Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione dello Jamthund: cosa mangia, dosi e cosa sapere sulla sua dieta

Alimentazione dello Jamthund: cosa mangia, dosi e cosa sapere sulla sua dieta

Come dovrebbe essere l’alimentazione dello Jamthund? Tutto quello che dovresti sapere su cibi, dosi e rischi della dieta di questo cane.

Alimentazione dello Jamthund
(Foto AdobeStock)

Poiché si tratta di un esemplare praticamente sconosciuto dalle nostre parti, è normale che non si abbiano abbastanza informazioni sull’alimentazione dello Jamthund. Per chi volesse adottare questo cane da caccia svedese però è importante sapere quali sono i cibi da inserire nella sua dieta, quante volte dovrebbe mangiare al giorno e tutti i rischi legati agli errori nella sua dieta: ecco tutto quello che abbiamo scoperto su di lui.

Alimentazione dello Jamthund: la scelta dei cibi

Se normalmente siamo sempre indecisi sulla tipologia di dieta da adottare tra cibo fatto in casa, industriale e crudo, in questo caso non dovremmo avere dubbi. Pare che la maggior parte degli esperti siano concordi nell’affermare che per questa razza vada bene una dieta ‘tradizionale’.

Jamthund
(Foto AdobeStock)

Con questo aggettivo si intende un regime alimentare che comprenda principalmente la carne (cruda e priva di sale o altro), verdure e in minima parte carboidrati (farinacei). Come gli altri suoi simili, anche lo Jamthund ha bisogno di alimenti selezionati e di ottima qualità, soprattutto quando si tratta di cibi crudi. Tra i cibi da inserire nella sua dieta potranno esserci:

  • pollo,
  • manzo,
  • agnello.

Alimentazione dello Jamthund: dosi e quantità

Sempre dietro consiglio del nostro veterinario di fiducia, è importante capire che le quantità di cibo che dovrà assimilare ogni giorno variano molto a seconda dell’attività fisica che svolge. Infatti, poiché si tratta di un cane particolarmente dinamico e spesso impegnato nella caccia (come in origine quella all’alce), è fondamentale che la dieta gli fornisca la giusta dose di energia.

Jamthund
(Foto AdobeStock)

A seconda della quantità di esercizio quotidiano dunque, la razza avrà bisogno di energia derivante non tanto dai carboidrati quanto dai grassi e dalle proteine, che ricaverà dalla carne. Per quanto riguarda la frequenza, è bene preferire due pasti al giorno, in modo che non si appesantisca e soprattutto non corra il rischio di problemi allo stomaco.

Potrebbe interessarti anche: Scopri come cucinare le verdure per il cane: i modi migliori

Alimentazione dello Jamthund: rischi e consigli

Il rischio maggiore legato all’alimentazione di questo cane è sicuramente quello della torsione dello stomaco, ovvero quando al cane si gira lo stomaco appunto. Infatti per evitare che il cane possa mangiare avidamente il suo pasto, è consigliabile non solo non abbondare con le porzioni ma anche dividerlo in due momenti della giornata.

Jamthund
(Foto AdobeStock)

Potrebbe interessarti anche: Scopri quanta carne deve mangiare un cane: tabella dosi per peso e età

Inoltre un ultimo consiglio riguarda la quantità di cereali da inserire nella sua dieta: trattandosi di una razza antica (da quando la stessa Svezia ha iniziato ad essere abitata), non è abituata a mangiare cereali, poiché l’amido non è mai stato compreso nella sua alimentazione. Questo dovrebbe valere per tutte le razze di cani che sono nate da almeno 60-70 anni.