Home Cani Adottare un Black and Tan Toy Terrier: pro, contro e padrone ideale

Adottare un Black and Tan Toy Terrier: pro, contro e padrone ideale

Adottare un Black and tan Toy Terrier: 3 ‘contro’ da considerare

E’ davvero piacevole averlo come compagno di giochi o come compagnia in casa ma, dobbiamo ammetterlo, non è privo di difetti. Vediamo quali sono i 3 contro che potrebbero convincerci che non è il cane che fa per noi.

Alimentazione del Black and tan toy terrier
(Foto AdobeStock)

Abbaia tanto

Questo potrebbe anche non essere considerato come un vero e proprio ‘difetto’ poiché il suo abbaiare serve ad allertare il padrone in caso di presenze sconosciute o sospette.

E’ ovvio che l’esemplare di questa razza deve essere abituato alla socializzazione, altrimenti potremmo attirarci facilmente le lamentele dei vicini.

Non fa da guardia (perché non può)

Anche in questo caso non è qualcosa che ‘dipende’ dalla sua personalità, bensì dalle sue dimensioni così ridotte che, diciamolo pure, non incutono poi tanto timore.

Allora se cerchiamo un cane che possa fare davvero da guardia a noi e alla nostra famiglia, forse dovremo optare per un esemplare dal fisico più imponente.

Distruttivo (ma solo a volte)

Avete trovato cocci a terra e oggetti o pezzi di arredo distrutti? E’ vero che il Black and tan Toy Terrier può reagire in modo brusco, ma solo quando le sue esigenze sono state ignorate o non soddisfatte.

In particolare facciamo attenzione ad abituarlo gradualmente alla solitudine, altrimenti lo stato d’ansia e di angoscia potrebbe facilmente portarlo a questo tipo di reazione.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del Black and tan toy terrier: cosa mangia, dosi e rischi

Qual è il suo padrone ideale?

Infine è giusto chiedersi: ma noi saremmo dei buoni padroni per lui? In effetti non è così scontato. Per il padrone impegnato, che ha poco tempo da dedicare alle esigenze altrui, un cane non è mai la scelta ideale (a prescindere dalla razza).

Cucciolo di Black and tan toy terrier
(Foto AdobeStock)

Avrà bisogno di essere portato fuori per la sua passeggiatina quotidiana, di fare esercizio fisico e di giocare: per questo si consiglia la compagnia di padroni giovani (e di bambini calmi) ma non tanto di anziani, se non hanno le forze di portarlo fuori.

Se il padrone viaggia tanto potrà portarlo con sé, e di certo non avrà il problema di dove lasciarlo. Infine anche per quanto riguarda la cura del pelo del Black and Tan Toy Terrier possiamo tirare un sospiro di sollievo: non ci ruberà troppo tempo. Ma avere del tempo da trascorrere insieme sarà fondamentale.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino