Amorequattrozampe

Cosa comporta “baciare” il proprio 4zampe domestico?

lunedì, 6 luglio 2015

Yeller, a Labrador Retriever German Shep

Per molti sono irresistibili e la tentazione di acchiappare il loro musino per baciarli è più forte di un regimento di batteri pericolosi… Sul tema del baciare o no il nostro animale oppure su quello del farsi dare una “leccatina” ci sono pareri discordanti. C’è chi parla di pericoli di contagio di malattie e chi è invece del parare che rafforza il nostro sistema immunitario. Per non parlare di coloro che sostengono ad esempio che la saliva del cane ha un potere disinfettante e cicatrizzante. Altri studiosi, hanno inoltre dimostrato che i microbi contenuti nell’intestino del cane hanno l’effetto di probiotici sul nostro organismo, ovvero che rafforzano  le difese immunitarie e migliorano il benessere psico-fisico.

In ogni modo, ci sono delle malattie (zoonosi) che i nostri 4zampe domestici possono trasmettere agli umani, attraverso la salivazione e molte di meno attraverso il sangue. Tuttavia, se il cane o il gatto è domestico, vaccinato e curato, i rischi di trasmissione di malattie o infezioni sono ridotti.

Le comuni malattie degli animali, come il cimurro, il parvovirus canino, e le dirofilarie, non possono essere trasmesse agli esseri umani. Altri tipi di batteri, virus, parassiti e funghi possono invece essere trasmessi, L’uomo spesso e volentieri contrae delle malattie nei casi in cui viene morso, graffiato oppure quando entra in contatto con le deiezioni degli animali o in alcuni casi con la loro saliva.

Ecco allora un piccolo elenco delle infezioni che ci possono tramettere i nostri fedeli 4zampe per cui è importante stare molto attenti all’igiene.

Cicca successiva


.
1 di 9
.
Commenti