Home Non solo Cani e Gatti I criceti possono mangiare le mele? Cosa c’è da sapere su questa...

I criceti possono mangiare le mele? Cosa c’è da sapere su questa frutta

CONDIVIDI

L’alimentazione, per questi piccoli roditori, è molto importante poiché diversi alimenti nocivi possono portarli anche alla morte. Vediamo se e quando i criceti possono mangiare le mele.

I criceti possono mangiare le mele
I criceti possono mangiare le mele? (Foto fonte iStock)

Negli ultimi anni hanno letteralmente “invaso” le case delle famiglie diventando uno degli animali domestici più comuni soprattutto in presenza di bambini. Stiamo parlando dei simpatici criceti, animali che, nonostante abbiano necessità piuttosto semplici da gestire, devono essere nutriti nel modo corretto al fine di evitare inutili rischi per la loro  salute. In questo articolo vediamo se e come devono essere inserite le mele nell’alimentazione di questi roditori.

I criceti possono mangiare le mele? Sì, ma…

I criceti possono mangiare le mele?
Alimentazione corretta del criceto (Foto fonte Pixabay)

Cominciamo col dire che le mele rientrano tra la frutta che il criceto può mangiare nella sua dieta.  Questo frutto ha numerosi benefici per il criceto non solo per il contenuto di fibra e le proprietà digestive ma anche perché morderla lo aiuta a rinforzare i denti

Quindi sì, il criceto (tranne quello nano) può mangiare la mela ma seguendo alcuni semplici consigli, eccoli.

  • Quantità: la mela va offerta all’animale ma con moderazione per via del suo elevato contenuto calorico. Dare troppa frutta può farlo soffrire di disturbi come la diarrea, il diabete e altre malattie del criceto;
  • digestione: dovrai dare le mele o altra frutta al criceto in piccoli pezzetti per favorire la digestione;
  • come: pulisci bene la mela, togli i semi, tagliala con la buccia a fette molto sottili;
  • temperatura: offri al criceto la mela a temperatura ambiente e mai direttamente dal frigo;
  • qualità: si sa, le mele se conservate in modo corretto possono rimanere integre e ottime da mangiare per un lungo periodo di tempo. Mangiare mele andate a male potrebbe far ammalare i criceti, ma anche fargli avere un avvelenamento da cibo;
  • semi di mela: assolutamente da non offrire al criceto poiché sono tossici al pari di altri semi di frutta, cipolle, fagioli, germogli di patate, piccioli di pomodori, ranuncolo, sambuco, ligustro, alloro, foglie di quercia, e le foglie malate di qualsiasi pianta.

Alcuni criceti potrebbero non gradire le mele; se anche il tuo mostra un inusuale disgusto allora toglile dalla sua alimentazione e prova con altra frutta e verdura.

Come alimentazione fresca si può fornire verdura (cicoria, indivia belga, finocchi, topinambur, carote, sedano, broccoli, cavoli), lattuga e insalate in genere (insalate miste, il radicchio), erbe di campo (trifoglio, dente di leone), frutta di stagione (oltre alla mela, anche pera, kiwi, banana, uva, ciliegia, mandarino, fragola,frutti di bosco e pesca). Tutto deve essere fresco, crudo, lavato, asciugato e mai freddo di frigorifero.

Ai criceti nani non bisogna assolutamente dare le carote, le mele, il mais e le banane poiché tali alimenti possono causare il diabete in questa specie.

 

Potrebbe interessarti anche >>>

 

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI