Home Cani Salute dei Cani Come pulire davvero un cane: lavaggio a fondo, da capo a coda

Come pulire davvero un cane: lavaggio a fondo, da capo a coda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:05
CONDIVIDI

Pulire davvero un cane include più che il semplice bagno veloce. Seguiamo i vari passaggi per spazzolare Fido, fargli il bagno, tagliare le unghie, nonché una pulizia di orecchie e denti per avere il cagnolino più pulito del vicinato!

pulire davvero cane
Un cagnolino al bagno. (Foto Pexels)

Tutti noi amiamo i nostri amici a quattro zampe, ma nessuno vorrebbe intorno un cane dal cattivo odore. Questo significa che dobbiamo imparare a eseguire delle sessioni di pulizia totale regolarmente per il nostro pelosetto. Ammettiamolo, è più difficile farlo con alcune razze rispetto ad altre. Alcuni cani sono molto più gestibili, mentre altri hanno bisogno di approfondite sessioni con la spazzola e il pettine per essere al meglio.

Quando parliamo di pulire il cane, intendiamo porci degli obiettivi precisi:

  • Vogliamo che odori di pulito.
  • Vogliamo che si veda che è pulito.
  • Vogliamo vedere che è ben tenuto.

Toelettatura: i vari passaggi per la pulizia

cane paura bagno
Come lavare il cane spaventato (Foto Pixabay)

I passi base per la toelettatura del cane sono i seguenti:

Spazzolatura

La spazzolatura è per ogni proprietario la prima linea di difesa per tenere pulito il proprio cane. Questo è un compito che dovremmo eseguire settimanalmente per i cani a pelo corto, e almeno a giorni alterni per le razze a pelo lungo.

Spazzolare il cane rimuove il pelo morto, previene la formazione dei nodi, elimina i nodi esistenti, ed aiuta ad eliminare lo sporco e particelle di polvere e terreno. Una spazzolatura approfondita è essenziale prima del bagno.

Pulizia delle orecchie

Le orecchie sporche possono causare cattivi odori e portare anche a infezioni. Alcuni padroni preferiscono pulire le orecchie prima del bagno, ma volendo possiamo farlo anche dopo. Per pulire le orecchie bisogna rispettare questi passaggi:

  • Immergere un batuffolo di cotone idrofilo in una soluzione per la pulizia delle orecchie dei cani (si trovano in commercio).
  • Iniziare a strofinarlo all’interno dei padiglioni.
  • Rimuovere gentilmente le piccole sezioni di peli, se la razza del cane tende ad avere una crescita eccessiva di pelo nei canali. Questo migliora la circolazione dell’aria, che renderà meno ospitale il canale per batteri e parassiti.
  • Una volta che l’eccesso di pelo è stato rimosso, immergere un altro batuffolo di cotone nella soluzione, e provare a rimuovere ogni detrito che si trovi più a fondo nel canale. Attenzione a non andare troppo a fondo.

Pulizia dei denti

Igiene dentale
Lavare quotidianamente i denti del nostro Fido (Foto Unspalsh)

Nessuna sessione di pulizia è completa senza aver dato anche una pulita ai denti di Fido. Possiamo scegliere di usare un dentifricio per cani, o semplicemente acqua. Iniziamo dai denti posteriori, e spazzoliamo gentilmente in modo circolare sul dente, cercando di pulire molto bene la linea delle gengive. Attenzione a pulire le superfici anteriori e posteriori.

Il bagno

Il bagno è il passo più importante nel pulire a fondo un cane. Di sicuro è meglio associare a un bagno in una vasca o un catino, l’uso di una pompa con spruzzo. Sarà più semplice per noi vedere che il nostro cane è veramente pulito, quando non è sommerso nella schiuma.

  • Regoliamo la temperatura dell’acqua per un livello confortevole.
  • Teniamo a portata di mano lo shampoo, della crema per il risciacquo (opzionale) e un telo o asciugamano.
  • Mettiamo il cane nella vasca e usiamo lo spruzzatore per bagnarlo. Attenzione massima intorno alla sua testa, non vogliamo bagnare gli occhi, narici e orecchie.
  • Una volta che il nostro cucciolone è ben bagnato, applichiamo lo shampoo. Iniziamo dalla testa e andiamo all’indietro verso la coda. Poi, passiamo alla parte inferiore e le zampe. Non dimentichiamo di lavare i cuscinetti delle zampe e fra di essi.
  • Partendo dalla testa, iniziamo a risciacquare tutta la schiuma dal suo manto. Ripetiamo il processo di insaponamento per essere sicuri che sia veramente pulito.
  • Dopo lo shampoo, potremmo scegliere di usare una crema per il risciacquo da applicare sul manto allo stesso modo che per lo shampoo. Anche se non tutti i tipi di manto ne hanno bisogno, la maggior parte ne trae beneficio. Questo prodotto è essenziale per i cani a pelo lungo, perchè renderà molto più facile il momento di spazzolarli dopo il bagno.
  • Completiamo risciacquando tutta la crema e completiamo con eventuali zone dove non siamo riusciti a rimuovere totalmente lo sporco visibile.
  • Strizziamo quanta più acqua è possibile, e asciughiamo il nostro cane con l’asciugamano. Attenzione a non strofinare troppo il pelo, o potrebbe annodarsi.

Asciugatura

C’è chi preferisce non asciugare il cane, e può essere una scelta anche accettabile, in alcuni casi. Comunque, asciugare con il phon il nostro cane darà un look più professionale al risultato, ed è obbligatorio per i cani a pelo lungo onde evitare che prenda freddo. Inoltre, ci faciliterà la spazzolatura per eliminare i nodi.

Tagliare le unghie

Unghie del cane
Unghie del cane: come appaiono quando non sono sane (Foto Pixabay)

Una volta che il nostro cane è pulito e asciutto, è arrivato il momento di verificare se è il caso di tagliare le unghie.

Per prima cosa, esaminiamo le unghie del cane per vedere se hanno bisogno di un’accorciata. C’è chi preferisce farlo prima del bagno, ma questo potrebbe lasciare i bordi affilati sulle unghie. Se vogliamo evitare di essere graffiati, facciamo questo passaggio dopo il bagno.

Accorciamo le unghie solo fino a quando arriveremo alla polpa rosa che sia visibile attraverso l’unghia. Se andiamo oltre, l’unghia sanguinerà e il cane di sicuro proverà dolore. Quando invece abbiamo a che fare con le unghie nere, rimuoviamo solo la punta.

Accorciare il pelo

Potremmo aver bisogno di accorciare un po’ il pelo per tenere pulito il cane. Controlliamo i cuscinetti per determinare se è il caso di accorciare il pelo che c’è. I peli tra i cuscinetti, se eccessivamente lunghi, potrebbero avere nodi e intrappolare lo sporco.

Potremmo anche decidere di accorciare un po’ il pelo attorno all’ano nel caso di un cane a pelo lungo, per evitare che si sporchi durante i bisognini.

In generale, i cani a pelo lungo hanno benefici se la lunghezza generale del loro pelo viene tenuta a livello del pavimento. Potremmo anche arrotondare il pelo delle zampe per un look più professionale.

Un lavoro ben fatto dà sempre soddisfazione

cane felice bagno
Un cane felice e pulito (Foto Unsplash)

Ora sappiamo come pulire davvero il cane, proprio come i toelettatori professionisti. Con un po’ di pratica, nessuno potrà dire che il cane è stato lavato in casa da noi!

Potrebbe interessarti anche >>>

F.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI