Home Cani Adottare un Francese bianco e arancio: pro, contro e padrone ideale

Adottare un Francese bianco e arancio: pro, contro e padrone ideale

Perché proprio questo cane? Tutto quello che vorresti sapere su cosa significa averlo in casa prima di adottare un Francese bianco e arancio.

Adottare un Francese bianco e arancio
(Foto AdobeStock)

Accogliere in casa un animale a quattro zampe comporta uno sconvolgimento totale della nostra routine ed è sicuramente un’esperienza incredibile. Ma cosa accade se il suo stile di vita e la sua personalità sembrano non essere adatti o compatibili ai nostri? Sarebbe meglio conoscere prima determinati aspetti. Ecco perché è importante sapere i pro e i contro dell’adottare un Francese bianco e arancio: in questo modo sapremo cosa aspettarci senza il rischio di ‘sorprese spiacevoli’.

Adottare un Francese bianco e arancio: 5 pro

Cosa si sa su questo rarissimo segugio dai due colori prominenti? In realtà le notizie sul suo conto sono piuttosto scarse, ma siamo riusciti a ‘recuperare’ delle informazioni sulla sua personalità e alcuni aspetti del suo carattere, che lo rendono irresistibile.

Francese bianco e arancio
(Foto Google Images)

Affettuoso ma non troppo

Per chi ama il cane che sa donare affetto ma che sa anche quando stare ‘al suo posto’ questa sembra la scelta ideale: ama la compagnia del suo padrone e della sua famiglia ma è anche abbastanza indipendente da ritagliarsi del tempo per sé.

Interessato a giochi ‘intelligenti’

Non gli basterà semplicemente lanciargli una palla: questo cane ha bisogno di essere stimolato con giochi intuitivi e che stimolano appunto il suo ricercato fiuto da segugio. Insomma non si ‘accontenterà’ di passatempi semplici, ma vorrà mettersi alla prova (costringendo alla stessa modalità anche chi gioca con lui, cane o umano che sia).

Ottimo cacciatore

In una scala gerarchica forse questo dovrebbe essere il primo motivo per cui viene adottato un Francese bianco e arancio: ha un fiuto incredibile, una scaltra intelligenza ed è supportato da un fisico rustico e robusto. Insomma possiede una serie di qualità che per un amante dell’attività venatoria sono fondamentali nella scelta di un compagno di caccia a quattro zampe.

Sa stare con gli altri

Sarà perché da sempre è abituato alla collaborazione con simili e umani, fatto sta che questo esemplare sa adattarsi alle persone, non le aggredisce e per questo dunque non è il classico cane da guardia. Appare piuttosto socievole e si approccia agli altri con fiducia senza mai essere prevenuto.

Una vera rarità

Se cerchiamo un cane che ‘abbiamo solo noi’ probabilmente è quello giusto: infatti con l’intento di mantenere intatta la purezza della razza, alla fine se ne hanno davvero pochi in natura. Ciò significa che ovviamente non sarà facile trovarlo e, benché non sia possibile definire un prezzo unico per loro, di certo non sarà a buon mercato.

Se vuoi scoprire i contro e il padrone ideale prima di adottare un Francese bianco e arancio, clicca su Successivo: