Home Cani Adottare un Cane Corso: tutti i motivi e qual è il suo...

Adottare un Cane Corso: tutti i motivi e qual è il suo padrone ideale

Stai pensando di adottare un Cane Corso? Ecco quali sono i motivi per farlo, e come capire se sei il padrone ideale per questa razza.

cane corso adottare padrone ideale
(Foto Pixabay)

Il Cane Corso italiano è un grande molosso, che sa essere davvero intimidatorio a un primo sguardo. Ma in realtà, questi cani sono intelligenti, leali, versatili e sanno essere perfetti cani da compagnia oltre che da guardia. Hanno però bisogno di un padrone adatto a loro, che sappia educarli e socializzarli nel modo adeguato fin da cuccioli.

Prendersi cura del Cane Corso

Il Cane Corso è un cane dalle dimensioni davvero imponenti. Con un’altezza di 60 – 70 cm, ed un peso di 40 – 50 Kg può quasi spaventare i malintenzionati.

cane corso adottare padrone ideale
(Foto Pinterest)

Questo cane viene spesso utilizzato infatti come cane da guardia. Ma se il suo padrone lo sa addestrare fin da cucciolo, e gli fornisce le giuste attenzioni, sarà un ottimo cane da compagnia.

Si tratta inoltre di una razza di cani da lavoro, che ha bisogno di una adeguata attività fisica per restare in forma. E il loro padrone deve essere quindi piuttosto attivo.

Per questo, hanno bisogno di correre, passeggiare velocemente o fare jogging almeno due volte al giorno per più di 1,5 Km quotidianamente. Saranno felici anche di accompagnarci mentre andiamo in bici.

I cuccioli, però, hanno bisogno di un esercizio più lieve. Il loro apparato muscolare e scheletrico, infatti, non è sviluppato completamente prima dei 18 mesi.

I piccoli Cani Corso avranno quindi bisogno di sole passeggiate per bruciare le loro energie, ma più brevi e lente rispetto a quelle degli adulti.

Inoltre, questo cane ha bisogno di stimolazione mentale. Per questo, dovremo fornire un vero e proprio lavoro al nostro Cane Corso, che sia addestrare il bestiame, imparare dei trucchi, fare pratica con l’obbedienza o fare sport.

Il padrone di questo cane deve dedicare almeno 20 minuti al giorno a queste attività, magari dividendo in due momenti della giornata.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani: cani tigrati, dal cane corso al boxer

A cosa fare attenzione con questa razza

Il Cane Corso è un cane molosso di grandi dimensioni, che ha una grande forza. Questo significa che tenerlo in sicurezza è un obbligo di noi padroni, per la sua salvaguardia e quella degli altri.

Le prime razze di cani in Europa
(Foto Pixabay)

Una recinzione adeguata, sicura e molto solida, è necessaria se teniamo questo cane all’aperto. Meglio evitare di perdere di vista questo cane se lo portiamo a spasso.

Inoltre, essendo una razza molto grande dobbiamo essere pronti ad avere delle spese di manutenzione potenzialmente alte per il nostro cane: vaccinazioni, sterilizzazione, toelettatura, cibo, e tutte le esigenze normali di un animale domestico.

Inoltre, dovremmo considerare dei corsi di formazione, di addestramento e di socializzazione fin da cucciolo.

Senza una corretta socializzazione ed addestramento precoci, un cane di una taglia così grande può diventare facilmente ingestibile se il suo padrone non è esperto.

E tutte queste esigenze saranno per tutta la sua vita, che in media per un Cane Corso è di circa 10 – 12 anni.

Potrebbe interessarti anche: Cane Corso, un molossoide gigante: carattere e addestramento

Compatibilità con bambini e animali domestici

Un Cane Corso correttamente socializzato ed addestrato, e cresciuto quindi nel migliore dei modi, può essere molto amorevole con i bambini, anche protettivo.

Forfora nel cane
(Foto Pixabay)

É importante, però, insegnare ai cuccioli (ed ai cani adulti, allo stesso modo) a non rincorrere i bambini in nessun caso. Allo stesso tempo, insegniamo ai bambini a non strillare o correre in presenza di questi cani.

Un comportamento dei bambini come questo, può far creare nella mente del cane una sorta di associazione tra bimbi e prede. Correre e urlare, infatti sono comportamenti tipici di una preda impaurita.

Importantissimo sarà anche tenere confinato il cane se i bambini corrono o giocano all’aperto, per evitare comportamenti indesiderati: il cane potrebbe pensare che i bambini sono in pericolo, ed interverrà per proteggerli.

I bambini dovranno imparare ad interfacciarsi con il cane, ovviamente. Insegniamo loro a non tirare la coda o le orecchie del cane, a non avvicinarsi mentre mangia o dorme, e a non portare via il suo cibo.

Questa razza va d’accordo con altri cani o gatti se viene allevato con loro. Ma potrebbe vedere gli animali sconosciuti come potenziali prede, e li attaccherà.

Per questo motivo, dobbiamo far attenzione a proteggere il nostro Cane Corso dagli animali domestici dei vicini, ad esempio. Socializzarlo fin da cucciolo è fondamentale perchè il nostro Fido resti calmo in presenza degli altri animali.

Se pensiamo di adottare un secondo cane, oltre al nostro Cane Corso, meglio sceglierne uno del sesso opposto, che sia della stessa razza o di un’altra.

F. B.