Home Pets & Kids I pinguini hanno le ginocchia? Il mistero del corpo dei pinguini

I pinguini hanno le ginocchia? Il mistero del corpo dei pinguini

I pinguini hanno le ginocchia? Questi simpatici uccelli hanno un segreto da svelare. Scopriamo insieme se sono dotati di queste articolazioni.

pinguini
(Foto AdobeStock)

Per poter arrivare a capire se sono presenti le ginocchia nei pinguini, è opportuno conoscere bene la struttura fisica di questi animali.

Naturalmente, il dubbio sorge dal fatto che hanno un corpo piuttosto curioso che induce a pensare che non siano dotati di ginocchia.

Scopriamo, quindi, se i pinguini hanno le ginocchia e come è strutturato il corpo per intero.

Il corpo dei pinguini

I pinguini, sono degli uccelli anche se non volano e una delle loro caratteristiche è il modo piuttosto buffo di camminare.

pinguni
(Foto AdobeStock)

La loro camminata, fa pensare addirittura alla mancata presenza delle ginocchia.

I pinguini sulla terraferma si muovono in maniera goffa, mentre sono degli ottimi nuotatori molto resistenti addirittura sott’acqua.

Ma come mai hanno questa camminata così strana? Cerchiamo di capirlo attraverso la spiegazione del corpo dei pinguini.

I pinguini variano in dimensioni e peso in base alla specie, quella più grande è il pinguino Imperatore (Aptenodytes forsteri) misura circa 1,1 me pesa 35 kg.

Mentre quella più piccola è il pinguino Blu (Eudyptula minor) che misura circa 40 cm e pesa 1 kg. Non presentano, nemmeno, un grande dimorfismo sessuale tra femmine e maschi.

Inoltre, per tutte le specie la forma del corpo è simile, ovvero: sottile alle estremità e più spessa al centro.

Le ossa sono dure e spesse, poiché devono essere resistenti per nuotare e immergersi correttamente e non leggere per nuotare.

La maggior parte delle ossa presenti nelle pinne dei pinguini, sono quasi fuse, con le articolazioni del gomito e del polso come un singolo osso.

Il piumaggio è abbastanza denso per riscaldarsi, essendo animali a sangue caldo.

Come infatti, la densità varia da 30 a 40 piume per centimetro quadrato, il che vuole dire che è tre volte quella degli uccelli che possono volare.

Il colore delle piume varia a seconda della specie, ma generalmente i colori dominanti sono il nero sul dorso e il bianco sul petto, lisci e lucidi.

La testa è generalmente grande, becco piccolo, collo corto e corpo allungato. Le orecchie non sono visibili e la coda è corta.

Le gambe sono corte, potenti e palmate, il che consente loro di migliorare l’efficienza quando si nuota e si cammina in posizione verticale quando si è a terra.

Ora che è chiara la tipologia di corpo che possiede questo uccello, è il momento di rispondere alla domanda: “I pinguini hanno le ginocchia?”.

I pinguini hanno le ginocchia?

Negli scheletri dei pinguini, ma anche di tutti i mammiferi, uccelli, rettili e anfibi, possiamo trovare tutte le ossa e articolazioni che sono presenti anche nell’uomo.

pinguino
(Foto AdobeStock)

Naturalmente, le ritroveremo nelle rispettive proporzioni, determinate dal relativo ambiente e ciò fa sembrare che alcune ossa manchino e con esse le corrispondenti articolazioni.

Ebbene, quindi possiamo affermare che anche i pinguini hanno le ginocchia, nonostante, come precedentemente accennavamo, il loro corpo sia tozzo e la loro andatura sia buffa.

La domanda comunque è lecita, in quanto le articolazioni di questo uccello, a differenze degli altri volatili, sono coperte dalle piume e quindi poco visibili.

Inoltre, a creare il dubbio, si mette anche il loro corpo che sembra essere tutto di un pezzo, come se non avesse la possibilità di potersi piegare.

Per la precisione, la configurazione strutturale delle ginocchia dei pinguini si basa sulla stessa struttura delle ossa che danno forma a una gamba umana, composta naturalmente da zampe con un breve femore, ginocchio, tibia e perone.

Come infatti, nei pinguini, le proporzioni tra gli arti e il resto del corpo variano molto; in particolare proprio la lunghezza di femore, (sovracoscia) e tibia, perone, (coscia) sono piuttosto ridotte.