Home Non solo Cani e Gatti La rogna nella volpe: trasmissibile anche agli animali e all’uomo

La rogna nella volpe: trasmissibile anche agli animali e all’uomo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:19
CONDIVIDI

La rogna nella volpe è una patologia molto comune nell’animale e pericolosa anche per l’essere umano e gli animali domestici. Vediamo insieme il perché.

rogna nella volpe
La rogna nella volpe: trasmissibile anche agli animali e all’uomo (foto iStock)

La rogna è una patologia causata da un acaro, il Sarcoptes scabiei, che colpisce molto spesso gli animali selvatici come la volpe.

È un acaro formato da un corpo tondo, la cui parte dorsale si presenta piena di pieghe mentre la parte centrale è coperta da scaglie. Le zampe anteriori sono corte e presentano nella parte finale una ventosa sostenuta da un gambo utile all’acaro per muoversi.

Mentre le zampe posteriori non sono visibili e terminano con delle setole, tranne nel maschio che presentano ventose anche nelle zampe posteriori. Vediamo insieme qual è il ciclo biologico di quest’acaro e quali sono i sintomi del contagio che possono presentarsi nella volpe.

Rogna nella volpe: ciclo biologico dell’acaro

La volpe che si nasconde (Foto Pixabay)
La volpe (Foto Pixabay)

Il ciclo biologico dell’acaro della rogna avviene direttamente sulla volpe. Infatti la femmina dell’acaro entra nell’epidermide dell’animale nutrendosi di cellule e i maschi vanno alla ricerca delle femmine sulla pelle della volpe.

Dopo la fecondazione l’acaro femmina scava delle gallerie sotto la pelle e depone le uova, che si schiudono dopo 3-5 giorni. Le larve che fuoriescono dalle uova si trasformano in ninfe e successivamente in acari adulti, nutrendosi dei liquidi che fuoriescono dalle lesioni.

Rogna: sintomi nella volpe e trasmissione

Volpe affamata (Foto Pixabay)
Volpe (Foto Pixabay)

I sintomi della rogna nella volpe sono molto evidenti, iniziano con la perdita del pelo e la formazione di forfora, dopodiché si possono notare altri sintomi come:

  • Croste nere
  • Prurito
  • Inappetenza
  • Dimagrimento

Nel momento in cui la volpe inizia a grattarsi i punti colpiti dall’acaro, questi sanguinano e si infettano. Le parti del corpo più colpite dal Sarcoptes scabiei sono:

  • Gomito
  • Orecchie
  • Muso

Nel caso in cui l’infestazione sia grave, le lesioni potrebbero interessare tutto il corpo della volpe. La trasmissione della rogna avviene per contatto diretto, cioè attraverso relazioni sociali, accoppiamenti o cure parentali.

La rogna può essere trasmessa anche all’essere umano e agli animali domestici. Infatti i cani sono considerati il vettore dell’infestazione umana. Inoltre se non curata la rogna nel cane potrebbe essere letale. Solitamente nell’uomo la patologia provoca un prurito molto fastidioso ma spesso guarisce spontaneamente.

E’ molto importante evitare qualsiasi contatto con le volpi, nel caso di contagio recarsi immediatamente dal medico. Nel caso in cui sia il vostro cane ad avere un contatto con una volpe malata, contattare il veterinario.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI