Home Non solo Cani e Gatti Le supermamme in natura: ecco fino dove arriva il senso di protezione...

Le supermamme in natura: ecco fino dove arriva il senso di protezione dei cuccioli in alcune specie

CONDIVIDI

maternità

Una madre è pur sempre una mamma e ciò vale per qualsiasi essere vivente. Negli ultimi anni, sia attraverso la ricerca scientifica che tramite la diffusione sul web, abbiamo modo di scoprire il lato materno degli animali. Un senso unico che rende più forte qualsiasi specie, pronta a sacrificare la propria vita per la prole. Ci sono numerosi casi in cui una madre sfida un predatore per proteggere il proprio cucciolo, oppure casi come accaduto ad Ostia, sulle coste del Lazio, dove è stata avvistata una mamma delfino che ha vegliato il cucciolo morto per parecchi giorni, nonostante il corpo fosse in stato di decomposizione, un fenomeno chiamato “Carrying dead calf”, ovvero quando la madre delfino non si rassegna alla perdita del figlio. (clicca qui).

La natura ha riservato un potere incredibile per la sopravvivenza, un potere mirato alla salvaguardia della specie al quale si è associato il lato empatico e sentimentale, in millenni di evoluzione, tanto che per istinto alcune madri di una specie adottano cuccioli che appartengono ad un’altra specie e li proteggono.

Navigando sul web abbiamo individuato un articolo pubblicato su radiotimes che propone uno spunto per ripercorrere alcune supermamme!

Inizia a scoprirle, clicca successiva