Home Non solo Cani e Gatti Come proteggere casa dai topi: pochi e semplici consigli

Come proteggere casa dai topi: pochi e semplici consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:01
CONDIVIDI

Come faccio a proteggere la mia casa dai topi? Ti basteranno alcuni semplici passaggi per evitare di ritrovarti faccia a faccia con un piccolo roditore.

Proteggere la casa dai topi
Un topo in casa (Foto Abobe Stock)

Hai visto topi in giro nei paraggi di casa tua e vuoi proteggere la tua abitazione? I tuoi vicini hanno appena avuto un spiacevole incontro e non vuoi che capiti anche a te? Sei riuscito a fare uscire di casa un topolino e adesso vuoi prendere le contromisure necessarie per evitare che accada daccapo? Ecco tutto quello che devi fare.

Dai rifiuti ai repellenti ai buchi: come proteggere casa dai topi

Un topo in casa
Buchi, pertugi e fessure (Foto Adobe Stock)

A – Perlustra la casa e in particolare:

  1. controlla che non ci siano fessure tra la porta di ingresso e il pavimento; i topi sono capaci di intrufolarsi in spazi ridottissimi quindi sono sufficienti anche pochi centimetri. Se ti sei accorto che c’è una fessura potrai acquistare una guarnizione da attaccare sotto la porta;
  2. scopri se ci sono altri buchi, fessure, pertugi, insomma altre vie d’accesso. Dovrai chiuderle con mastice, pezzi di legno o lana d’acciaio. Controlla anche le zanzariere;
  3. chiudi i condotti d’aerazione dell’abitazione con la rete metallica o altre coperture.

B – La pulizia di casa e giardino:

  1. mantieni in perfetto stato di pulizia la tua abitazione, le parti annesse (garage, cantine, dependance) e il giardino;
  2. rimuovi i residui di cibo;
  3. se possiedi animali domestici togli le ciotole di cibo dal giardino e mettile all’interno di casa durante la note;
  4. se hai l’abitudine di lasciare briciole per gli uccelli o cibo per i randagi smetti per un po’ di tempo, almeno fino a quando non ti rendi conto di aver risolto il problema topi;
  5. metti frutta e verdura in contenitori chiusi e quindi non facilmente “mordicchiabili” dai roditori. Sostituisci le scatole di cartone e plastica di cereali, brioche, pane con contenitori ermetici tipo di vetro;
  6. disinfetta pavimenti e superfici e applica, ove possibile, prodotti repellenti.

C – La spazzatura:

  1. i topi sono attratti dai residui di cibo. Conferisci i rifiuti in contenitori ermetici quindi difficili da aprire. Anche quelli di plastica, vetro e lattine;
  2. se possiedi una compostiera per l’organico posizionala il più lontano possibile dagli ingressi di casa;
  3. non tutti i topi adorano il formaggio. Dovrai quindi fare attenzione a tutti gli scarti di cibo e soprattutto a carne, pane, cioccolato, caramelle, zucchero e frutta secca.

Se non sei riuscito nel tuo intento e un topo è entrato in casa, mantieni la calma e fallo uscire senza ferirlo.

Potrebbe interessarti anche:

S.C.