Home Cani Razze di cani Yorkshire Terrier: caratteristiche, cure, carattere, prezzo, cuccioli

Yorkshire Terrier: caratteristiche, cure, carattere, prezzo, cuccioli

Un cane sveglio, vivace, intelligentissimo: lo Yorkshire Terrier non dovrebbe mai essere trattato come un giocattolino ma come un vero Terrier, perché lo è e si sente tale.

Anche se è quasi esclusivamente usato come cane da compagnia e da esposizione, resta un irriducibile cacciatore di topi, lavoro per cui è stato selezionato. Può essere un buon guardiano “avvisatore”.

Rifiuta di riconoscere la sua piccola taglia e può diventare aggressivo quando deve difendere persone e cose che ama, non si fa il minimo scrupolo ad attaccare qualsiasi cosa ritenga pericolosa per sé o per i suoi umani.

Molto amante dei bambini, ma solo se questi ultimi sono in grado di rispettarlo e trattarlo amorevolmente.

Caratteristiche

Quali sono le caratteristiche principali di questa piccola razza di cani?

yorkshire terrier cucciolo cane
Yorkshire Terrier cucciolo
  • Tipo d’impiego: cane da compagnia
  • Taglia: toy
  • Vita Media: 12-15 anni
  • Altezza maschio: 20-25 cm
  • Altezza femmina: 20-25 cm
  • Peso maschio: 1-3 kg
  • Peso femmina: 1-3 kg
  • Riconoscimento: FCI

Carattere e stile di vita

Questo piccolo cane è un perfetto cane da compagnia: attivo, intelligente, con una grande vitalità, allegro e divertente. É anche molto giocherellone, tende a abbaiare in presenza di sconosciuti.

Lo Yorkshire Terrier è adatto alla vita in appartamento per le sue dimensioni. Anche se dinamico, ama la tranquillità domestica, le coccole e la compagnia della sua famiglia, ed il divano.

Si abitua facilmente alla vita in famiglia, anche perchè molto docile. Si lega molto alla sua famiglia, anche se sa essere aggressivo verso gli estranei.

Sa andare d’accordo anche con altri animali (come i gatti), ed è specialmente consigliato per le persone anziane.

Prezzo: quanto costa un cucciolo di Yorkshire Terrier

Il prezzo di un cucciolo rientra nella fascia medio/alta, ed oscilla tra i 700 ed i 1200€, per adottare uno Yorkshire Terrier con pedigree. Attenzione però a scegliere un allevatore serio.

Questo cane non ha bisogno di mangiare molto cibo, visto le sue dimensioni, per cui possiamo calcolare un budget di mantenimento mensile di circa 20€.

Il cibo per questa razza deve essere di altissima qualità, e la sua toelettatura è piuttosto difficile. Meglio quindi rivolgersi ad un professionista per questo.

Aspetto generale

Un cane di taglia piccola dal pelo lungo con una struttura compatta, muscolosa e armoniosa, dal portamento molto eretto che gli dà un’aria importante.

Testa e collo

La testa piuttosto piccola e piatta, con cranio non troppo arrotondato e muso non troppo lungo.

Gli occhi sono di grandezza media, scuri, scintillanti, tagliati in modo da guardare ben diritto in avanti.

Le orecchie sono piccole, a forma di V, portate erette, non troppo distanti l’una dall’altra; coperte da un pelo corto.

Tronco e coda

Il corpo è compatto, il dorso è regolare con il rene sostenuto. La coda è ricoperta di pelo, sempre blu e portata un po’ più alta del dorso.

Arti

Gli arti sono diritti e le spalle ben oblique. Gli arti posteriori presentano una lieve angolazione del ginocchio. I piedi sono rotondi.

Pelo e mantello

Il pelo è moderatamente lungo sul corpo, dritto e liscio mai lanoso. Sulla testa, il pelo è lungo e ricadente.

Il colore del pelo va dal blu acciaio scuro che si estende fino all’attaccatura della coda al rosso o color bronzo. Mai mescolato a peli fulvi, scuri o color bronzo. Sul petto il pelo è di color fulvo brillante, verso le punte il colore ha sfumature più chiare.

Il padrone ideale per lo Yorkshire Terrier

Il padrone deve essere affabile e dolce in quanto lo Yorkshire Terrier è un cane molto empatico, ed ha bisogno di condividere con il padrone il quotidiano.

La sua educazione deve essere gentile, mai coercitiva. Molto amante dei bambini, se questi sono in grado di rispettarlo.

