Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Beagle Harrier: cosa dargli da mangiare, dosi e cosa evitare...

Alimentazione del Beagle Harrier: cosa dargli da mangiare, dosi e cosa evitare nella sua dieta

Gli elementi fondamentali nella dieta del Beagle Harrier

Cosa non dovrà mai mancare nell’alimentazione che scegliamo per lui? Di sicuro: proteine, verdure e carboidrati. Ecco in quali alimenti si trovano e come dosarle in base allìetà del nostro amico a quattro zampe.

Frutta
(Foto Pixabay)

Le proteine nella dieta del Beagle Harrier

Si trovano principalmente nella carne, meglio ancora se ricca di grasso, e in particolare quella:

  • ovina,
  • equina,
  • bovina,
  • caprina,
  • bianca (pollame),
  • pesce.

Anche le frattaglie, se ben cotte, possono essere somministrate di tanto in tanto al nostro esemplare: così anche l’uovo (tuorlo anche crudo, ma l’albume solo cotto) che è pari a circa 35 gr di carne. Il latte no, perché potrebbe risultare pesante da digerire, mentre i formaggi sono ben graditi.

In base all’età, solitamente i veterinari consigliano:

  • 20 gr di carne per ogni kg di peso del cucciolo,
  • 10-15 gr di carne per ogni kg di peso del cane adulto,
  • 8-10 gr di carne per ogni kg di peso del cane anziano.

Per ulteriori informazioni può essere molto utile consultare la tabella che indica precisamente quanta carne deve mangiare un cane.

Frutta e verdure

Meglio i frutti che contengono pochi zuccheri: sicuramente andranno bene le mele, ma da evitare sono gli agrumi (che possono causare acidità) e l’uva (o uvetta) per non rischiare problemi renali.

Le verdure fanno bene perché donano nutrienti come fibre, minerali e vitamine, ma sempre se ben cotte e magari sminuzzate. Non tutte però sono uguali: meglio carote, zucca, zucchine e fagiolini; mentre sono da evitare quelle che possono dare acidità, come i pomodori, oppure spinaci, bieta, cicoria etc.

Carboidrati

L’importante è eliminare l’amido sia del riso sia della pasta durante la cottura; meglio ancora se riso soffiato e cereali, magari ammorbiditi con del brodo. Il pane secco non solo può essere molto gustoso ma anche servire per l’igiene e la pulizia dei denti del cane.

Sempre meglio non esagerare con le dosi, ma tenersi su una media di 10-15 gr di carboidrati per ogni kg di peso del cane.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Francesca Ciardiello