Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Bovaro dell’Appenzell: cibi, dosi e rischi

Alimentazione del Bovaro dell’Appenzell: cibi, dosi e rischi

Cosa mangia e cosa c’è da sapere sull’alimentazione del Bovaro dell’Appenzell? Cosa sapere su cibi, dosi e rischi.

Alimentazione del Bovaro dell'Appenzell
(Foto Pixabay)

A vederlo potrebbe essere uno di quei cani disegnati dai bambini alla scuola materna: un grosso tartufo nero, un pelo lucido e marroncino e zampe robuste. Ma come tenere in forma questo dolcissimo cane delle Alpi? Bisogna conoscere tutto sull’alimentazione del Bovaro dell’Appenzell, per evitare di commettere errori che possano compromettere la sua salute.

Alimentazione del Bovaro dell’Appenzell: i nutrienti giusti

Per fortuna si tratta di cani che, per natura, sono robusti e sani; ciò non significa però che possano mangiare quanto vogliono o cosa vogliono. Infatti il loro fisico, per mantenersi snello ed atletico, dovrà seguire delle regole.

Bovaro dell'Appenzell
(Foto Pixabay)

Saranno gli allevatori prima e i padroni poi a controllare la sua dieta, ma non ci sono indicazioni particolari su di essa. E’ importante però, in base ai nutrienti, non vengano mai a mancare proteine, minerali e vitamine. Queste ultime infatti sono fondamentali per la crescita del Bovaro dell’Appenzell e per il corretto sviluppo delle sue ossa ed articolazioni.

Potrebbe interessarti anche: Tutto quello che dovresti assolutamente sapere sull’alimentazione del cane

Alimentazione del Bovaro dell’Appenzell: le dosi corrette

Sebbene sia un animale molto energico, con tanta voglia di lavorare e correre, ciò non vuol dire che bisogna esagerare con le porzioni.

Alimentazione del Bovaro dell'Appenzell
(Foto Pixabay)

I cibi scelti ovviamente dovranno essere di ottima qualità e suddivisa in piccoli pasti nel corso della giornata. La dose corretta si aggira intorno ai 350-400 grammi di cibo al giorno.

Molto importante naturalmente è valutare lo stile di vita del cane: se si tratta di un cane da mandria, avrà bisogno di più cibo per sostenersi; se al contrario fa una vita più sedentaria, meglio non esagerare per non correre rischi.

Potrebbe interessarti anche: Che cos’è la dieta ipocalorica per il cane e cosa è importante sapere

I rischi della dieta del Bovaro dell’Appenzell

Se dobbiamo fare attenzione a non farlo digiunare con porzioni troppo piccole, dobbiamo anche non dargli troppo cibo, poiché potrebbe incorrere in gravi problemi di salute come sovrappeso e obesità canina.

Bovaro dell'Appenzell
(Foto Pixabay)

Inoltre non dimentichiamo che un’alimentazione povera di calcio e fosforo ha sicuramente gravi ripercussioni sul suo fisico, sia per quanto riguarda ossa e muscoli sia per gli organi interni.

Come fare per non sbagliare? Chiediamo consiglio al nostro veterinario di fiducia e seguiamo un piano alimentare corretto.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino