Home Cani Adottare uno Yorkshire Terrier: tutti i motivi ed il suo padrone ideale

Adottare uno Yorkshire Terrier: tutti i motivi ed il suo padrone ideale

Se pensi di adottare uno Yorkshire Terrier, hai bisogno di sapere come curare questa razza e se sei tu il suo padrone ideale.

adottare yorkshire terrier cane
(Foto Pixabay)

Un cane piccolo, dal pelo lungo, docile e calmo nel carattere ma che sa anche essere giocherellone, forte e aggressivo verso gli estranei. Lo Yorkshire Terrier è un cane davvero interessante, perfetto per la vita con un padrone che sa come amarlo.

Carattere dello Yorkshire Terrier

Originariamente, questa razza è nata per la caccia ai topi. Oggi è un perfetto cane da compagnia, per tutta la famiglia.

adottare yorkshire terrier cane
(Foto Pixabay)

Lo Yorkshire Terrier è – innanzitutto – un Terrier, ma ha anche una forte tendenza a voler stare in compagnia dei suoi umani.

Dai Terrier eredita il carattere coraggioso, fiero, anche focoso. Ma è anche dolcissimo, giocherellone, versatile, e sa adattarsi a tutto.

Perfetto cane da compagnia, lo “Yorky” è vivace e ama correre all’aperto senza stancarsi, nonostante sia così piccolo.

Fin da cucciolo è così attivo, ma anche da adulto resta così divertente, anche se ama comunque riposarsi sul divano.

Perfetto cane da guardia, abbaia non appena sente un minimo rumore strano, se c’è un estraneo, o se suonano alla porta.

Sono cani anche molto sani e piuttosto longevi, con una vita media di 14 – 15 anni (arrivando anche fino ai 18 anni!).

Lo Yorkshire Terrier sa vivere perfettamente in appartamento, con una famiglia con bambini, con single, con anziani… con tutti!

Potrebbe interessarti anche: Le migliori razze di cani per vivere in un appartamento: quali adottare

Di che padrone ha bisogno lo Yorky?

Lo Yorkshire Terrier ha bisogno di un padrone che sappia amarlo, curarlo, e che gli fornisca ciò di cui ha bisogno.

Yorkshire
(Foto Pixabay)

Questa razza ha bisogno di fare attività fisica regolare, ogni giorno. Per questo, ha bisogno di essere portato fuori per correre e passeggiare.

Senza abbastanza esercizio fisico, infatti, ha una certa tendenza ad ingrassare. Per questo, va tenuto sotto controllo.

Ha bisogno di interagire con tutti, è pieno di energie da sfogare e non si affatica facilmente, nonostante la piccola taglia.

Adora moltissimo giocare, sia con adulti che con bambini. Ma bisogna fare attenzione che non si faccia male, per quanto è piccolo.

Deve essere addestrato quanto basta per educarlo, ma è molto facile perchè lo Yorkshire Terrier è un cane mite per sua natura.

Inoltre, ha bisogno di grandi attenzioni per quel che riguarda la toelettatura, specie quando ha il pelo lungo: va spazzolato ogni giorno.

Potrebbe interessarti anche: I primi giorni del cucciolo a casa: l’arrivo del nostro nuovo amico

Cosa aspettarsi da questa razza

Lo Yorky non è un cane aggressivo, ma ha una certa tendenza a diventarlo verso gli sconosciuti, tanto da essere ottimo come cane da guardia.

yorkshire terrier
(Foto Unsplash)

Questo cane ha piccole dimensioni ma un carattere molto forte. Se infastidito o stuzzicato, può anche arrivare a mordere, ma solo in quei casi.

Si tratta però di casi limite, ed una buona socializzazione ed educazione da cucciolo possono tenere sotto controllo queste problematiche.

Si tratta in ogni caso di un cane che tende a “dare l’allarme” quando sente la presenza di un estraneo in casa, quindi è piuttosto vocale.

Poichè ama molto la casa, questa razza non tende a scappare. In caso di avvistamento di una “preda”, però, può inseguirla anche all’esterno.

Si tratta di una razza nata come cane da lavoro e per la caccia ai topi, e questo istinto predatorio è ancora presente: può scatenarsi alla vista di piccoli roditori o uccelli.

In generale, però, è un cane che va d’accordo anche con altri cani, con i gatti, e con tutte le persone della sua famiglia.

F. B.