Home Cani Prendersi cura del pelo del Cane Corso: dalla toelettatura al bagnetto

Prendersi cura del pelo del Cane Corso: dalla toelettatura al bagnetto

Se hai un Cane Corso, hai bisogno di curare al meglio il suo pelo, in modo corretto. Qui trovi una guida completa alla sua toelettatura.

cane corso cura pelo toelettatura bagnetto
(Foto Pixabay)

Ogni cane ha delle esigenze specifiche in quanto a cura del pelo, toelettatura e igiene in generale. Anche il Cane Corso, una razza italiana di cani molossoidi, ha bisogno che il suo padrone ne curi la pulizia con attenzione. Scopriamo quindi tutti i migliori modi per prenderci cura del pelo del nostro Cane Corso, dalla A alla Z.

Il pelo del Cane Corso

Questa razza ha un pelo corto, ruvido, ed è un cane che in generale non perde molto pelo. Ha però bisogno di cure regolari come ogni razza, specifiche per il suo tipo di pelliccia.

cane corso cura pelo toelettatura bagnetto
(Foto Pinterest)

Il pelo di questa razza infatti, pur essendo corto ha un doppio strato. Il sottopelo può variare in lunghezza, a seconda di dove vive il cane.

Ed è proprio questo sottopelo che viene perso durante l’intero anno, specialmente nella stagione della muta, prima dell’estate.

Proprio in primavera, quindi, è importante spazzolare quotidianamente (e non settimanalmente, come sempre) il Cane Corso con una spazzola a setole medie.

Spazzolare più spesso il nostro amico a quattro zampe eviterà che i peli morti possano cadere da soli, e restare in casa e sui mobili.

Inoltre, questa procedura aiuta a rimuovere lo sporco e a permettere una migliore crescita dei nuovi peli del nostro cane.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire davvero un cane: lavaggio a fondo, da capo a coda

Come spazzolare e pulire questo cane

Il Cane Corso perde un po’ di pelo, anche se non è una razza particolarmente pelosa o che ha una perdita davvero pesante.

cane corso italiano pulire cura pelo toelettatura
(Foto Pixabay)

Per eliminare i peli morti in modo efficace, si dovrebbe spazzolare ogni giorno (o al massimo una volta ogni due giorni) il nostro pelosetto.

Durante il periodo di muta, c’è anche chi consiglia di tosare il pelo per ridurre la perdita, ma meglio chiedere sempre prima consiglio al veterinario.

Questa razza non ha bisogno di fare un bagno molto spesso, ma si può trovare dello sporco eccessivo incrostato, tanto da non poterlo rimuovere con la spazzolatura.

Pur consigliando di far lavare il cane ad un toelettatore esperto, si può fare il bagno al Cane Corso anche da soli, purchè si usi uno shampoo per cani delicato.

Un altro buon fattore di questa razza che ne salvaguarda la pulizia è che non sbava molto, a differenza di altri tipi di alano.

Potrebbe interessarti anche: Adottare un Cane Corso: tutti i motivi e qual è il suo padrone ideale

Altri consigli per l’igiene del Cane Corso

Come per tutte le razze di cani, anche il Cane Corso ha bisogno di avere una serie di abitudini regolari per la sua corretta igiene.

cane corso cucciolo
(Foto Pixabay)

Tagliare le unghie regolarmente è importante, perchè se crescono troppo possono portare dolore al cane e impedirgli anche di camminare normalmente o correre.

Per questo motivo, il padrone dovrebbe controllare regolarmente le unghie del suo Cane Corso per verificarne la lunghezza.

Inoltre, la pulizia delle orecchie del nostro cane è fondamentale, ma allo stesso tempo va eseguita in modo attento e preciso.

Per farlo, partiamo con un’accurata ispezione dell’orecchio esterno, cercando tracce di parassiti. Nel caso, contattiamo il nostro veterinario.

A questo punto, tamponiamo con un batuffolo di cotone imbevuto in una soluzione detergente apposita (usare esclusivamente prodotti per cani).

Puliamo in questo modo il lato esterno ed interno dell’orecchio, sempre facendo attenzione a non tirare troppo la pelle.

Si può usare anche un prodotto per sciogliere il cerume, se necessario, in modo da facilitarne l’eliminazione. Chiediamo sempre prima consiglio al nostro veterinario, per evitare problemi.

Infine, per la pulizia dei denti si può usare uno spazzolino e dentifricio per cani, o degli snack appositi da sgranocchiare.

F. B.