Home Non solo Cani e Gatti Come proteggere la conigliera dal freddo: consigli utili per l’inverno

Come proteggere la conigliera dal freddo: consigli utili per l’inverno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:19
CONDIVIDI

I conigli resistono abbastanza bene al freddo, ma con l’arrivo delle basse temperature i proprietari possono aiutarli con piccoli e semplici accorgimenti. Ecco come proteggere la conigliera dal freddo.

Come proteggere la conigliera dal freddo
Come proteggere la conigliera dal freddo (Foto fonte iStock)

I conigli sono dotati di un folto mantello peloso che gli garantisce di resistere alle temperature più fredde; questi animali gradiscono le temperature intorno ai 15-16 °C ma possono sopravvivere anche a  temperature molto più rigide. Proprio per queste caratteristiche allo stato selvatico i conigli non vanno in letargo. Se hai uno o più conigli in casa o all’aperto potrai aiutarli a superare l’inverno con piccoli accorgimenti: ecco come proteggere la conigliera dal freddo.

Come proteggere la conigliera dal freddo: ecco le cose da fare

Come proteggere la conigliera dal freddo
Il coniglio e le basse temperature (Foto fonte Pixabay)

Quello che devi fare è assicurarti che la gabbia del tuo coniglio sia ben protetta dagli agenti atmosferici, freddo, vento, pioggia e neve. Ecco come:

  • tieni la gabbia in un luogo nel quale la pioggia non può infiltrarsi e al riparo dal vento;
  • proteggi i lati della gabbia al fine di evitare di far entrare pioggia o neve quando c’è molto vento;
  • metti nella gabbia tanta paglia pulita e asciutta. La paglia, se pulita e asciutta, è un perfetto isolante quindi aiuterà i tuoi piccoli amici pelosi a stare al caldo. Cambia la paglia ogni due giorni altrimenti con la sporcizia perderà la sua capacità isolante;
  • ricopri la cassetta-nido di legno così il coniglio potrà rannicchiarsi;
  • in commercio, negli ultimi anni, si trovano cuscini riscaldanti per animali. Questi però potrebbero risultare pericolosi per i conigli che amano mordicchiare tutto quello che trovano in giro e potrebbero procurarsi una scarica elettrica masticando i cavi elettrici;
  • se tieni i conigli nella conigliera all’esterno e nevica non è opportuno lasciarli lì. Almeno nelle giornate più rigide scegli di portare la conigliera in casa;
  • se tieni la conigliera all’esterno dovrai isolarla dal pavimento con un bancale o un pallet e realizzare un ulteriore livello di isolamento con un tappeto o una coperta;
  • per evitare l’ingresso del vento avvolgi la conigliera da esterni con una coperta in materiale isolante ma lascia sempre una piccola apertura per luce e aria.

Come comportarsi con cuccioli e mamma coniglia

Se mamma coniglia ha appena partorito e fuori fa freddo sarà meglio tenere tutti al chiuso, in un luogo dove fa più caldo. Devi sapere che i cuccioli di coniglio appena nati non hanno il pelo e quindi, a maggior ragione, devono essere tenuti in un luogo più caldo. I cuccioli, per i loro primi dieci giorni di vita, hanno bisogno di una temperatura corporea di almeno 37-38 °C quindi devono rimanere nei nidi foderati e dovrai controllare che non cadano dalla cassetta-nido perché potrebbero morire di freddo.

Potrebbe interessarti anche >>>

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI