Home Non solo Cani e Gatti Il criceto non si muove abbastanza: come evitare che diventi troppo sedentario

Il criceto non si muove abbastanza: come evitare che diventi troppo sedentario

Un criceto non si muove abbastanza potrebbe incorrere in alcuni problemi di salute. Scopriamo insieme quali sono i migliori rimedi da adottare.

Il criceto non si muove abbastanza
(Foto Adobe Stock)

La prevenzione è la migliore arma che abbiamo a disposizione per tutelare la salute del nostro amico a quattro zampe. Due dei pilastri fondamentali dell’attività preventiva sono l’alimentazione e l’esercizio fisico; e se un criceto non si muove abbastanza, può andare incontro a diversi problemi. Come rimediare all’eccessiva sedentarietà del roditore?

Il criceto non si muove abbastanza: che rischi corre il roditore

Un regime sano ed equilibrato, un adeguato esercizio fisico giornaliero, un ambiente pulito e conforme alle sue caratteristiche etologiche, controlli periodici dal veterinario: questi sono gli adempimenti fondamentali da rispettare per assicurare al proprio amico a quattro zampe un buon tenore di vita.

criceto ruota
(Foto Adobe Stock)

Un criceto che non si muove abbastanza può andar incontro a svariati problemi. È un cane che si morde la coda, un circolo vizioso dal quale non è così semplice uscire. Di norma, se il roditore non fa sufficiente movimento fisico, c’è qualcosa che non va; e l’eccessiva sedentarietà porterà con sé altri problemi.

Il primo effetto, di norma, è l’aumento di peso, con tutti i rischi correlati ai chili di troppo. Ma non finisce qua; un criceto inattivo è un criceto stressato, apatico, e potenzialmente aggressivo. Lo stress può incidere anche sul corpo.

Potrebbe interessarti anche: Qual è il peso ideale del criceto? Il parere degli esperti

Cause e rimedi

Il primo passo da compiere è convincersi che un criceto che non si muove a sufficienza è un problema; il secondo è individuarne le cause.

Adottare un criceto russo
(Foto Pexels)

Solo comprendendo l’origine del disagio vi si può porre rimedio.

Potrebbe interessarti anche: Il criceto non esce dalla casetta: le cause di un comportamento così strano 

Ecco le cause più frequenti della sedentarietà del roditore:

  • Ambiente di vita non adatto: ogni animale ha bisogno di un ambiente di vita conforme alle proprie caratteristiche etologiche. Anche il criceto. E se questo non è adatto, il roditore potrebbe andare incontro allo stress. La ruota non è di certo un accessorio di lusso: serve per assicurare al criceto il sufficiente esercizio fisico;
  • Ambiente insalubre: oltre che sufficientemente stimolante, l’ambiente deve essere anche pulito. Ça va sans dire;
  • Sovraffollamento: il criceto non va sulla ruota? Non sempre l’errore non si nasconde nella conformazione della gabbia del criceto, ma nella compagnia. Ad esempio, mettere due maschi dominanti nello stesso ambiente è un errore clamoroso. Così si innescherà una competizione per il cibo e gli spazi. Il criceto remissivo non solo non andrà sulla ruota, ma tenderà a passare la maggior parte del tempo nascosto nella sua tana, sempre che ne abbia una a disposizione;
  • Solitudine: è il rovescio della medaglia del punto precedente. Un criceto abituato a condividere la propria gabbia con un altro simile non può essere lasciato improvvisamente da solo;
  • Gusti: non tutti i criceti amano la ruota. Se nostro rientra in questa particolare categoria, possiamo sempre provare con tunnel, scalette, alberi in miniatura, oppure, perché no, a farlo camminare fuori dalla gabbia;
  • Pigrizia: ogni animale ha la sua personalità. Anche i criceti possono essere pigri. Sul punto c’è poco da fare. Se al nostro amico a quattro zampe proprio non piace muoversi, dovremo farcene una ragione. Nel caso occorrerà fare più attenzione ad altri aspetti, alimentazione in primis.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.