Home Cani Salute dei Cani Tosse cardiaca nel cane, segnale da non sottovalutare: cause e rimedi

Tosse cardiaca nel cane, segnale da non sottovalutare: cause e rimedi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:23
CONDIVIDI

I problemi al cuore di Fido possono avere un sintomo apparentemente innocuo, ma molto insidioso: cause e rimedi della tosse cardiaca nel cane.

tosse cardiaca cane
La tosse cardiaca nel cane: cause e rimedi (iStock Photo)

La tosse è solitamente una reazione difensiva dell’organismo che aiuta il cane a eliminare una fonte di irritazione dalla laringe o dalle vie aeree in generale: in questo caso, un colpo di tosse ogni tanto non è preoccupante e anzi è assolutamente normale.

Ci sono però dei casi in cui la tosse nel cane diventa sempre più frequente: di solito, si tratta di un sintomo da non sottovalutare perché segnale di alcune patologie più gravi. In particolare, è possibile distinguere in Fido la cosiddetta tosse cardiaca del cane, segnale che qualcosa non va nell’apparato cardiocircolatorio del nostro amico a quattro zampe.

Ma quali sono le cause più comuni di tosse nel cane e soprattutto di tosse cardiaca? Quando iniziare a preoccuparsi e quali cure e rimedi possiamo somministrare a Fido per farlo stare meglio? Scopriamolo in questo articolo.

Tosse cardiaca nel cane: tutto quello che devi sapere

Il cane dal veterinario per controllo sangue nelle urine(foto iStock)
Il cane dal veterinario (foto iStock)

La tosse, quindi, può essere un sintomo spesso insospettabile della presenza di una malattia cardiaca nel cane: capita piuttosto raramente, ma è comunque importante sapere a cosa fare attenzione e quando è necessario portare Fido dal veterinario per capire se c’è qualcosa che non va.

In generale, ci sono alcuni aspetti caratteristici della tosse correlata a un disturbo di natura cardiaca nel cane: ad esempio, la tosse persiste per diversi giorni e si presenta in maniera continua. Inoltre, la tosse cardiaca non scompare se trattata con normali farmaci antinfiammatori né tantomeno con i classici rimedi naturali contro la tosse adatti ai cani.

Se il cane presenta una tosse continua e persistente che non accenna a calmarsi con i rimedi abituali, quindi, è fondamentale portare l’animale dal veterinario perché potrebbe trattarsi di tosse cardiaca o, in ogni caso, nascondere una patologia grave e pericolosa.

Solo quando il veterinario, visitando il nostro fedele amico e effettuando eventuali test ed analisi, avrà individuato la causa scatenante della tosse nel cane sarà possibile procedere con le cure e i rimedi opportuni.

La tosse cardiaca: segnali per distinguerla

Abbiamo già accennato al fatto che la tosse cardiaca è persistente, continua, non risolvibile con i rimedi normalmente adatti alla tosse del cane. Ci sono poi altri segnali caratteristici della tosse cardiaca che possono aiutarci a distinguerla:

– la tosse cardiaca è frequente anche di notte e ad essa si aggiungono difficoltà respiratorie anche in caso di normali e moderati sforzi fisici del cane,
– a volte, è accompagnata da un gonfiore addominale insolito e si verifica perdita dei sensi nel cane,
– le mucose del cane (solitamente le labbra) assumono una colorazione bluastra indicativa di problemi al cuore.

Se alla tosse cardiaca si aggiungono altri classici sintomi di problemi al cuore come debolezza, letargia, inappetenza e gengive pallide è fondamentale portare immediatamente il cane dal veterinario. Il medico potrà analizzare la situazione e capire di quale malattia cardiaca del cane stiamo parlando: di solito, tra le più diffuse abbiamo l’insufficienza cardiaca congestizia e la cardiomiopatia dilatativa.

spese veterinarie gratis
Cane dal veterinario

Altre cause di tosse nel cane da non sottovalutare

Oltre ai problemi di natura cardiaca, il cane può presentare il sintomo della tosse in caso di altre patologie più o meno gravi. La tosse nel cane, infatti, può essere collegata a:

1. Infezioni da virus, batteri, parassiti o funghi che colpiscono le vie aeree superiori causando polmonite o bronchite nel cane. L’infezione batterica è curabile con gli antibiotici, mentre quella virale semplicemente con riposo e dieta sana. In caso di infezioni da funghi o parassiti, sarà il veterinario a prescrivere i farmaci da somministrare al cane.

2. A volte il cane può inalare dei corpi estranei e cerca di espellerli attraverso i colpi di tosse: se non riesce a farlo da solo, sarà il veterinario ad aiutarlo con un endoscopio o attraverso un’operazione chirurgica.

3. Tra le malattie trasmesse ai cani dalle zanzare c’è la filaria, una patologia parassitaria che colpisce soprattutto cuore e polmoni del cane. Si può prevenire con adeguati trattamenti antiparassitari.

4. Tra i sintomi del cancro nel cane c’è anche la tosse, che può essere spia di un tumore a cuore, polmoni e aree circostanti. Se diagnosticato in tempo, si può curare con varie tecniche: chirurgica, radioterapia e chemioterapia sono le più comuni.

5. Se il cane è affetto da bronchite cronica presenterà una fastidiosa tosse secca che tende a peggiorare con il passare del tempo. Esistono trattamenti farmacologici ad hoc che riducono l’infiammazione e migliorano la respirazione.

6. Il collasso tracheale è tra i problemi di salute tipici dei cani di taglia piccola: tra i suoi sintomi ci sono la tosse cronica e una forte irritazione. A seconda della gravità del caso, il collasso tracheale del cane si può curare con farmaci o chirurgia.

7. Infine, i cani affetti da paralisi laringea presentano apnea, tosse e respiro affannoso: il problema è risolvibile sottoponendo il cane a un intervento chirurgico che tiene la laringe aperta da un lato.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI