Home Non solo Cani e Gatti I veterinari dicono finalmente le cose come stanno: non si può non...

I veterinari dicono finalmente le cose come stanno: non si può non piangere

E’ triste anche solo il pensiero ma in molti si chiedono cosa fanno gli animali prima di morire: tutti sui loro ultimi istanti di vita.

Animali in fin di vita
Animali che stanno per morire (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Non è un momento semplice quello dell’addio con i nostri amici a quattro zampe ed è dura anche solo pensarci, ma purtroppo ad ogni padrone può capitare di immaginare come sarà il momento del distacco definitivo dal proprio cane o gatto o altro. Ma c’è da chiedersi cosa fanno gli animali prima di morire e come affrontano gli ultimi istanti della loro vita prima di attraversare il ponte: ecco cosa dovremmo sapere.

Come ‘accompagnarlo’ negli ultimi istanti di vita

Quando ci rendiamo conto che la fine è ormai vicina, sarà il caso di prepararsi non solo psicologicamente ma anche essere in forze abbastanza da potergli rendere il ‘passaggio’ meno traumatico possibile. I segnali di una morte ormai vicina sono di sicuro tanti: dalla stanchezza alla letargia, dall’inappetenza alla mancanza di sete.

Gatto sta morendo
Gatto in fin di vita (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Ciò di cui avrà bisogno però non sarà la nostra tristezza e lo sconforto, sentimenti di sicuro del tutto normali, ma soprattutto di calma e conforto: non dovrà sentirsi solo, soprattutto quando la paura potrebbe iniziare a farlo agitare con gli ultimi spasmi di vita. E’ importante stargli accanto e parlargli dolcemente, magari accarezzandolo fino a quando si addormenterà.

Cosa fanno gli animali prima di morire: la risposta degli esperti

Nei loro ultimi istanti di vita pare che gli animali spendano tutte le loro energie per assicurarsi la presenza del proprietario accanto a loro: lo cercano, lo vogliono e sperano sia lì anche se magari possono avvertire poco la sua presenza. Molti proprietari però rifiutano di presenziare all’iniezione che farà addormentare il loro amico a quattro zampe e, sebbene possa essere dura per noi, purtroppo a lui servirà esattamente il contrario.

Potrebbe interessarti anche: Scopri se quando un gatto sta per morire vuole restare da solo: segnali da riconoscere

Il veterinario dell’Hillcrest Veterinary Hospital in Sud Africa ha appunto chiarito come la presenza del padrone sia fondamentale per qualsiasi animale quando esala gli ultimi respiri. Le sue parole hanno spinto l’attenzione non solo sul sentimento (comprensibile) della paura di morire che sopraggiunge ma anche l’angoscia di stare da soli, con una persona comunque estranea e magari in un posto che non gli sia neppure familiare (come ad esempio lo studio del veterinario).

Potrebbe interessarti anche: Scopri se gli animali possono lasciarsi morire: la spiegazione specie per specie

Cosa fanno gli animali prima di morire: il conforto di chi ‘resta’

Sia che l’eutanasia agli animali venga praticata in clinica sia in casa propria, non è assolutamente il caso di lasciarli soli nella stanza: come spiega la dottoressa australiana Lauren Bugeja, in quel caso l’animale spenderebbe tutte le sue ultime forze alla ricerca disperata del padrone e si dispererebbe di non averlo trovato.

Cane dal veterinario
Cane in studio veterinario (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

Proprio per evitare che l’animale si senta troppo solo, i veterinari spesso provvedono in prima persona a fargli compagnia, magari anche giocando o comunque con la vicinanza e le coccole. Fargli sentire il conforto non è solo umano ma fa parte dei doveri del padrone, forse gli ultimi nei confronti del proprio amico a quattro zampe.