Home Video ‘La Isla’, è polemica: concorrenti uccidono e mangiano un caimano

‘La Isla’, è polemica: concorrenti uccidono e mangiano un caimano

CONDIVIDI

E’ polemica per quanto successo al reality show spagnolo ‘La Isla’, noto a molti per essere lo spettacolo televisivo di questo genere più difficile ed estremo, per via delle possibilità sempre molto complicate di trovare cibo. Lo show è alla sua quinta settimana di trasmissione, ed i concorrenti che ne stanno prendendo parte hanno fatto parlare di se in negativo per aver catturato, ucciso e cucinato un alligatore.

La polemica sta montando su Twitter, con numerosi commenti di rabbia e di disprezzo da parte di migliaia di persone per quanto avvenuto. Questa la dinamica: Fernando, fisioterapista di professione, è stato il fautore del tutto. Questi ha aperto la carcassa del rettile morto per estrarne le parti interne e cibarsene assieme ai suoi compagni di avventura. Quest’ultimi sono rimasti molto sorpresi dalla competenza e dalla abilità di Fernando nell’effettuare l’insolita operazione. In più pensate che lo stesso Fernando è anche vegetariano.

Un altro concorrente, Carlos, ha aggiunto: “Quando si uccide un animale mangiarne alcune parti è un diritto”, e ha offerto un boccone agli altri. Per gli spettatori cacciare pesci e lumache marine va bene per la sopravvivenza, ma quanto successo con l’alligatore sembra proprio aver urtato la sensibilità di tanti. Il presentatore del programma, Pedro Garcia Aguado, proprio su Twitter ha affermato che tutti i partecipanti del programma da lui condotto erano stati avvisati su cosa avrebbero dovuto affrontare oltre a ricevere precise istruzioni relative alle specie animali da potere cacciare e non.

Nei mesi scorsi si era parlato anche da noi di qualcosa avvenuto a ‘L’Isola dei Famosi’, mentre più di recente all’edizione francese dello stesso programma ‘La Isla’, alcuni concorrenti hanno scatenato un vespaio di polemiche per aver ucciso un maiale, e non contenti hanno fatto lo stesso anche in questo caso con un altro rettile: si è trattato nella fattispecie di un piccolo coccodrillo.

GUARDA IL VIDEO