Home Cani Razze di Cani Razze di cani pigri: elenco, caratteristiche e come prendersene cura

Razze di cani pigri: elenco, caratteristiche e come prendersene cura

CONDIVIDI

Ci sono alcuni cani molto pigri che possono adattarsi allo stile di vita di persone poco sportive: scopriamo quali sono, che caratteristiche hanno e come prendersi cura di loro.

cani pigri elenco razze
L’elenco delle razze canine più pigre del mondo (Foto Pixabay)

Di solito siamo abituati a pensare al cane come a un animale che ama giocare, correre e divertirsi all’aperto per poi rientrare in casa a sonnecchiare: l’immagine del cane acciambellato sul tappeto davanti al caminetto acceso in inverno, oppure disteso all’ombra nel posto più ventilato della casa in estate, ci raccontano che c’è sempre un momento della giornata nel quale i cani sono dei gran pigroni!

Ci sono però alcuni cani che sono più dormiglioni di altri e questa caratteristica potrebbe rivelarsi un punto a favore per le persone poco sportive, per gli anziani, insomma per tutti coloro che vogliono adottare un cane ma hanno meno possibilità di portarlo a correre, saltare e giocare.

Attenzione: il fatto che esistano alcune razze di cani più pigri non vuol dire che non abbiano comunque bisogno di uscire per andare a spasso e fare esercizio fisico. Semplicemente, hanno minor esigenza rispetto ad altri e amano di più poltrire in casa. Anzi, spesso dobbiamo essere proprio noi a forzarli ad uscire, proprio perché l’inattività prolungata può nuocere alla loro salute.

10 razze di cani pigri adatti a chi si muove poco

tenere lontano il cane dal letto
La top 10 dei cani più pigri (Foto Pixabay)

1. Bulldog Inglese

Il Bulldog Inglese non è un cane molto attivo, infatti preferisce la comodità del divano di casa ai divertimenti che un cane può trovare durante una passeggiata al parco con il padrone. Questa è una razza di cane coccolona e attaccata alla famiglia e all’ambiente casalingo: se amate dormire insieme al vostro amico a quattro zampe, avete trovato il cane perfetto per voi!

2. Terranova

Già inserito di diritto tra i cani più grandi del mondo, il Terranova merita un posto di rilievo anche nell’elenco dei cani più pigri: nonostante la stazza e l’attitudine a nuotare che li rende tra i più bravi cani da salvataggio, questi giganti buoni sono in realtà amanti della vita calma e tranquilla. Probabilmente, nella loro pigrizia gioca anche il fatto di essere tra i cani che più di tutti soffrono il caldo.

3. Carlino

Un piccolo cagnolino da appartamento che ama tantissimo sonnecchiare tranquillo: a differenza della maggior parte dei cani di taglia piccola, il Carlino è un vero pigrone e, come capita a tutti i cani brachicefali, tende anche a russare un bel po’. Come altri cani dal muso schiacciato, può andare subito in affanno per cui gli bastano brevi passeggiate senza grosse pretese.

4. Bichon Frisè

Tra le razze canine più intelligenti del mondo, i Bichon Frisè sono cani che è possibile addestrare molto facilmente. Dopo un duro allenamento, questi cagnolini candidi e dal pelo soffice amano fare lunghi pisolini, crollando nella pigrizia più totale: nel corso della giornata, però, hanno bisogno di almeno un paio di brevi passeggiate per bruciare energia, poi tornati a casa non vorranno vedere altro che la loro comoda cuccia!

5. Yorkshire Terrier

Gli Yorkshire Terrier sono piccoli cagnolini molto affettuosi e al tempo stesso territoriali: in casa amano correre e giocare, ma questo basta al loro metabolismo per bruciare parecchia energia. Pertanto, nel resto della giornata tenderanno ad essere abbastanza pigri e avranno bisogno soltanto di brevi uscite per fare i propri bisogni.

allontanare cane dal letto addestramento
Il Carlino, uno tra i cani più pigri (Foto Pixabay)

6. Levriero

Il Levriero è un cane elegante e maestoso, che tutti conoscono per la sua velocità di corsa: ecco perché può risultare piuttosto vederli inseriti nella lista delle razze di cani pigri. In realtà, gli esemplari di levriero amano correre ma all’interno di spazi ben delimitati e recintati, per distanze brevi e non sulla lunga percorrenza.
Dopo i loro scatti di corsa, questi cani diventano dei gran pigroni e sono anche tra le razze canine più adatte a restare a casa da sole durante il giorno.

7. Chow Chow

Proprio come gli orsetti a cui tanto assomigliano, questi meravigliosi cani dal caratteristico pelo lungo e morbido possono praticamente andare in letargo, dormendo anche per un’intera giornata di fila!
Molti dicono che il Chow Chow è il cane caratterialmente più simile al gatto: pigro, casalingo, poco portato all’esercizio fisico perché soffre parecchio il caldo. A questi cani basta una breve passeggiata al momento di fare i bisogni.

8. Mastiff

Il Mastiff è un altro tra i cani XXL a meritare l’appellativo di gigante buono: in passato è stato utilizzato come cane da guerra e da difesa, ma in realtà ha un’indole innata equilibrata e fedele, che si affeziona molto alla famiglia adottiva.
Se non può svolgere il suo ruolo di cane guardiano, il Mastiff tende a far emergere la natura pigra e può diventare apatico e annoiato.

9. Bassotto

Il Bassotto rientra a pieno titolo nella top 10 dei cani più pigri del pianeta: questa razza canina dalle dimensioni ridotte è nota per la sua scarsa propensione all’attività fisica e per la tendenza a dormire parecchie ore al giorno. Cane affettuoso, silenzioso e fedele è molto intelligente e giocherellone: tuttavia, gli basta giocare in casa con il proprio padrone senza bisogno di lunghe corse all’esterno.

10. San Bernardo

Anche il San Bernardo è un cane da guardia di natura, un po’ come il Mastiff, ma ama svolgere il suo ruolo tranquillamente disteso sul pavimento. Nonostante la grande stazza, questo cagnolone dall’aspetto tenero e buffo non ama molto l’esercizio fisico che però è fondamentale per la sua salute: ecco perché va stimolato a correre e giocare ogni volta che si può. Attenzione, però, ai periodi più caldi dell’anno: come tutti i cani grandi e a pelo lungo, tende a soffrire parecchio le alte temperature.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI