pericolo perché l’uomo inquina anche le loro acque. Ma scopriamo quali sono gli animali che vivono nel lago.

Animali che vivono nel lago

Gli animali che vivono nel lago sono specie che possiamo trovare solo nelle acque dolci.

Ecco l’elenco dei principali animali che vivono nel lago:

  • Testuggine palustre dipinta;
  • Salamandra;
  • Carpa koi;
  • Rana;
  • Nutria.

Testuggine palustre dipinta

La Testuggine palustre dipinta vive nei laghi tra gli Stati Uniti e il Messico, ma scegli anche zone umide, pozzi d’acqua e fiumi con una corrente debole.

tartaruga
(Foto AdobeStock)

La Testuggine palustre dipinta può misurare da 25 a 30 cm. È dotata di carapace ovoidale liscio, piatto, di colore nerastro, solcato, sugli scuti più marginali, da strisce gialle o rosse. Il piastrone è invece color giallo acceso.

Si tratta della tartaruga più diffusa e comune tartaruga del continente nordamericano. È possibile trovarla in natura dal Canada meridionale, Stati Uniti, fino in Messico.

Il suo habitat prediletto è sicuramente costituito da acque basse e ferme (come le paludi o gli acquitrini) ricche di vegetazione.

La sua dieta, in età adulta, è basata su piante e piccoli animali, sia vivi che morti. La Testuggine palustre dipinta è tra le specie che durante l’inverno entrano in letargo, nel suo caso sott’acqua.

Salamandra acquatica

La Salamandra acquatica conosciuta anche come “tritone”.

salamandra
(Foto AdobeStock)

La Salamandra acquatica può arrivare a misurare anche 40 cm, come infatti, è il più grande anfibio europeo attualmente conosciuto.

Il suo corpo non è dotato di colori sgargiante, generalmente si mostra con colori che vanno dal verde oliva al bruno con la parte dell’addome leggermente più chiara. Inoltre sul corpo presenta delle piccole protuberanze cornee.

La Salamandra acquatica, vive in Spagna e nel nord del Marocco. C’è poi una sottospecie che vive limitatamente alla Tunisia e all’Algeria settentrionale

Si tratta di un animale carnivoro, mangia qualsiasi insetto gli passi a tiro, ma non disdegna nemmeno larve e pesciolini.

Carpa koi

La Carpa Koi (Cyprinus carpio) è un pesce d’acqua dolce, vive nei laghi e stagni dell’Asia orientale. Attualmente molto presente anche nei laghetti artificiali.

carpa koi longevità
(Foto Flickr)

La Carpa Koi o carpa giapponese, è la varietà ornamentale addomesticata della carpa comune. Può misurare circa 40-80 cm, ma può raggiungere fino 1 metro di lunghezza.

Esiste in moltissime varietà di colore come bianco, il nero, il rosso, il giallo, il blu, arancione e grigio.

Questa carpa è tra i pesci più longevi esistenti possono vivere fino a 80 anni senza mostrare segni d’invecchiamento.

È stata sviluppata dalla carpa comune cinese e poi arrivata in Giappone, da lì si è poi diffusa in tutto il mondo.

La carpa in genere, è onnivora quindi mangia tutto quello che trova dove vive come crostacei, vermi, insetti, ma anche vegetali come frutta, foglie e piselli. Inoltre può essere somministrato anche del mangime in pellet.

Potrebbe interessarti anche: Animali più sorprendenti nel corteggiamento: caratteristiche e curiosità

Rana

Le rane in genere vivono nei laghi, la maggior parte della vita la trascorrono dentro l’acqua o vicino ad essa.

rana
(Foto AdobeStock)

Con il nome di rana si indica la maggioranza degli anfibi appartenente all’ordine degli Anuri.

La lunghezza media degli Anuri oscilla dai 35 ai 75 millimetri, ma ne esistono di molto più piccoli come di pure di più grandi.

Le rane vivono principalmente in acqua, privi di coda e con zampe posteriori adatte a saltare; la pelle è liscia e di colore giallo o verde, gli occhi sporgenti, e sono dotati di denti nella mascella superiore.

Si possono vedere in tutto il continente europeo. Sono carnivore, mangiano le loro prede da vive, si tratta di insetti e altri invertebrati, sia di terra che di acqua, come vermi e larve.

Potrebbe interessarti anche: Animali che vivono in gruppo: quali sono quelli dal comportamento collettivo

Nutria

La Nutria è un roditore conosciuto per essere una specie infestante, che vive nei pressi di canali, fiumi e laghi.

Nutria di Desmarest
(Foto AdobeStock)

La Nutria anche detta castoro di palude, è un mammifero roditore originario del Sud America.

Si tratta di un roditore di grandi dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo tra 43 e 63,5 cm, mentre la lunghezza della coda è compresa tra 25,5 e 42,5 cm.

Dotata di un corpo tozzo e robusto e una pelliccia è composta da lunghi peli rigidi color marroncino o bruno-rossastro.

La Nutria è una specie semi-acquatica che vive in acquitrini, rive dei laghi e corsi d’acqua lenti. Si nutre principalmente di parti vegetali, tra le quali preferisce le radici, i tuberi.

Presente anche in Italia per scopi commerciali (pelliccia), poi gli esemplari fuggiti o rilasciati dall’uomo hanno portato a un notevole incremento della sua diffusione a livello selvatico.