Home Non solo Cani e Gatti Come si riproducono le lumache: cosa è importante sapere

Come si riproducono le lumache: cosa è importante sapere

Come si riproducono le lumache? Questi piccoli animali hanno un modo curiosissimo di riprodursi che potrebbe stupirti! Scopriamolo insieme.

Come si riproducono le lumache
(Foto Pixabay)

Sono tra i piccoli animali più interessanti e apprezzati, anche per il loro dolce aspetto particolare. Tante persone, oggi, decidono di prendere una lumaca come animale domestico e seguirla nella sua vita quotidiana. Una delle curiosità più belle sulle lumache riguarda il rapporto tra di loro e la riproduzione, un mistero che è stato svelato nel tempo. Vediamo come si riproducono le lumache e perché è così sorprendente.

Come si riproducono le lumache

Sono in molti a non immaginare come questi piccoli molluschi possano riprodursi. La riproduzione delle lumache è davvero unica e molto curiosa. Questo perché si è sempre pensato che la lumaca, per riprodursi, non dovesse per forza accoppiarsi ma la realtà è ben diversa. Leggiamo meglio più avanti.

Le lumache e la loro riproduzione
(Foto Pexels)

Innanzitutto, dobbiamo sapere che le lumache sono molluschi nella maggior parte ermafroditi, il che significa che ognuna di loro ha sia i genitali femminili che quelli maschili.

In quanto molluschi, queste depongono le uova ma la loro riproduzione è rimasta un mistero per molto tempo.

Si credeva che le lumache non dovessero accoppiarsi per riprodursi invece, dopo la copulazione, entrambi gli esemplari posso schiudere e deporre le uova.

Le lumache arrivano alla maturità sessuale tra i sei e gli otto mesi di vita e scelgono di riprodursi sempre in primavera o in autunno. Quando sono insieme, questi animali si riconoscono attraversando ognuno il corpo dell’altro.

L’incredibile rapporto tra due lumache

Prima dell’accoppiamento, infatti, è previsto un lungo corteggiamento tra gli esemplari: una lumaca si sposta sopra l’altra e striscia intorno all’area morbida del suo guscio. Tutto ciò avviene nell’arco di 20 minuti, per stimolare gli organi di copulazione e di riproduzione.

Il rapporto tra le due lumache avviene necessariamente durante la notte, perché devono restare in contatto per molte ore, fino a 12 ore, e in questo modo: una delle due inserisce il suo dardo nell’apparato femminile dell’altra.

Dopodiché, lo sperma viene introdotto nella sacca vaginale e il rapporto terminerà quando le uova saranno mature. La straordinarietà nella riproduzione delle lumache consiste nel fatto che entrambe vengono fecondate. Il rilascio di sperma e di DNA avviene in entrambe le cavità vaginali.

Potrebbe interessarti anche: Lumaca domestica: caratteristiche, habitat, alimentazione e cura

Le lumache e la riproduzione: il momento della nascita

In seguito al loro lungo rapporto notturno e giunti alla maturità delle uova, arriverà il momento per le lumache di covare le uova. Vediamo per quanto tempo bisogna attendere e come avviene la schiusa delle uova e la nascita di nuovi esemplari.

La riproduzione delle lumache
(Foto Unsplash)

Dopo essersi accoppiate e aver fecondato le uova, le lumache attraversano un periodo di due o tre settimane in cui covano le uova. Una volta terminata l’attesa, gli animali scaveranno una buca in un terreno soffice, un comodo nido in cui far schiudere le uova.

Alcune specie di lumache possono schiudere fino a 200 uova, anche se le lumache comuni ne schiudono fino a 80.

Le uova, generalmente, si schiudono in un periodo che va dalle due alle quattro settimane. Quando il mollusco nascerà e uscirà dal guscio, potrà nutrirsi subito della membrana contenuta in esso.

Per vivere, infatti, il piccolo esemplare ha bisogno di nutrirsi di proteine e minerali e di tutto ciò che trova intorno al nido sul terreno. Trascorsi cinque giorni, il giovane mollusco potrà abbandonare il suo nido.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G