Home Non solo Cani e Gatti Il coyote: cosa mangia, dove vive, caratteristiche e curiosità

Il coyote: cosa mangia, dove vive, caratteristiche e curiosità

Il coyote è un animale che ritroviamo spesso nei film e nei cartoni animati. Riconoscibile proprio per il famoso cartone animato Willy il coyote.

Coyote
(Foto Pixabay)

Queste che tratteremo sono schede destinate ai bambini, per aiutarli ad apprendere particolari argomenti che nello specifico trattano di animali. Non saremo ne’ i primi ne’ gli unici a trattare questo argomento, ma con l’aiuto di foto e paragrafi semplici, cercheremo di incuriosire e stimolare il bambino, aiutandolo anche visivamente ad assimilare la materia. Oggi andremo a ricostruire, illustrare e rappresentare quello che è l’animale che somiglia in parte alla volpe in parte al lupo: il coyote.

Caratteristiche del coyote: chi è e come vive

Il coyote o Canis latrans è un mammifero della della famiglia dei Canidi che assomiglia ad un lupo, ma è molto più sottile e ha orecchie più lunghe, più strette ed erette che sono grandi rispetto alle dimensioni della testa.

È lungo circa un metro e il suo peso varia in base al sesso. Quello del maschio di solito oscilla tra 8 e 20 kg e quello delle femmine tra 7 e 18 kg.

Il corpo è ricoperto da uno strato denso e corto di colori che variano a seconda della regione in cui vive.

Di solito è grigiastro o bruno-rossastro, con parti bianche e nere in alcune aree e bianche nella parte inferiore. Il coyote ha un muso stretto e possiede una coda di circa 40 centimetri e proprio alla base dorsale c’è una ghiandola profumata.

I suoi occhi sono piccolo e hanno un’iride gialla e le pupille rotonde.

È un animale territoriale che di solito forma coppie nidificanti e piccoli branchi, generalmente familiari, all’interno dei quali vige una severa gerarchia.

È un animale attivo per la caccia e si rifugia nelle tane in cui costruisce da solo diverse entrate o nei rifugi di altri animali che si prepara ad espandere.

Potrebbe interessarti anche: La iena: cosa mangia, dove vive, caratteristiche e curiosità

Dove vive il coyote

coyote
Alcuni esemplari vivono nelle regioni montuose mentre altri preferiscono le pianure, generalmente che coincidono con zone desertiche e molto calde.(Foto Pixabay)

Il coyote è un animale tipico dell’America centrosettentrionale, dall’Alaska al Costa Rica. Alcuni esemplari vivono nelle regioni montuose mentre altri preferiscono le pianure, generalmente che coincidono con zone desertiche e molto calde.

Questo perché è un animale che riesce ad adattarsi a diversi habitat, dalle zone fredde o torride, in prossimità di foreste, ma anche tra le rocce dei deserti o in montagna. Addirittura ai margini delle aree urbane e hanno persino colonizzato città come Los Angeles, in California.

Questo canide è assente solo nelle isole artiche nel nord del Canada, tra cui una vasta area del nord del Quebec, Labrador e Terranova. Allo stesso modo, è raro in quelle aree dove abbondano i lupi grigi, come l’Alaska settentrionale, il Minnesota nord-orientale, l’Ontario e il Manitoba.

Potrebbe interessarti anche: L’aquila: cosa mangia, dove vive, caratteristiche e curiosità

Coyote domestico: è possibile?

Sono molte le storie in rete di esemplari di questa specie trovati in difficoltà e salvati dagli esseri umani.

pesava fosse un cane abbandonato in realtà era un coyote (Foto Twitter)

Tra questi, ad esempio, il famoso caso di una donna dell’Irlanda del Nord, che ha tratto in salvo quello che pensava essere un cane abbandonato, ma che si è rivelato un coyote.

Sebbene si tratti di un animale affascinante, che se addomesticato può rivelarsi affettuoso e addirittura affezionarsi a noi, non dobbiamo dimenticare che il coyote appartiene alla fauna selvatica.

Per questo, non può essere considerato un animale domestico, ma un esemplare in cattività.

Tenerlo con noi, quindi, non è solo un rischio per la nostra incolumità, perché potrebbero generarsi equivoci relativi a linguaggi e modi di comunicare tra specie molto diverse.

Infatti, non sarebbe neppure giusto relegare questo animale in un habitat che non gli è proprio, imponendogli uno stile di vita totalmente artificiale.

