Home Cani Salute dei Cani Punti di sutura nel cane: ecco cosa fare dopo un’intervento chirurgico

Punti di sutura nel cane: ecco cosa fare dopo un’intervento chirurgico

CONDIVIDI

Se il cane ha subito un intervento chirurgico bisogna fare attenzione a prendersi cura dei punti di sutura nel modo corretto per evitare infezioni post operatorie.

punti di sutura cane
Come prendersi cura del cane dopo un intervento (Foto iStock)

Le operazioni chirurgiche sui cani sono piuttosto frequenti: basta pensare ai numerosi interventi di sterilizzazione che i veterinari eseguono ogni giorno sui nostri amici a quattro zampe.

Dopo un intervento chirurgico bisogna fare attenzione a diversi fattori, primi tra tutti i punti di sutura che chiudono la ferita del cane: un’infezione post operatoria potrebbe causare problemi di salute molto gravi e allungare la convalescenza, ritardando la guarigione dell’animale.

Solitamente, per vedere una ferita chirurgica arrivare alla guarigione completa occorrono almeno 10-14 giorni: in questo lasso di tempo è importante tenere sotto controllo i punti di sutura nel cane, compito reso piuttosto arduo dall’abitudine che Fido ha di leccarsi o grattarsi proprio nel punto in cui è situata la medicazione.

Vediamo quali sono le norme igieniche e di sicurezza giuste per scongiurare il rischio di infezione dei punti di sutura nel cane, dopo un’operazione chirurgica o semplicemente in caso di ferita dovuta a un trauma o un’incidente.

Punti di sutura e ferite post operatorie: come prendersi cura del cane

Il cane ha paura del veterinario (foto iStock)
Cane dal veterinario (foto iStock)

La fase post intervento chirurgico è estremamente delicata per il cane e bisogna seguire con estrema attenzione le indicazioni del veterinario: la ferita chirurgica e i punti di sutura sono sempre a rischio infezione, per cui bisogna assicurarsi di evitare che il cane possa leccarsi o grattarsi proprio in quel punto.

I problemi post operazione, ad esempio nei cani sottoposti a sterilizzazione, possono essere prevenuti in maniera efficace se si seguono le regole e i comportamenti giusti fin dal primo giorno: ecco cosa fare per prendersi cura del cane dopo un intervento chirurgico e facilitarne la guarigione.

  • Al momento delle dimissioni del veterinario, assicuratevi di avere un mezzo di trasporto idoneo a trasportare il cane dopo l’intervento e sistemate sul pianale una traversina pulita.
  • Una volta arrivati a casa, il cane avrà bisogno di qualche ora di solitudine e tranquillità per smaltire gli effetti dell’anestesia: scegliete una stanza non troppo grande, chiudete balconi e finestre, eliminate eventuali ostacoli e oggetti pericolosi.
  • Evitate di toccare, pulire e prendere in braccio il cane quando è ancora in fase di risveglio dall’anestesia: in questo momento il cane non è completamente lucido e potrebbe reagire con aggressività.

Come prendersi cura della ferita con punti di sutura del cane

cane

Una volta che l’effetto dell’anestesia sarà svanito, il cane inizierà a sentire il fastidio dei punti di sutura e tenterà di leccare o mordicchiare la ferita: bisogna assolutamente evitare che lo faccia, facendo indossare a Fido il collare elisabettiano o in mancanza anche la museruola.

Un altro problema dei punti di sutura post intervento nel cane è il prurito: la ferita che si rimargina farà venire voglia di grattarsi a Fido. La cosa migliore in questo caso è coprire la ferita con una garza e se necessario far indossare al cane delle calzature specifiche o, in alternativa, fasciargli le zampe.
Anche se siamo attenti all’igiene e alla lunghezza delle unghie del cane, potrebbe comunque esserci un forte rischio di infezione o si potrebbero rompere i punti, riaprendo la ferita.

Per tutta la durata della convalescenza del cane è fondamentale che l’area interessata da punti di sutura rimanga più pulita possibile. Evitate, quindi, di portare il cane a passeggio quando piove o in montagna e in tutti i luoghi dove potrebbe sporcarsi di terra e fango.

Inoltre, è importante che i punti di sutura rimangano asciutti: bisogna rimandare il bagno del cane finché la lesione non sarà completamente guarita. Se necessario, coprite la fasciatura o medicazione con della pellicola trasparente o un sacchetto di plastica quando uscite di casa con il vostro amico a quattro zampe.

Per concludere, alcune regole generali per prendersi cura della ferita chirurgica post operatoria e dei punti di sutura del cane:

1. Evitate di toccare i punti di sutura a mani nude: meglio procurarsi dei guanti sterili in lattice.
2. Disinfettate ogni giorno la ferita del cane, possibilmente al mattino e alla sera.
3. Seguite in maniera precisa e scrupolosa le indicazioni del veterinario sulla somministrazione di farmaci, sull’alimentazione e su altri aspetti della convalescenza.
4. Non riversate sul cane ansia, paura e negatività: non lo aiuterebbe a guarire più in fretta, e probabilmente soffrirebbe più del dovuto.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI