Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Pericoli in casa per gli uccelli domestici: quali sono e cosa fare

Pericoli in casa per gli uccelli domestici: quali sono e cosa fare

Pericoli in casa per gli uccelli domestici: tutti quei rischi, situazioni e oggetti che possono mettere a rischio la vita dei simpatici pennuti.

pappagallo
Pappagallo sul davanzale della finestra. (Foto AdobeStock – Amoreaquattro zampe.it)

La scelta di adottare un uccello, come animale domestico, negli ultimi tempi è molto frequente.

In tanti optano proprio per un allegro uccellino o pappagallino proprio per la discreta compagnia e per il poco spazio che richiedono.

Tuttavia, per quanto piccoli e meno impegnativi di altri animali, anche gli uccelli hanno bisogno di cure e attenzioni.

In particolare, proprio perché vivono in casa e spesso fuoriescono dalla loro gabbietta è necessario conoscere quali sono i pericoli in casa per gli uccelli.

Solo conoscendoli è possibile eliminarli se non addirittura schivarli ancor prima che possano creare situazioni spiacevoli per questi allegri volatili.

Pericoli in casa per gli uccelli

I volatili meritano di essere amati e curati dai loro proprietari e tra le cure è importante anche prevenire i pericoli in casa per gli uccelli.

pappagallo su pc
Pericoli in casa per gli uccelli. (Foto AdobeStock – Amoreaquattro zampe.it)

Gli animali, in genere, non sono giocattoli che possiamo buttare fuori di casa quando siamo annoiati e non è neanche un hobby.

Decidere di accogliere in casa un animale che possa essere un cane, un gatto, un coniglio, un roditore o un uccellino, deve essere una scelta presa con consapevolezza.

Allevare un uccellino comporta delle responsabilità, tanto quanto un qualsiasi altro animale.

Ecco perché occorre sapere quali sono le sue necessità, quali sono le sue problematiche di salute e non solo.

In questo articolo andremo a conoscere quali sono i pericoli in casa per gli uccelli e cosa fare per evitarli.

È importante sapere cosa può ferire i nostri simpatici pennuti in quanto gli uccelli domestici sono soggetti a molti potenziali pericoli domestici a cui altri animali solitamente non sono soggetti.

Questo è dovuto al fatto che gli uccelli hanno la possibilità di volare e trovarsi in situazioni pericolose dove altri animali non possono arrivare.

Ecco i pericoli in casa per gli uccelli:

  • finestre, porte e ventilatori;
  • giocattoli non adatti;
  • tossine e fumo;
  • alimenti tossici per uccelli;
  • piante velenose;
  • altri animali.

Finestre, porte e ventilatori

Tra i pericoli in casa per gli uccelli il principale è quello delle finestre, le porte e anche i ventilatori, proprio in merito a ciò che precedentemente accennavamo.

Pappagallo
Pappagallo sulla finestra. (Foto AdobeStock – Amoreaquattro zampe.it)

La caratteristica degli uccelli, ovvero quella di volare, permette loro di trovarsi in posti e situazioni che altri animali invece non condividono.

Tale peculiarità può essere un vantaggio ma anche uno svantaggio, proprio perché gli uccelli in questi casi possono trovarsi in situazioni piuttosto pericolose.

Gli uccelli domestici in volo spesso volano fuori da finestre e porte aperte, non solo, spesso vanno a sbattere contro specchi e ventilatori a soffitto.

Volano anche nelle veneziane dove rimangono incastrati tra le lamelle o impigliati nelle corde.

Ecco perché, gli esperti consigliano di controllare gli uccelli quando vengono lasciati liberi di volare in casa.

Qualcuno consiglia il taglio delle penne agli uccelli, una procedura temporanea, naturalmente eseguito dal veterinario.

Giocattoli non adatti

Gli uccelli, in particolare i pappagalli, quando lasciati liberi, vanno sempre all’avanscoperta di oggetti luccicosi da cui sono molto attratti.

Il loro modo di scoprire, avviene tramite il becco, perciò utilizzando il becco il tutto viene portato alla bocca e ciò può essere molto pericoloso.

