Home Video Un cane timidissimo escogita un modo dolcissimo per chiedere le carezze -VIDEO

Un cane timidissimo escogita un modo dolcissimo per chiedere le carezze -VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:12
CONDIVIDI

Un cane timidissimo, che dopo essere stato abbandonato ha  trovato tanto affetto in una coppia di fidanzati che tentano di fargli superare la timidezza

La carezza al cane timido (Foto Twitter)
La carezza al cane timido (Foto Twitter)

 

 

Una timidezza fuori dal comune che suscita tenerezza e un immenso affetto. Un dolcissimo cane bianco di nome Homer è stato preso temporaneamente da una donna che si dedica agli animali abbandonati in cerca di una famiglia. Il quattro zampe dovrà rimanere con lei fino a quando delle nuove persone non decideranno di prenderlo con sé. Il suo carattere non gli impedisce di dimostrare una delle sue qualità più belle: l’affetto e la gratitudine verso gli umani

Un cane timidissimo che fa fatica a guardare il padrone negli occhi

Il cane a disagio (Foto Pixabay)
Il cane a disagio (Foto Pixabay)

 

L’incontro di Homer con la 26nne Francesca Negreanu è cominciato quando la ragazza ha scelto di dedicarsi agli animali lasciati soli, in attesa di trovare una famiglia che si occupi di loro. La sua decisione è maturata in seguito al guadagno di un lavoro e di un’entrata economica sicura che le ha consentito di dedicarsi a tale progetto. Così si è recata allo Street Savvy Dog Rescue, il canile a Portland, dove ha comunicato la sua disponibilità per l’affidamento. Molto presto, le è stato affidato Homer, il cane che le ha rapito il cuore. Quest’ultimo è andato a vivere nella sua abitazione, insieme a lei e al suo fidanzato, dove entrambi hanno avuto modo di notare un particolare tenerissimo dell’animale. Il pelosetto non riesce neanche a guardarli ma ha escogitato un espediente per richiedere attenzioni, davvero emozionante. Il cane non fa altro che mettere la zampa sopra la gamba del fidanzato della padrona per fargli capire il bisogno di ricevere le coccole. Il suo gesto avviene quasi in automatico: non appena l’uomo smette di accarezzarlo, il cucciolo sempre senza osservarlo, gli porge la sua zampa. Un modo molto tenero per comunicargli un bisogno che riesce ad esprimere senza guardarlo negli occhi.

Probabilmente, dietro questo comportamento si cela un trauma, che di sicuro ha a che fare con l’abbandono. Le ragioni che causano timidezza nei cani sono principalmente tre: l’insicurezza dipendente da una predisposizione genetica, la mancanza di socializzazione durante i primi mesi di vita, un trauma dovuto a varie cause, incapacità del padrone di affermare il ruolo di leader. L’azione di evitare lo sguardo del padrone è un segno che comunica sensazioni di imbarazzo e difficoltà. Infatti, questo è solo uno dei segnali che denotano la presenza di un carattere schivo nel cane. Gli altri sono: le orecchie piegate sulla testa, il corpo piegato quasi a forma di C, le labbra arricciate e la coda tra le gambe.

Soluzioni per far migliorare questo suo lato caratteriale

Cucciolo timoroso (Foto Pixabay)
Cucciolo timoroso (Foto Pixabay)

Tuttavia, per rendere il cane meno timido possibile, occorre adottare delle precise norme comportamentali nei suoi confronti. Innanzitutto, bisogna fargli capire di essere il leader del gruppo, ossia colui che deve ascoltare, il punto di riferimento a cui prestare obbedienza. Una tattica molto utile per raggiungere tale scopo, consiste nel dare dei premi al pelosetto ogni volta che compie una determinata attività. La seconda regola è quella di evitare di riempirlo di carezze e tentativi di farlo smettere di piangere, perché penserà che avere paura è un atteggiamento corretto. Insieme all’aspetto morale conta anche quello fisico.

Il padrone deve cercare di non fargli assumere una postura sottomessa la quale si può controllare facendo lunghe passeggiate all’aperto. A tale pratica di può affiancare la scelta di lasciar vincere il proprio animale, quando si gioca insieme. La vittoria può aiutarlo ad acquisire sicurezza. Inoltre, le passeggiate permettono lo sviluppo della socialità del cane che diventa più disinvolto quando entra in contatto con i suoi simili.

Chissà se con gli anni, il tenero Homer riuscirà a sconfiggere la sua timidezza. Per ora ci godiamo il suo lato dolce che è sempre emozionante osservare.

Potrebbe interessarti anche: 

Benedicta Felice