Potrebbe interessarti anche: Rinoceronte: cosa mangia, dove vive, caratteristiche e curiosità

Come nascono

Il coyote raggiunge la maturità intorno ai 9-10 mesi di età e una volta raggiunto questo tempo è pronto per accoppiarsi.

coyote
Trascorso il periodo di gestazione di 63 giorni circa, nascono in media 6 cuccioli.(Foto Pixabay)

Questo non avviene prima comunque di 2-3 mesi di corteggiamento da parte del maschio.

Una volta che la femmina accetta il corteggiamento, gli esemplari sono pronti per l’accoppiamento e la riproduzione.

Trascorso il periodo di gestazione di 63 giorni circa, nascono in media 6 cuccioli.

I piccoli rimangono nella tana a giocare tra loro per un periodo che varia dalla 6 alle 10 settimane, dopodiché sono pronti per venir fuori e socializzare, ma solo a circa 9 mesi sono maturi per poter lasciare la tana di origine e molti invece scelgono di restare.

Il coyote è un animale monogamo e l’aspettativa di vita è di circa 14 anni.

Potrebbe interessarti anche: L’antilope: cosa mangia, dove vive, caratteristiche e curiosità

Cosa mangia il coyote?

Il coyote è un animale principalmente carnivoro, si nutre di piccoli e grandi mammiferi come conigli, roditori, pecore, bovini, cervi, ecc.

coyote
In cerca di cibo, questo animale potrebbe camminare tra 5 e 16 chilometri al giorno e diventare opportunistico cibandosi anche di animali morti.(Foto Pixabay)

Questo esemplare non disdegna nemmeno gli uccelli, rettili, polli, serpenti e pesci.

In caso di necessità e in assenza di qualsiasi altra cosa, si limita a nutrirsi di insetti, frutta e verdura.

In cerca di cibo, questo animale potrebbe camminare tra 5 e 16 chilometri al giorno e diventare opportunistico cibandosi anche di animali morti, approfittando di tutto ciò che trova sulla sua strada.

Il coyote è agile e veloce e perciò particolarmente abile nella caccia negli ampi spazi della prateria.

Nessuna preda è troppo piccola e pochissime sono troppo grandi per questo animale, almeno in determinate condizioni.

Il coyote caccia spesso in coppia, per catturare prede che soli non sarebbero capaci di prendere. Nelle quotidiane uscite di caccia il Coyote segue sempre più o meno gli stessi itinerari.

Potrebbe interessarti anche: Pantera nera: cosa mangia, dove vive, caratteristiche e curiosità

Curiosità

Infine, non ci resta che concludere il nostro articolo dedicato a questo affascinante animale con una carrellata di imperdibili curiosità.

coyote
Il coyote segna il suo territorio usando le sue urine, che ha un forte odore.(Foto Pixabay)
  • I coyote di solito forniscono topi vivi ai loro cuccioli in modo che imparino a cacciare.
  • Sono animali monogami e vivono con il loro partner per la vita.
  • I coyote sono attivi principalmente al mattino e al tramonto.
  • Gli esemplari che vivono al nord di solito hanno un pelo più lungo e più ruvido, con sfumature nere sul retro, mentre quelli delle regioni desertiche hanno il pelo più corto e meno folto.
  • La sua velocità massima registrata è di circa 65 km/h.
  • L’udito da coyote è altamente sviluppato.
  • Un coyote è in grado di rilevare la sua piccola preda sotto la neve grazie al suo senso dell’olfatto molto sviluppato.
  • I coyote usano buchi nel terreno come tane.

  • Come un cane spaventato, anche un coyote si abbassa la testa e si infila la coda tra le gambe.
  • I coyote usano le loro urine per segnare il loro territorio.
  • Il coyote appartiene alla famiglia dei canidi (cani, lupi, volpi, ecc.). Il suo aspetto è quello di un piccolo lupo.
  • Il coyote segna il suo territorio usando le sue urine, che ha un forte odore.
  • Gli scienziati hanno scoperto che i coyote si associano ai tassi per catturare il cibo in modo più efficace. I due animali si muovono insieme e mentre il coyote usa il suo acuto senso dell’olfatto per rilevare la preda, il tasso usa i suoi potenti artigli per scavare dove si rifugiano.
  • I coyote sono abbastanza furbi da ingannare altri animali, compresi gli uccelli.
  • I coyote possono produrre vocalizzazioni per comunicare con gli altri esemplari. In effetti, hanno un’ampia varietà di suoni, come: ululato, stridio, grugniti, gemiti e persino abbaiare.