Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Cosa fare quando il pappagallo scappa: i vari consigli

Cosa fare quando il pappagallo scappa: i vari consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:01
CONDIVIDI

Il vostro amato uccello è volato via e non sapete come ritrovarlo? Ecco alcuni consigli su cosa fare quando il pappagallo scappa.

cosa fare quando il pappagallo scappa
Cosa fare quando il pappagallo scappa: i vari consigli (Foto Adobe Stock)

Potrebbe sembrare strano, ma facilmente capita che un pappagallo scappi da casa a causa di una nostra distrazione o della sua furbizia. Infatti può capitare che distrattamente possiamo lasciare una finestra aperta oppure che il volatile apra la sua gabbietta e voli via.

Molto spesso ci accorgiamo tardi che il pappagallo è scappato via in quanto gli uccelli tendono a ”fuggire” quando sono soli, e per questo il ritrovamento potrebbe essere difficile. Ma vediamo insieme alcuni consigli su cosa fare quando un pappagallo scappa.

Potrebbe interessarti anche: Colpo di calore nel pappagallo: sintomi e trattamento

Il pappagallo è scappato, cosa posso fare?

pappagallo
Pappagallo (Foto Pixabay)

La paura più grande che affligge coloro che convivono con un animale domestico, che esso sia un cane o un pappagallo, è quella di affrontare la situazione in cui l’animale scappa. Ciò perché quando quest’ultimo cresce in casa, nel momento in cui si ritrova ad affrontare il mondo esterno, vive una situazione di smarrimento in quanto non sa affrontare eventuali pericoli che si possono presentare, non sa procurarsi del cibo e non sapendo ritornare a casa potrebbe anche morire.

Ritrovare un cane smarrito è molto più facile che ritrovare un pappagallo, in quanto quest’ultimo essendo un volatile è capace di allontanarsi molto perdendo il senso dell’orientamento. Ma ci sono alcune cose che potreste fare nel momento in cui vi accorgete che il vostro amico pennuto è scappato.

Farsi aiutare da un altro esemplare

Per aiutare il pappagallo che è fuggito a ritornare a casa, potrebbe essere utile il richiamo di un altro esemplare, magari un suo amico. Posizionate la gabbia di quest’ultimo all’esterno e sperate che il suo richiamo possa attirare l’attenzione del pappagallo scappato e possa farlo tornare a casa.

Chiedere aiuto

Un’altra cosa da fare quando il pappagallo scappa, è informare i propri familiari e affiggere per strada la foto del proprio pappagallo, descrivendo magari dei segni particolari di quest’ultimo e dando informazioni sulla data e il luogo della scomparsa. Inoltre è necessario trascrivere sul volantino numero di telefono per eventuali avvistamenti e i richiami a cui risponde il vostro pappagallo in modo tale da poter attirare, durante la ricerca, la sua attenzione.

Utilizzare i social

Internet è un ottimo mezzo di comunicazione e per questo utile per diffondere la notizia della scomparsa del vostro amato volatile. Condividete sui social il vostro appello, magari iscrivendovi ai gruppi del vostro paese o della vostra città in modo tale da far girare il più possibile la notizia. Inoltre in caso di avvistamenti recatevi sul posto immediatamente e portate con voi una gabbia per il pappagallo.

Il pappagallo è scappato: cosa fare al momento del ritrovo

uccello per ogni mese
Il pappagallo (Foto Getty Images)

Nel caso in cui ci fosse un avvistamento del vostro pappagallo, è necessario che suggeriate alla persona che lo ha trovato, di non avvicinarsi per evitare che il volatile si spaventi e scappi di nuovo. Ma aspettando il vostro arrivo, la persona potrebbe offrire al pappagallo cibo e acqua in modo tale che il volatile non si allontani.

Una volta arrivati sul posto, non distogliete mai lo sguardo dal vostro uccello e avvicinatevi con calma. Se il vostro pappagallo è addestrato a stare sulle vostre mani, alla vostra vista volerà facilmente verso di voi. In caso contrario lasciate la porta della gabbia aperta con all’interno il suo cibo preferito e dell’acqua ed emettete un richiamo a lui familiare in modo tale che il pappagallo lentamente possa avvicinarsi a voi ed entrare nella sua gabbia.

Nel caso in cui, sfortunatamente con i consigli sopraelencati non avete ritrovato il vostro amato volatile, è necessario contattare le varie associazioni animaliste.

Marianna Durante