Home Video Il Bull terrier troppo pigro per camminare: si fa trascinare al guinzaglio

Il Bull terrier troppo pigro per camminare: si fa trascinare al guinzaglio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:16
CONDIVIDI

Un cane così pigro che diventa una star

cane pigro

Ha conquistato la fama per la sua pigrizia. Sparky è un cane di razza bull terrier che vive in Brasile dove è amato e coccolato dal suo padrone Silvio Parise Salvan. Un uomo paziente che ogni giorno deve fare i conti con la pigrizia del suo adorato Sparky diventato ormai una star, famoso per una serie di video condivisi in rete e sui social.

Il filmato che ha letteralmente conquistato milioni di utenti, è stato girato da un passante che ha notato una scena alquanto insolita. Quella di un bellissimo bull terrier che sul pavimento luccicante e scivoloso di un centro commerciale si lasciava trascinare dal padrone.  La scena ha divertito i clienti del centro commerciale che si sono soffermati ad osservare il cane.

In realtà, in diverse occasioni, Sparky ha dimostrato tutta la sua pigrizia che sia in un centro commerciale, per strada, lungo il mare o a casa, niente può convincerlo a camminare o a fare un movimento in più che non sia utile ai suoi fini.

Quello che ha fatto impazzire i passanti ma anche gli utenti è la posizione spudorata di Sparky mentre si fa trascinare con la pancia a terra e le zampe anteriori divaricate, con l’espressione felice che mentre scodinzola alle persone e ai passanti incuriositi, ricambiando al loro sorriso.

In molti hanno commentato la scena esilarante, evidenziando l’intelligenza del cane nello sfruttare l’utilità del guinzaglio per farsi trascinare. Altri hanno invece pensato che in questo modo il cane si possa fare male. Anche se, a dire il vero, dai filmati si nota chiaramente le premure del padrone, sempre attento a Sparky quando si fa trainare.

Questo comportamento è stato anche riscontrato in altri cani che non vogliono tornare a casa e che per restare fuori, fingono di fare il morto, si buttano a terra, finendo per farsi trascinare dal padrone. Alcuni proprietari di cani, per combattere la pigrizia del loro compagno a 4zampe hanno anche escogitato alcuni piani per portarli fuori, come ad esempio un carrellino adatto al trasportarli.

Bull terrier una razza pigra

Il Bull Terrier è una razza che si sta molto diffondendo negli ultimi anni e che incontra appassionati in tutto il mondo. Una razza originaria della Gran Bretagna, di taglia medio piccola nonostante la sua mole e la sua forza che deriva dall’Old English Bulldog e i terrier, per sviluppare un cane veloce e agile adatto alla caccia a piccoli mammiferi e selvaggina come cinghiali ma anche per i combattimenti con i tori.

Il bull terrier è un cane particolare, riconoscibile per la forma allungata del suo muso. E’ un cane coraggioso e potente. Tanto che era stato inserito nella lista delle razze pericolose. Ancora oggi viene usato per combattimenti illegali. Anche se il bull terrier può sembrare un cane vivace e pericoloso, considerando la sua muscolatura sviluppata, ha un temperamento calmo che si adatta alla vita famigliare e in appartamento. Infatti, è una razza molto pigra che ama poltrire in luoghi confortevoli.

Non a caso tende facilmente ad ingrassare e necessita un’alimentazione mirata. Questo non significa che sia un cane facile da gestire. Al contrario, il proprietario di un bull terrier deve essere in grado di gestirlo e di educarlo in maniera coerente e far socializzare il cane fin da cucciolo. Affettuoso con le persone, l’istinto da caccia del bull terrier prevale nel suo carattere e lo porta ad essere diffidente e aggressivo con i suoi simili e ad essere un killer per altri animali come i gatti.

Un cane molto apprezzato negli ultimi anni perché risulta simpatico ma di sicuro non è adatto a tutte le persone né tanto meno è consigliato come primo cane. Chi si approccia alla razza deve essere consapevole di avere un cane che per la sua forza può essere pericoloso.

 

Ti potrebbe interessare–>

C.D.