Home Cani Salute dei Cani Cane pigro: come aiutarlo a vincere il rischio sedentarietà

Cane pigro: come aiutarlo a vincere il rischio sedentarietà

CONDIVIDI

Un cane pigro può mettere pesantemente a rischio la propria salute: ecco tutti i rischi e i trucchi per convincerlo a muoversi e combattere la sedentarietà.

cane pigro esercizi
Come motivare un cane pigro (Foto iStock)

Siamo abituati a pensare al cane come un piccolo terremoto che porta in casa gioia, amore e allegria: non sempre questo è vero, nel senso che ci sono alcuni cani che si dimostrano essere piuttosto pigri e spesso amano vivere una vita all’insegna del riposo e delle coccole casalinghe.

Tuttavia, un cane pigro che non ama l’esercizio fisico vive una vita troppo sedentaria, che spesso sfocia in problemi di salute di vario genere legati sia alla sfera del benessere fisico che mentale: non dimentichiamo che una scarsa attività fisica porta il cane a prendere peso e a diventare sempre meno attivo, innescando un vero e proprio circolo vizioso che può soltanto peggiorare se non si interviene in tempo.

Ecco perché, se il nostro cane ha un’indole particolarmente pigra e sedentaria, dobbiamo correre ai ripari: bisogna cercare il giusto equilibrio tra rispettare la sua natura e garantirgli la dose di esercizio quotidiano necessario a mantenersi sano, in forma e felice.

Cane pigro: come convincerlo a muoversi per stare meglio

cani pigri elenco razze
Cane che poltrisce sul divano (Foto Pixabay)

I rischi della pigrizia nei cani sono molteplici, ma sicuramente quello più di tutti in agguato è l’obesità: un cane obeso diventa un cane predisposto a una serie di problemi di salute inerenti sia la sfera strettamente fisica che quella mentale e psicologica.

I cani obesi, infatti, sono particolarmente a rischio di:

– malattie e problemi cardiovascolari,
diabete canino,
– ipertensione,
– problemi alle ossa,
– malattie articolari come l’artrosi del cane,
depressione canina dovuta ad accumulo di stress e tensioni di vario genere.

Per evitare che il cane di indole troppo sedentaria possa sviluppare uno o più di questi problemi, è fondamentale sapere come motivarlo e convincerlo a fare più esercizio fisico, tra giochi, corse e passeggiate.

Come motivare un cane pigro?

Per prima cosa, è importante sapere che il cane tende a seguire le abitudini del padrone: se noi per primi siamo dei pigroni e non amiamo uscire a fare una sana passeggiata, è probabile che anche il nostro cane sarà pigro e preferirà restare comodamente accucciato ai nostri piedi, mentre siamo sul divano a guardare la tv!

Ovviamente ciò non significa diventare dei maratoneti da un giorno all’altro: è però importante dedicare un po’ di tempo ogni giorno a una sana passeggiata e a coinvolgere il cane in giochi casalinghi oppure all’aperto, tenendo ovviamente conto delle condizioni meteo e di alcune caratteristiche dell’animale come l’età, la taglia, l’esistenza di alcuni problemi di salute pregressi.

A proposito di età, motivare un cane pigro da adulto può essere un’impresa dura: molto meglio iniziare fin da cucciolo a coinvolgerlo in attività un po’ più movimentate, sfruttando il naturale entusiasmo del cane giovane sempre pronto a correre, saltare, giocare e bruciare energie.

L’esempio del padrone, quindi, è fondamentale per motivare un cane pigro a muoversi di più: nel prossimo paragrafo, scopriremo in che modo possiamo aiutare Fido a scuotersi un po’ e fare più attività fisica.

Cane anziano
Vincere la pigrizia nel cane (Foto iStock)

Come convincere un cane pigro ad essere più attivo

1. Usa giochi, giocattoli e snack per stimolare il cane, ad esempio provando a giocare a nascondino con dei piccoli bocconcini prelibati. Ovviamente non bisogna esagerare con i premi in cibo, altrimenti si rischia di far ingrassare il cane che supererà il suo peso ideale.

2. Programma le uscite al parco o nell’area cani, cercando di farle coincidere con gli orari in cui ci sono più animali in giro: in questo modo, il tuo cane pigro sarà coinvolto nei giochi e nelle corse all’aria aperta dagli altri cani presenti.

3. Gioca quotidianamente con il tuo cane, anche soltanto per pochi minuti: deve imparare a vivere questo momento come una costante, che amerà proprio perché è un tempo che dedicate soltanto a voi due. Se hai paura del brutto tempo, scopri i nostri consigli per giochi da fare con il cane quando piove.

4. Non avere fretta: se il tuo cane è davvero tanto pigro da non volerne sapere nemmeno di camminare, inizia con brevi passeggiate di pochi minuti. Pian piano si abituerà e potrai aumentare la durata e la distanza percorsa.

5. Se il tuo cane non è sempre stato pigro, ma ultimamente ti sembra annoiato ha probabilmente bisogno di nuovi stimoli: prova a proporgli nuovi itinerari e nuovi giochi da fare assieme all’aperto.

6. Non trascurare l’alimentazione: se il cane non segue una dieta sana e bilanciata, potrebbe sentirsi stanco, appesantito e con poca voglia di fare. La pigrizia del cane si combatte anche nella ciotola, scegliendo cibi di prima qualità e offrendo a Fido proteine nobili in dosi adeguate.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI