Home Non solo Cani e Gatti Caduta della coda nel gerbillo: cause, sintomi e trattamento

Caduta della coda nel gerbillo: cause, sintomi e trattamento

La caduta della coda nel gerbillo, è una condizione comunemente osservata in questi piccoli roditori. Vediamo le cause, i sintomi e la cura.

gerbillo
(Foto AdobeStock)

Se avete deciso di accogliere in casa un vivace e simpatico gerbillo, roditore amante della compagnia.

Un animale domestico di piccole dimensioni appartenente alla famiglia dei Cricetidae, è opportuno che impariate a conoscere le sue necessità e le sue principali problematiche si salute.

Per quanto differenti le cure di cui necessitano, rispetto ad un cane o ad un gatto, si tratta di animaletti delicati che vanno trattati nel giusto modo.

Come infatti, uno dei problemi più frequenti in questi roditori, è la caduta della coda nel gerbillo.

Perciò sappiate che l’adozione di questo animale richiede la necessità di tempo, le giuste cure e le dovute attenzioni.

Vediamo quali le cause, i sintomi e il trattamento della caduta della coda nel gerbillo.

Cause della caduta della coda nel gerbillo

Come precedentemente accennato la caduta della coda nel gerbillo è una condizione abbastanza frequente e ciò accade a causa della manipolazione impropria di questo piccolo roditore.

Nello specifico la coda tende a cadere quando si raccoglie l’animale per la sua estremità.

Questo danno al corpo dell’animale può essere prevenuto, assicurandovi di non prendere mai il gerbillo per la coda o anche di evitare di maneggiare la coda impropriamente.

Sintomi

I segnali della caduta della coda nel gerbillo riguardano prettamente le condizioni della parte finale del corpo del piccolo roditore.

gerbillo
(Foto AdobeStock)

Tra i sintomi più evidenti si possono riscontrare:

  • esposizione del tessuto sottostante sulla coda;
  • marciume del tessuto della coda;
  • perdita di pelo sulla coda;
  • scivolamento della pelle sulla zona interessata della coda.

Potrebbe interessarti anche: Macchie rosse intorno a naso ed occhi del gerbillo: cause e cura

Diagnosi e trattamento della caduta della coda nel gerbillo

Eseguire la diagnosi da parte del veterinario è piuttosto facile in quanto l’animale mostra la sua estremità con la parte mancante di coda.

Al veterinario non resta che dedurre il motivo per cui è caduta, anche se come abbiamo precedentemente accennato, la caduta è dovuta ad una cattiva manipolazione del piccolo roditore.

Il veterinario interverrà chirurgicamente e nella maggior parte dei casi il gerbillo avrà una ripresa veloce e completa.

Successivamente, il medico prescriverà antibiotici per prevenire infezioni batteriche secondarie.

Ciò che potete fare per aiutare a stare meglio e far guarire più velocemente il vostro gerbillo è un’efficace trattamento post-chirurgico, ovvero la pulizia regolare del moncone della coda.

Tale accortezza potrà per prevenire il verificarsi di infezioni opportunistiche. Tutto questo sappiate che è possibile evitarlo, basta maneggiare nel modo corretto il vostro piccolo roditore.

Il gerbillo è un animale poco coraggioso per cui tende a mostrare un comportamento diffidente di fronte a situazioni nuove e sconosciute.

Non tende ad essere aggressivo ma può mordere se è estremamente spaventato. Tra le cose che più lo spaventano è proprio questo modo di essere maneggiato.

Sentirsi prendere per la coda può provocare reazioni inaspettate da parte del gerbillo.

Perciò afferratelo gentilmente, giungete le mani sotto il suo corpo e sollevatelo mantenendo ferma la coda con due dita per evitare che il roditore si slanci in avanti per poi scapparvi dalle mani.