Sa diventare il padrone della casa, visto che ha un carattere tenace e fermo. Non ama stare da solo, per cui ha bisogno di un padrone che stia spesso in sua compagnia.

Se vogliamo adottare un altro cane oltre al nostro Yorkie, meglio che sia di una razza con cui va d’accordo.

Gode di una buona salute, in generale, ed è molto legato al suo proprietario. Ha bisogno di un po’ di esercizio quotidiano e di interagire con molte persone diverse.

Si tratta di un ottimo cane per chi non ha esperienza, ideale come primo cane. Spesso consigliato anche per i single che vivono in case piccole, e per le persone anziane.

Alimentazione

Questo cane non tende ad essere goloso, ma senza il giusto esercizio fisico può ingrassare troppo.

(Foto Pixabay)
Yorkshire Terrier adulto

Ha bisogno di una corretta alimentazione, con le quantità giuste divise in due pasti al giorno. Sempre accompagnato dalla adeguata quantità di attività fisica.

Toelettatura

La toelettatura e pulizia dello Yorkshire Terrier non è sempre difficile, perchè si tratta di un cane di piccole dimensioni. Se tenuto a pelo lungo, ha però bisogno di un professionista.

Ha però bisogno di spazzolatura quotidiana, con un pettine o un cardatore morbido, seguendo il verso del pelo nell’ultima spazzolata per tenere il suo mantello in condizioni perfette.

Il suo pelo va curato e regolato a una lunghezza moderata, in modo che non tocchi terra.

Il bagno è necessario, ma solo quando serve. E ogni settimana, dobbiamo controllare lo stato di occhi, bocca e orecchie. Questo eviterà che si sviluppino problemi di salute.

Patologie comuni

Lo Yorkshire Terrier è un cagnolino di piccole dimensioni ma robusto, anche se la sua taglia piccola lo rende facilmente vulnerabile ai traumi.

Come patologie più comuni riscontrate in questa razza abbiamo:

  • Displasia della rotula;
  • Lussazione della rotula;
  • Otite;
  • Malattia di Von Willebrand;
  • Atrofia della retina;
  • Urolitiasi;
  • Problemi ai denti.

Curiosità sullo Yorkshire Terrier

Questo cane è il più piccolo dei Terrier, ed è un cane dalla storia interessante e dalle tante curiosità.

Cenni storici

Il Yorkshire Terrier nasce nella contea dello Yorkshire nella seconda metà dell’Ottocento per dare la caccia ai topi che infestavano la città.

Era necessario un cane piccolo e veloce. Veniva portato dagli operai dell’industria tessile in azienda per cacciare i topi che rovinavano il cotone e la lana.

Diventato quasi subito cane da compagnia, la razza è abbastanza recente, riconosciuto dalla FCI ma non esiste una documentazione completa sulle sue origini.

Quasi sicuramente concorsero alla sua formazione vari Terrier come lo Skye, il Cairn, il Clydesdale (oggi estinto) e il cosiddetto Terrier di Melita (l’odierno Maltese).

Da questa razza derivano, attraverso vari incroci, alcune sotto razze come: Australian Terrier, Biewer Terrier.

Alcuni dei meticci invece sono: Morkie Terrier (accoppiando un Maltese e uno Yorkshire Terrier) e Fourche Terrier (accoppiando uno Yorkshire Terrier e un West Highland White Terrier).

Nomi per questa razza

Nel dare un nome allo Yorkshire Terrier, vogliamo ricordare il suo aspetto elegante, le piccole dimensioni ed il carattere giocherellone, ma anche il suo carattere forte.

Qui potete trovare la lista di nomi per cani che vi aiuterà a scegliere quello più adatto ed originale per il vostro cucciolo.

  • Femmina: Amelie e Mia;
  • Maschio: Frodo e Ray.

Nella storia e nei film

Il più noto Yorkshire Terrier è stato probabilmente Smokey, che durante la Seconda Guerra Mondiale fu trovato da un soldato americano, e aiutò le truppe nella costruzione di una base aerea, trasportando cavi e fili telegrafici.

Durante la presidenza di Richard Nixon, la piccola cagnolina Pasha di sua figlia maggiore Tricia Nixon Cox, visse nella casa bianca.

Tra i VIP gli amanti di questa razza abbiamo l’attore Johnny Depp, il creatore di X Factor Simon Cowell, l’attrice Audrey Hepburn (con il suo Mr. Famous), l’ereditiera Paris Hilton (con la sua Cinderella), Naomi Watts, Elizabeth Taylor, Orlando Bloom (con il suo Frankie), e tanti altri.