Principalmente, gli uccelli domestici masticano vernice su battiscopa e davanzali che possono contenere piombo e rosicchiano oggetti saldati o in vetro colorato, filo zincato, linoleum, batterie e altri oggetti trovati in casa.

Perciò, quando questi curiosi pennuti, vengono tenuti fuori dalla gabbia è necessario sorvegliare il loro volo e non permettere incidenti del genere.

Tossine e fumo

Nelle nostre case ci sono diverse tossine e fumi altamente tossici per i nostri uccellini.

I principali pericoli in casa per gli uccelli domestici che riguardano le tossine e i fumi sono:

  • teflon: presente su pentole e padelle e all’interno di alcune stufe e forni tostapane. Tali oggetti quando vengono riscaldati rilasciano un vapore incolore e inodore che, se inalato dagli uccelli, provoca l’accumulo di liquido nei polmoni;
  • piombo: presente nelle candele o meglio negli stoppini accesi.

Lo stesso, discorso vale per l’incenso, i fumi di cottura, i detergenti spray e profumi. Tutto questo può provocare danni al rivestimento delle vie respiratorie degli uccelli.

Anche l’inalazione di fumo da parte degli uccelli può portare a infezioni ricorrenti delle vie respiratorie, difficoltà respiratorie e persino la morte.

Possono ammalarsi non solo respirando fumo, ma anche ingerendo nicotina dalle mani o dai vestiti dei fumatori.

Potrebbe interessarti anche:Adottare un uccello: 10 cose importanti che dovresti sapere prima

Alimenti e farmaci tossici per uccelli

Come per tutti gli animali anche per i volatili esistono alimenti altamente tossici.

I principali cibi che non andrebbero mai offerti agli uccellini sono:

  • cioccolato;
  • caffeina;
  • alcol;
  • avocado;
  • aglio;
  • cipolle;
  • cibi salati (come salatini, patatine, popcorn e alcuni cracker).

Questi sono i più comuni cibi che non dovrebbero mai essere offerti, nemmeno in piccole quantità, poiché possono causare gravi malattie agli uccelli.

Oltre a non offrire questi alimenti ai vostri pennuti, dovete evitare anche di condividere il cibo tramite la vostra bocca.

Poiché, gli esseri umani hanno batteri, lieviti e altri organismi in bocca che non si trovano negli uccelli e che potrebbero causare infezioni gravi, potenzialmente fatali.

Inoltre, gli uccelli, sono attratti da oggetti lisci e colorati come le pillole e amano metterseli in bocca, spesso ingerendoli accidentalmente.

Ogni anno, l’ingestione di farmaci (per gli esseri umani) è una causa comune di morte tra tutti i tipi di animali domestici tra cui anche i volatili.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Piante velenose

Molto spesso in casa si hanno delle piante per abbellire le stanze altre volte per goderne dei frutti, senza pensare però che anche gli uccellini sono attratti dai loro fiori e frutti.

Talvolta queste piante possono essere molto pericolose, in quanto i pennuti rosicchiano le foglie che di alcune piante sono altamente tossiche.

Le principali piante velenose per gli uccelli, sono:

  • Alloro (quello ad uso alimentare o per le siepi);
  • Clematide;
  • Colocasia;
  • Croton;
  • Dieffenbachia;
  • Digitale;
  • Euforbia (Stella di Natale);
  • Filodendro;
  • Fitolacca;
  • Lupino;
  • Mughetto;
  • Oleandro;
  • Prezzemolo:
  • Rododendro;
  • Tasso;
  • Vite vergine o Vite del Canada.

Perciò se possedete una di queste piante in casa, sappiate che state esponendo il vostro uccellino ad un grosso pericolo.

Altri animali

Anche se armati di buone intenzioni, cani e gatti sono dotati di unghie affilate che possono perforare la pelle sottile di un uccello.

Inoltre, hanno anche mascelle e denti forti che possono schiacciare il corpo delicato di un uccello.

Per non parlare di graffi e ferite da morso che possono introdurre batteri estranei nei sistemi degli uccelli, portando spesso a infezioni gravi, a volte mortali.

Per questo motivo cani, gatti e talvolta anche bambini troppo piccoli non dovrebbero interagire con gli uccelli senza supervisione di un adulto.