Home Non solo Cani e Gatti La nutria come animale domestico: come allevarla in casa

La nutria come animale domestico: come allevarla in casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:30
CONDIVIDI

Una nutria come animale domestico? Perché no! Tutto quello che c’è da sapere per allevare in casa questo curioso animale.

Nutria come animale domestico
Nutria come animale domestico (Foto Pixabay)

Solitamente non piacciono a tutti perché forse il loro aspetto ricorda quello di un topo gigante. Ma d’altra parte c’è chi alleva in casa criceti e li adotta come se fossero cani o gatti. Quindi non meravigliamoci se alcuni vogliono una nutria come animale domestico! Ma conosciamole meglio e capiamo in che modo sarà possibile allevarne una in casa senza rischi per la sua salute. Uno sguardo particolare sarà dato all’alimentazione di questa particolare creatura e a tutte le condizioni ideali per ricreare il suo habitat naturale anche in un ambiente domestico.

La nutria come animale domestico: conosciamola meglio

nutrie
Nutrie in uno stagno (Foto Pixabay)

Cosa sappiamo delle nutrie? Dall’aspetto sembrano dei castorini, sebbene alcuni la paragonino ad un topo di dimensioni incredibilmente grandi. Insomma l’idea di vederlo gironzolare per casa può sembrare un po’ ‘strana’ ma a quanto pare ad alcuni piace. Si tratta di un animale selvatico e come tale ama vivere in ambienti naturali, come le sponde dei fiumi: infatti amano stare sempre a contatto con l’acqua. Hanno solitamente un carattere docile e sono anche piuttosto inclini a fare ‘amicizia’ con i loro simili e gli umani, ma attenzione a non dare loro fastidio! Infatti queste creature, qualora si sentissero minacciati, possono spaventarsi e reagire in modo aggressivo.

Quando si opta per una nutria come animale domestico è importante l’età della creatura: un esemplare giovane ha meno difficoltà di adattarsi a nuovi ambienti. Inoltre sono più propense ad imparare e quindi sono anche più semplici da addestrare. Il contatto con gli umani o con gli altri animali già presenti in casa sarà avvantaggiato se la nutria è ancora in tenera età. Un esemplare adulto, con le sue abitudini e staccato improvvisamente dal suo habitat naturale, potrebbe rivelarsi molto aggressivo e poco incline ai rapporti con gli umani e gli altri animali.

Si tratta pur sempre di un roditore che è abituato a costruirsi il nido: non meravigliamoci dunque se, per costruire il suo habitat ideale, possa distruggere una zona del giardino. Per questo è importante destinare uno spazio solo all’animale e mettergli a disposizione rami e foglie secche come elementi per la sua costruzione. Infatti per la nutria il nido è anche un rifugio nel corso della stagione più fredda: è dunque istintivo il desiderio di creare delle zone che siano tutte per loro.

Cosa serve per allevare una nutria in casa

Animali nello stagno
Animali nello stagno (Foto Pixabay)

Ecco quali sono i ‘requisiti’ che qualsiasi aspirante proprietario di nutria dovrà possedere, prima di adottarne una. E’ fondamentale che vi siano questi elementi, pena la vita stessa e la salute dell’animale. Il consiglio fondamentale è quello di adottarne una in tenera età, o meglio appena nata, in modo che l’animale non debba adattarsi ad un nuovo ambiente, staccandosi da quello cui si era abituato precedentemente. Ecco cosa serve a loro per adattarsi alla vita domestica:

  • uno spazio esterno (da destinare interamente alla nutria),
  • rami secchi,
  • frutta e verdura (in seguito approfondiremo l’argomento nel paragrafo destinato alla sua alimentazione).

Lo spazio esterno in un giardino e possibilmente con uno stagno, è assolutamente fondamentale per il benessere dell’animale. Consideriamo che la nutria è abituata a stare in acqua: come possiamo pensare di privare l’animale di questo elemento fondamentale? Quindi non pensiamo di portarlo in casa come se fosse un cane o un gatto. Inoltre lo spazio esterno servirà alla nutria anche come rifugio: avrà bisogno della sua privacy.

Codice di comportamento della nutria

Un padrone ci mette del tempo per abituarsi a capire il linguaggio di qualsiasi animale decida di accogliere in casa. La nutria non fa eccezione, sebbene sia più difficile chiedere consiglio a qualche esperto poiché si tratta di un animale domestico non così usuale. Vediamo quali sono gli atteggiamenti principali della nutria.

  • Si alza sulle zampe posteriori: probabilmente ha fame ed è alla ricerca di cibo. Oppure guarda direttamente negli occhi il suo umano per chiedergli palesemente del cibo.
  • Gioca: soprattutto se siamo noi umani i suoi compagni di gioco preferiti, è evidente che vuole le nostre attenzioni e le nostre cure. Potrebbe accompagnare questi atteggiamenti con dei versi.
  • Fa versi strani: in realtà ogni esemplare ha i suoi versi. Col tempo dovremo imparare a distinguerli e ad accontentare i vari bisogni della nutria.

Alimentazione della nutria come animale domestico

Nutria come animale domestico
Nutria come animale domestico: la sua alimentazione ideale (Foto Pixabay)

Si tratta di un roditore vegetariano, quindi ama la frutta e la verdura. Ciò non vuol dire che disdegna i farinacei e i cereali: di certo non rappresentano la sua prima scelta, ma in mancanza di altro si nutrono anche di questo. Come per tutti gli animali domestici è importante che oltre al cibo abbia sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca.

Essendo amante dell’acqua è anche naturale che ami nutrirsi delle alghe, o qualcosa di simile tipo la lattuga. La funzione di questa insalata ha sulla nutria lo stesso effetto che ha l’erba gatta per i gatti, ovvero un effetto purgativo. Ecco dunque un elenco di cibi consigliati per la dieta della tua nutria:

  • patate sia rosse che gialle,
  • carote,
  • erbe e radici,
  • barbabietole da zucchero e gli ortaggi,
  • riso, grano e soia,
  • cavie, come ad esempio topi.

LEGGI ANCHE:

F.C.