Home Non solo Cani e Gatti Come diventare veterinario: percorso di studio, consigli, informazioni

Come diventare veterinario: percorso di studio, consigli, informazioni

Ti piacerebbe fare un lavoro che ti permetta di stare a contatto con gli animali? Ecco quello che c’è da sapere su come diventare veterinario.

Come diventare veterinario (2)
(Foto Canva)

Il medico veterinario è un professionista che si occupa a tutto tondo della salute degli animali. Non solo pet: queste figure professionali possono specializzarsi anche nella gestione di animali esotici, animali da allevamento e via dicendo. Scopriamo insieme gli studi da intraprendere per diventare veterinario.

Medico veterinario: chi è e cosa fa

Come abbiamo anticipato, il medico veterinario si occupa di ogni aspetto collegato al benessere degli animali.

Come diventare veterinario (2)
(Foto Canva)

In particolare, interviene nell’ambito della prevenzione, del trattamento e della cura delle patologie, oltre che nel campo dell’igiene e della riproduzione.

Inoltre, esistono veterinari specializzati che si occupano dei disturbi del comportamento di tipo psicopatologico, come ansia da separazione, aggressività e depressione.

Non tutti i veterinari dispongono delle competenze per prendersi cura di ogni animale, indipendentemente dalla specie di appartenenza.

Al contrario, mentre larga parte dei professionisti si specializza nella gestione dei pet più diffusi, ci sono figure specifiche per uccelli, pesci, rettili, animali selvatici, cavalli e via dicendo.

Infine, un’ulteriore specializzazione è rappresentata dal settore di interesse: analogamente a quanto avviene per i medici che si dedicano alla cura delle persone, esistono veterinari esperti in ambito cardiologico, ortopedico, ecografico e così via.

Potrebbe interessarti anche: Come diventare educatore cinofilo: info, corsi e consigli da seguire

Come diventare veterinario: il percorso di studio

Qual è l’iter formativo da seguire per diventare veterinario?

La professione può essere svolta solo dopo il conseguimento di una laurea magistrale a ciclo unico in Medicina Veterinaria, della durata di 5 anni.

Durante il percorso di studi, agli studenti vengono fornite competenze di natura teorica e pratica.

Potrebbe interessarti anche: Come diventare toelettatore per cani: info, corsi e consigli da seguire

La laurea, però, non basta: infatti, è necessario anche superare un esame di Stato per conseguire l’abilitazione ed iscriversi all’Ordine Veterinario della Federazione nazionale ordini veterinari italiani.

Vi state chiedendo se prima dello svolgimento dell’esame sia necessario svolgere un periodo di praticantato? La risposta è no: a differenza di altri ordini, infatti, questa esperienza non è richiesta.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Per chi lo desidera, il percorso di studi non finisce qui: infatti, è possibile conseguire una specializzazione, con durata compresa tra i 2 e i 5 anni a seconda del tipo di corso.

Le aree tra cui scegliere, in particolare, riguardano anatomia-fisiologia, malattie infettive e parassitarie, patologie ostetriche, biotecnologie in produzione animale, zootecnia e alimentazione.