Home Cani Razze di cani Cane Corso italiano: razza, carattere, prezzo, cuccioli e caratteristiche

Cane Corso italiano: razza, carattere, prezzo, cuccioli e caratteristiche

Il Cane Corso ha origini italiane ma è difficile trovarlo in tutte le regioni per poterlo adottare. Ha un temperamento tranquillo, ma sa essere persuasivo quando percepisce che il gruppo sociale a cui appartiene è in pericolo.

Preferisce stare molto tempo insieme con la famiglia d’appartenenza, ma non esprime il suo amore con molta facilità, anzi è abbondantemente riservato. Può giocare con i bambini, ma deve essere molto motivato. Ciò però non toglie il fatto che è premuroso nei loro confronti.

Riesce ad adeguarsi in appartamento, ma si consiglia di farlo stare in spazi aperti per poter sfogare la sua energia. Il ruolo che preferisce ricoprire è quello da guardiano.

Per questo suo istinto di protezione è diffidente verso gli estranei. Non è difficile da addestrare, ma ci vogliono metodi calmi e sereni.

Anche se si adegua, è difficile farlo essere compatibile con anziani e sedentari. Per gli inesperti, si consiglia un’altra razza.

Caratteristiche

Quali sono le caratteristiche principali di questa razza?

cane corso cucciolo
Cane Corso cucciolo
  • Tipo d’impiego: Cane da guardia e cane poliziotto
  • Taglia: Gigante
  • Vita Media: 10 anni
  • Altezza maschio: 64-68 cm
  • Altezza femmina: 58-66 cm
  • Peso maschio: 45-50 Kg
  • Peso femmina: 40-45 Kg
  • Riconoscimento: ENCI

Carattere e stile di vita

Questa razza ha delle peculiarità eccezionali: è intelligente, indipendente, vigoroso e affettuoso con il gruppo sociale d’appartenenza, anche se è difficile che mostri il suo amore.

Straordinario cane da guardia sia per la proprietà che per tutti i componenti della famiglia.

È legato tantissimo alla famiglia e li protegge al costo della sua vita. Questo lo porta ad essere diffidente con gli estranei e non fidarsi con molta facilità delle persone che non conosce.

Non adora l’inverno perché il sottopelo leggero non gli permette di resistere alle basse temperature. In estate riesce a gestire con molta facilità il clima torrido grazie ad una giusta idratazione.

La coabitazione con i suoi simili può essere fatta se da cucciolo ha appreso i metodi della socializzazione in modo corretto.

Però bisogna fare attenzione al sesso maschile che tende ad essere meno socievole con altri cani e quindi entrare in conflitto con i suoi coinquilini. La sua taglia, invece, può portare ad avere difficoltà nella convivenza con i felini, perché sono di taglia inferiore.

Ormai è raro che venga utilizzato come cane da caccia, ma qualche padrone ne fa ancora uso per catturare la piccola selvaggina. L’adeguamento in città non è difficile da fare, poiché riesce ad adattarsi bene negli appartamenti, ovviamente devono essere proporzionati alla sua misura.

Preferisce stare all’aria aperta, infatti è ben gradita una casa con giardino dove poter sfogare la sua energia. Tuttavia, occorre fargli fare delle passeggiate in modo quotidiano. Il perimetro non deve essere recintato poiché non scappa dato il suo istinto di protezione nei confronti della famiglia.

Abbiamo già parlato dei nostri consigli per chi intende adottare un Cane Corso.

Prezzo: quanto costa un cucciolo di Cane Corso

Il costo di un Cane Corso in media è di 700 euro, ma per un cucciolo registrato con pedigree può salire anche ai 1500 euro. La sua variante di prezzo vale anche per le origini, l’età e il sesso.

Il budget da considerare per i fabbisogni mensili è di 70 euro così da soddisfare le sue esigenze. Questa è una delle razze di cani più vendute in Italia. 

Aspetto generale

L’aspetto della razza risulta elegante, raffinato e con un buon portamento. Ad agevolarlo in questo ha anche la struttura maestosa e robusta. É scattante, sveglio e vigoroso.

Testa e collo

La testa è leggermente scolpita con tartufo di colore nero e narici grandi. Gli occhi hanno una grandezza media con molta distanza tra di loro. Sono di forma tonda con un colore scuro.

Le orecchie con attaccatura alta, hanno una media grandezza. La base è larga ma vanno a chiudersi a punta perché spesso vengono tagliate con una forma di triangolo equilatero.

Di natura, invece, sono pendenti ma senza coprire il volto. Il collo è distaccato in modo evidente dalla nuca. Risulta lievemente convesso.

Tronco e coda

Il tronco è uniforme, solido e possente. Il garrese è più alto della groppa che si presenta ampia e leggermente inclinata. Il petto è vasto, ben disceso con pettorali molto sviluppati.

La coda ha attaccatura alta, risulta doppia alla base e si assottiglia verso la punta. Quando il cane è a riposo è portata bassa, quando è in movimento è posta poco più alta del dorso. Non è concesso dallo standard una coda incurvata ad anello oppure portata a candela.

Arti

Gli arti anteriori sono in appiombi e proporzionati al formato del cane. Sono doppi e resistenti.

Gli arti posteriori risultano forti e muscolosi. I piedi sono di forma rotonda, con dita curvate e raggruppate tra di loro.

