Home Video Una foresta per le tigri in 14 ettari di terreno, l’iniziativa di...

Una foresta per le tigri in 14 ettari di terreno, l’iniziativa di una coppia -VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:03
CONDIVIDI

Una foresta per le tigri, la geniale idea di una coppia di marito e moglie che ha come obiettivo difendere e preservare l’habitat degli animali selvatici

la vasta distesa di terreno (Foto video)
La vasta distesa di terreno (Foto video)

L’amore per la natura è un sentimento che va coltivato giorno dopo giorno e quando è vero è in grado di realizzare cose straordinarie. Proprio com’è avvenuto con la coppia composta dal  fotografo indiano Aditya Singh e sua moglie Poonam. I due, animati dalle medesima passione hanno deciso di vivere a contatto con gli elementi naturali appartenenti alla zona di Sawai Madhopur, nel Rajasthan, dove hanno scelto di trasferirsi. Così gradualmente hanno cominciato ad acquistare terreni intorno alla riserva per tigri Ranthambore Tiger Reserve con l’obiettivo di lasciare che la foresta circostante crescesse senza essere sottoposta alla minaccia da parte delle attività umane.

Una foresta per le tigri, il meraviglioso progetto di una coppia di marito e moglie

Il terreno arido (Foto video)
Il terreno arido (Foto video

Il loro impegno, costante nel tempo, ha cominciato a dare fin da subito i frutti sperati: i due sono divenuti proprietari di oltre 14 ettari di terreno. Un vero paradiso, che spazia dalle foreste verdi e lussureggianti agli animali selvatici per eccellenza, le tigri, che di certo non potevano mancare. La loro presenza è fondamentale in quanto sono animali a rischio, la cui specie è minacciata dalla distruzione dell’habitat. Per tale motivo, tali specie hanno bisogno di uno spazio in cui poter vivere in totale  serenità, senza avere il timore che da un giorno all’altro possano trovarsi senza la loro “casa”, tuttora messa a rischio da parte dell’uomo.

Le tigri possono godere tranquillamente di un’area denominata Bhadlav che gli consente di nutrirsi, dissetarsi e ripararsi tutto l’anno, per merito anche degli interventi di irrigazione e manutenzione. Infatti, questo è uno dei motivi che ha indotto la coppia ad agire per il benessere della natura e degli animali che la compongono.

Salvaguardia e difesa delle specie a rischio, gli obiettivi di Adyta e Poonam

 Il fondatore del progetto (Foto video)
Il fondatore del progetto (Foto video

La volontà di occuparsi della difesa e della salvaguardia della natura è stata così forte da indurli a rinunciare alle numerose offerte che hanno ricevuto da persone desiderose di acquistare i loro terreni, nel corso degli anni.

Il progetto di Adyta e Poonam è l’esempio concreto di chi ha scelto di non arrendersi di fronte alla crudeltà umana, di fronte alla sopravvivenza degli animali tristemente minacciata dall’indifferenza degli uomini. La loro incredibile idea è stata di ispirazione per molti che hanno deciso di dedicarsi alla cura della natura troppe volte messa a dura prova dal male insensato che ha ricevuto e continua a ricevere.

Speriamo che il progetto di questa fantastica coppia non finisca mai di essere preso come esempio da tutti quelli che amano il nostro pianeta.

(Fonte video Mongabay India)

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

Benedicta Felice

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI