Home Schede Levriero afgano: razza, caratteristiche, carattere e salute

Levriero afgano: razza, caratteristiche, carattere e salute

CONDIVIDI

DESCRIZIONE

Il levriero afgano è un gran cane adottato principalmente per la compagnia, sfilate o show. La sua indole è da cacciatore e riesce a scovare qualsiasi animale domestico o selvatico. Si dice che sia stato il quattro-zampe a conoscere l’Arca di Noè e questo ci fa capire che le sue origini sono molto antiche. Il soprannome di questa razza è ‘cane profumato’ in quanto le ghiandole delle guance rilasciando un odore di muschio così forte. Legato al padrone e alla famiglia, ma non è un gran cane a cui piace giocare e divertirsi con i piccoli. Non gli piace dimostrare tanto il suo affetto, infatti non è un esemplare molto dimostrativo con i sentimenti. È riservato e tranquillo ma attenzione alla sua indipendenza. Viene anche chiamato re dei cani poiché tende ad essere il capobranco. L’adozione non può essere fatta da tutti, è difficile educarlo sia per gli anziani che i novizi. Questo esemplare può, addirittura, mostrarsi molto altezzoso data la sua eleganza e raffinatezza. Risulta di taglia grande, d’aspetto nobile e aristocratico. Si tratta di un cane che utilizzare il suo charme per ottenere ciò che vuole.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da caccia e da esposizione
  • Taglia:Gigante
  • Vita Media:10-14 anni
  • Altezza maschio:64-74 cm
  • Altezza femmina:61-69 cm
  • Peso maschio:23-34 Kg
  • Peso femmina:20-34 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Questo cane ha un carattere tutto da scoprire: sensibile all’amore ma indifferente con chi non conosce; docile con il proprietario ma aggressivo se viene trattato con modi aggressivi e violenti; dall’aspetto sedentario ma in realtà è agile e sportivo; Non tollera tantissimo chi non conosce, solo se sono conoscenti del padrone inizia ad essere meno rigido. Nel caso in cui ci sono persone non apprezzate dal proprietario tende a ringhiare e spaventare. Diffidente con gli estranei e preferisce non interagire con persone che non conosce. Non si lascia addolcire con un croccantino dal malvivente che lo vuole dissuadere, ma nonostante ciò e la sua taglia grande non è ideale come cane da guardia. Coabitare con altri animali non è la miglior soluzione perché non tollera altre presenze a quattro-zampe in casa. Per la convivenza con i felini non è il cane adatto in quanto l’istinto da predatore lo porterebbe a considerare il gatto come una sua preda. Con i suoi simili non riesce a interagire benissimo perché la l’indole di predominare e non adora giocare con il branco. Si preferisce fargli imparare da cucciolo i codici canini per creare una buona socializzazione da adulto per poter comunicare con gli altri cani senza avere difficoltà. Soffre tantissimo il cado e questo ci porta a suggerire di tenerlo protetto dal sole in posti all’ombra con acqua fresca, ma attenzione a non confondere posti freschi con l’inverno freddo in quanto deve stare al caldo in casa. Lo stile di vita perfetto sarebbe quello casalingo in appartamento con giardino. Adora stare in una confortevole villa con giardino per la piena libertà di movimento. Deve poter fare una vita comoda, infatti l’appartamento piccolo potrebbe limitarlo. Occorre fare attenzione al suo lato da predatore se vive in giardino in quanto segue le sue prede ovunque e si allontana con molta facilità. Per questo si consiglia di tenerlo al guinzaglio durante le passeggiate, a casa invece dovete recintare i luoghi che possono essere una sua via di fuga.

PREZZO

Il costo del Levriero afgano è eccessivo, infatti risulta un cane poco diffuso per il suo caro prezzo che varia in base all’età e il sesso. Si parte da una base di 2500 euro e si possono anche sfiorare i 5000 euro. Il budget mensile per le spese di sostentamento quotidiano è di circa 40 euro.