Pelo e mantello

Il pelo è corto ma non raso, doppio, lucido e con la presenza di sottopelo. Il mantello può essere di una miriade di colori: il nero, il grigio piombo, l’ardesia, il grigio chiaro, il fulvo nelle varie gradazioni e il tigrato su fondo fulvo o su fondo grigio.

É ammessa dallo standard una macchia di colore bianco sul petto, sulla canna nasale e sulla punta dei piedi.

Il padrone ideale per il Cane Corso

Al Cane Corso occorre un padrone attivo e che abbia la consapevolezza di gestire una razza maestosa. Bisogna avere coerenza, costanza e pugno fermo per addestrarlo. Fa strano dirlo, ma è molto sensibile e si fa facilmente influenzare dall’umore del padrone. Questa razza è tra quelle che più somigliano al Pit Bull.

Da cucciolo deve poter imparare l’educazione così da evitare eventuali sconvenienti da adulto. Si necessita spesso della presenza del proprietario per un controllo costante a garantire la sicurezza a chi gli sta accanto.

I bambini sono i primi che devono fare attenzioni alle dimensioni di questa razza, però se fanno parte del suo gruppo sociale, sarà dolce e premuroso verso di loro. Nel caso non fosse così occorre la presenza di qualche adulto per monitorare i suoi atteggiamenti, che talvolta sono fatti anche in modo involontario, ed evitare problemi.

È opportuno che questa razza abbia un padrone esperto per controllare i suoi bisogni. Per la sua stazza, la sua forza, la sua potenza nei movimenti, e il suo non obbedire con molta facilità è poco raccomandato ai novizi, alle persone anziane e ai sedentari.

Il padrone ideale per il Cane Corso è uno sportivo sempre energico e dinamico che gli faccia fare attività fisica in modo quotidiano e che sappia allenare anche la mente. Attenzione però ai primi anni di vita, che nonostante debba imparare a canalizzare la sua energia, ha bisogno di svolgere delle funzioni in base alla sua condizione fisica.

Si nota all’occhio che la sua grandezza non gli permette di viaggiare con il padrone ovunque vada. In treno è difficile trasportalo, in auto deve avere molto spazio, soprattutto con lunghi spostamenti, nei mezzi pubblici, invece, non può proprio entrare.

Questo porta a lasciarlo da solo in casa, ma occorre tenerlo distratto o soddisfare in anticipo o suoi bisogni fisici e mentali per evitare la distruzione di tutto ciò che vede. Quindi si consiglia al padrone di non fare assenze troppo prolungate.

Alimentazione

La razza è tra quelle più golose, infatti occorre stare attenti all’alimentazione, dovrà essere proporzionata in base all’attività fisica del cane e alla sua grandezza.

cane corso adulto
Cane corso adulto

Non ci sono differenze tra cibo crudo o secco, occorre solo privilegiare due pasti al giorno per non farlo mangiare in quantità eccessiva. Si consiglia di farlo mangiare usando scodelle alte, per evitare problemi di torsione allo stomaco.

Toelettatura

Non occorre fare la toelettatura con frequenza al Cane Corso, poiché ha un pelo corto che necessita solamente di spazzolate una volta a settimana per poter avere il manto lucido e in buona salute.

É opportuno pulire le orecchie e gli occhi. Durante tutto l’anno la caduta del pelo non è abbondante, tranne nei periodi di muta che avvengono due volte l’anno, in autunno e in primavera.

Patologie comuni

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie.

Curiosità sul Cane Corso

Come tante altre razze di cani, anche il Cane Corso ha molte cose interessanti e curiose da raccontare.

Cenni storici

Le origini della razza si trovano tra le tantissime incisioni e i racconti storici dell’Italia. Si è diffuso soprattutto nel Sud Italia, infatti adesso lo possiamo trovare principalmente in Puglia, in Basilicata e parte della Campania.

I suoi avi erano gli antichi molossi romani, chiamati Canis Pugnax. Già in passato veniva definito un cane polivalente per le tantissime mansioni che svolgeva. Veniva utilizzato per la caccia delle grossa selvaggina, come aiuto in guerra, per la guardia, la pastorizia e per difesa personale.

Oggi anche se di taglia maestosa, risulta leggermente più leggero a confronto con i suoi discendenti. Durante la sua evoluzione è stato di notevole aiuto per gli italiani in varie circostanze.

Il suo nome italiano ‘Corso’, fa pensare che arrivi dalla Corsica, ma in realtà viene accostato al termine latino ‘cohors’, ossia la coorte romana della guardia pretoriana, facendo riferimento alla vecchia funzione di guardia del corpo.

Molti cinofili pensano che ci sia una parentela tra questa razza e il Mastino Napoletano, ma non ci sono documenti che attestano questa unione, l’unica cosa certa è che il ceppo di provenienza e lo stesso.

Nomi per questa razza

Questo cane dal pelo corto è un esemplare eccezionale per come riveste il ruolo da poliziotto per aiutare le forze dell’ordine. Arriva dall’Italia e potete prendere in considerazione le tradizioni e cultura di questa nazione per scegliere un nomignolo al vostro amico a quattro zampe.

Qui potete trovare la lista di nomi per cani che vi aiuterà a scegliere quello più adatto ed originale per il vostro cucciolo.

  • Femmina: Mirta e Fiamma;
  • Maschio: Basilio e Zaccaria.

Cane Corso più famosi

Questa razza è molto usata dalle forze dell’ordine, ma l’esemplare di nome Coco è diventato anche famoso grazie al fatto che è il protagonista delle storie Instagram di Wanda Nara e Mauro Icardi.