Home Non solo Cani e Gatti Malattie dei roditori legate alle condizioni di tenuta: le patologie e le...

Malattie dei roditori legate alle condizioni di tenuta: le patologie e le cause

Malattie dei roditori legate alle condizioni di tenuta. Vediamo quali possono essere queste patologie e soprattutto le loro cause.

roditore
(Foto AdobeStock)

Quando si decide di adottare un animale domestico è necessario predisporre la casa per accoglierlo nel modo adeguato.

Inoltre, occorre procurare tutto ciò che serve per il suo benessere.

Prendersi cura di un animaletto come ad esempio un roditore non porta via molto tempo ma necessita comunque di cure e di pulizia.

Sottovalutare la sua igiene, trascurare l’alimentazione, comporta l’insorgenza di malattie legate alle condizioni di tenuta dei roditori domestici.

Malattie dei roditori legate alle condizioni di tenuta

Le malattie legate alle condizioni di tenuta dei roditori domestici possono essere molteplici. Scopriamo quali queste condizioni e le malattie.

cincillà dal veterinario
(Foto AdobeStock)

Conoscere le malattie più comuni dei roditori domestici è importante per poterle poi prevenire e curare per tempo.

È fondamentale, inoltre, capire anche le modalità di trattamento, ovvero in che modo ospitare questi piccoli animaletti per non fargli mancare nulla ed evitare che possano infettarsi con malattie legate alle condizioni di tenuta poco idonee.

Di seguito troverete alcuni esempi di condizioni di tenuta sbagliate che possono provocare patologie nel vostro roditore domestico.

Condizioni della gabbia

La gabbia per i roditori è intesa come la loro casa, in essa loro trascorrono la maggior parte del tempo.

criceto in gabbia
(Foto AdobeStock)

Per tale motivo deve essere accogliente e pulita, oltre a contenere tutto ciò che serve per il loro benessere.

Quando non si rispettano questi canoni, si verificano delle condizioni poco favorevoli per l’animale, causando delle specifiche patologie.

I presupposti che possono provocare determinate malattie dei roditori legate alle condizioni di tenuta sono:

  • lettiera polverosa: torba, segatura: irritazione vie respiratorie superiori(raffreddore) ed occhi (congiuntivite);
  • fondo gabbia ruvido (sabbia gatti) ferite alle zampe e al naso;
  • fondo gabbia sporco e/o bagnato: infezione della pelle e delle zampe;
  • sbarre metalliche o rete: ferite al naso, soprattutto negli animali scavatori (gerbillo);
  • lana sintetica per il nido: legature attorno alle zampe, intasamento delle tasche guanciali (criceto) problemi digestivi;
  • temperatura troppo alta (più di 25 c°) sole: diarrea, collasso, (coniglio nano cincillà);
  • temperatura troppo bassa: apatia, letargo (criceto);
  • umidità alta: micosi, problemi respiratori, problemi con la coda (ratto) o il pelo(cincillà).

Mancanza di esercizio fisico

I roditori per quanto siano degli animaletti piccoli ed abituati a spazi ridotti come una gabbietta per roditori, hanno bisogno di sgranchirsi le gambe e talvolta di uscire dalla loro gabbia.

Dare la possibilità a questi animaletti di correre per casa, almeno una volta al giorno non può che giovare alla loro salute fisica e mentale.

In caso contrario, vi potreste ritrovare con un animale stressato e anche con problemi di salute che riguardo il loro corpo, come ad esempio:

  • poco movimento: obesità;
  • paralisi da gabbia: (criceto, porcellino) legata al troppo poco movimento, all’alimentazione e a traumi.

Gravidanza problematica

La gravidanza per la donna come anche per le femmine degli animali è sempre un momento particolarmente delicato che comporta tanta attenzione, in quanto possono verificarsi complicazioni, come:

  • problemi di aborto: femmine gravide prese in braccio in malo modo;
  • problemi di parto: legati all’obesità o all’età (porcellino d’india alla prima gravidanza dopo 10 mesi di età).

Potrebbe interessarti anche: Malattie trasmesse dai topi indirettamente all’uomo: le principali zoonosi

Condizioni e trattamenti errati

Tra le tante altre situazioni, ci sono poi delle condizioni e dei trattamenti errati che possono portare malattie nei roditori legate alle condizioni di tenuta.

Queste condizioni sono:

  • gabbia esterna contaminata da uccelli e roditori selvatici: salmonellosi, pseudotubercolosi e parassiti;
  • gabbia vicino al televisore: stress, morte;
  • incidenti dopo cadute: fratture, paralisi;
  • paura: arresto cardiaco;
  • prendere per la coda: perdita della pelle e necrosi della coda (gerbillo, degu, ratto e scoiattolo)
  • troppi animali in spazio ridotto e pochi nascondigli: aggressività, ferite, pelo mangiato dai compagni di gabbia, polmonite.

Potrebbe interessarti anche: Roditori domestici e bambini: i rischi ed i pericoli di questi animaletti

Alimentazione sbagliata

Infine, come dimenticare dell’alimentazione, la principale fonte di malattie per tutti gli animali, se non viene somministrata nel modo adeguato e con i prodotti giusti.

Vediamo quali le malattie dei roditori legate ad un’alimentazione sbagliata:

  • alimentazione unilaterale: non accettano più altri tipi di cibo (porcellino d’india);
  • Cambiamenti bruschi dell’alimentazione: diarrea, morte (coniglio, porcellino, cincillà);
  • Cibo troppo morbido: problemi di denti;
  • Cibo troppo ricco: obesità;
  • Mancanza di fibre: problemi digestivi (mangiarsi il pelo);
  • Mancanza di vitamina C (porcellino): infiammazioni delle zampe, emorragie, zoppia, paralisi;
  • Troppi semi di girasole: mancanza di calcio, osteodistrofia, osteoporosi (gerbillo).

Come avete potuto notare le malattie dei roditori legate alle condizioni di tenuta possono essere davvero tante.

Per tale motivo, è meglio controllare ogni settimana il vostro animaletto, per assicurarvi che non abbia nessuna malattia.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.