Home Non solo Cani e Gatti Come fare il bagno al furetto: ecco l’occorrente e i vari passaggi

Come fare il bagno al furetto: ecco l’occorrente e i vari passaggi

CONDIVIDI

Se il vostro furetto è talmente sporco che necessita di un bagno, seguite l’articolo e vi spiegheremo tutto l’occorrente e passo dopo passo cosa fare.

come fare il bagno al furetto (foto iStock)
come fare il bagno al furetto (foto iStock)

Si sa che i furetti sono animali abbastanza puliti, ma può capitare che si sporchino così tanto da aver bisogno di un bel bagno.

Come gli altri animali domestici il furetto non dovrebbe essere lavato spesso, ma solo quando è particolarmente sporco, in quanto i furetti hanno uno strato protettivo naturale sulla pelle che potrebbe essere compromesso, con un lavaggio troppo frequente.

Sarebbe opportuno non lavare mai l’animale più di una volta al mese e bisogna utilizzare shampoo e prodotti appositi. Come fare il bagno al furetto? Ecco passo dopo passo tutto ciò che occorre e bisogna fare per rendere il nostro amato animale splendido e pulito.

Come fare il bagno al furetto

come fare il bagno al furetto (foto Pixabay)
come fare il bagno al furetto (foto Pixabay)

Innanzitutto è possibile evitare che il furetto si sporchi, spazzolandolo regolarmente e utilizzando salviette umide per eliminare la sporcizia nel pelo.

Nel caso in cui il furetto abbia bisogno di un bagno, bisogna cercate negli appositi negozi uno shampoo specifico per furetti, in questo modo siete sicuri che il prodotto protegga la sua pelle e il suo pelo.

Oltre allo shampoo occorrono altre cose per la preparazione del bagnetto del vostro animale. Ecco cosa preparare prima del bagno:

  • recipiente grande (secchio, bacinella)
  • asciugamano
  • spazzola

Una volta preparato tutto l’occorrente, riempire il recipiente con acqua tiepida, è importante che l’acqua sia tiepida cosicché il furetto possa associare il bagno ad un momento positivo.

Cercate di riempire il recipiente ad un’altezza ragionevole in modo che il vostro furetto domestico non si senta in pericolo di affogare.
Se è la prima volta che lavate il vostro animale, rendete il lavaggio simile ad un gioco in modo tale che esso non si stressi e non abbia paura.

Una volta riempita la bacinella, immergete il furetto nell’acqua e applicate lo shampoo strofinando il prodotto dolcemente senza provocargli dolore.

Usate le unghie solo per arrivare in profondità, aiutatevi con la spazzola per eliminare i resti del pelo morto, per evitare che il furetto leccandosi possa ingoiarlo.

Non lavate assolutamente la faccia del furetto con lo shampoo, perché il prodotto potrebbe entrargli nelle orecchie, negli occhi e nel naso.

Al termine del massaggio, risciacquate il furetto senza lasciare nessuno traccia di shampoo. L’ultimo passaggio da fare è asciugare il nostro animaletto con l’asciugamano preparata precedentemente.

Nel caso in cui decidiate di lavare il furetto nei giorni invernali, potreste asciugarlo anche utilizzando il phon, ovviamente a bassa temperatura e potenza.

L’ultimo passaggio è molto importante, in quanto se il furetto non viene asciugato bene, rischia di prendere un raffreddore che può portare alla secrezione di cimurro e di conseguenza a seri problemi per il vostro amato animale.

Infine vi consigliamo di prendere in considerazioni di lavare anche la gabbietta del furetto e le zone dove passa molto tempo, prima di lasciarlo libero per casa una volta che lo avete lavato.

Come lavare orecchie e denti del furetto

La pulizia delle orecchie del furetto è molto importante per non far si che in esse crescano cerume e acari. Nel caso aveste due furetti il problema non si presenta in quanto si puliscono tra di loro.

Se invece avete un solo furetto basterebbe una soluzione per orecchie e un cotton-fioc per pulire le orecchie del vostro animale.
Bisogna fare dei movimenti in superficie e verso l’esterno, per far si che il cerume non venga spinto all’interno.

Se siete inesperti è sempre opportuno chiedere al veterinario, per evitare di rovinare le orecchie dell’animale. Molto importante è anche la pulizia dei denti soprattutto se il vostro furetto fa diete a base di crocchette o cibi umidi.

Per effettuare la pulizia dei denti del furetto, potete utilizzare uno spazzolino del gatto o della garza avvolta sul vostro dito e spazzolare i denti dell’animale.

Non bisogna usare assolutamente un dentifricio per persone, in quanto il Fluoruro presente all’interno è velenoso per il furetto.
Bisogna effettuare la pulizia dei denti una volta a settimana, in caso in cui voi non siate capaci, potreste portare il furetto a lavare i denti dal veterinario.
Per avere un furetto in buona salute, l’igiene è molto importante, per qualsiasi dubbio contattare uno specialista.

Potrebbero interessarvi anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI