Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Kishu: cibi, dosi e rischi della sua dieta

Alimentazione del Kishu: cibi, dosi e rischi della sua dieta

Che cosa dare da mangiare a un cane di questa razza e cosa è meglio evitare nell’alimentazione del Kishu? Cosa dovremmo sapere sulla sua dieta.

Alimentazione del Kishu
(Foto AdobeStock)

Quando si tratta di un cane non molto comune nelle nostre zone, raccogliere informazione su una dieta ideale per lui potrebbe risultare davvero molto difficile. Ecco perché è bene informarsi prima sull’alimentazione del Kishu, per evitare di incappare in errori che potrebbero compromettere il suo stato di salute. Ecco tutto quello che bisogna sapere sulla scelta dei cibi e le quantità corrette.

Alimentazione del Kishu: la scelta dei cibi

Spesso crediamo (in buona fede) che il pasto casalingo sia migliore di quello industriale, eppure bisognerebbe affrancare quest’ultimo da una fama tanto ingiusta: infatti le crocchette sono sempre studiate sulle esigenze del cane e bilanciate in modo da non far mancare mai nulla al suo fabbisogno energetico.

Kishu
(Foto AdobeStock)

Tuttavia vi sono casi come questo dove al cane sarebbe più opportuno somministrare del cibo fatto in casa, preparato da noi e senza aggiunta di integratori esterni. Dunque potremmo occuparci noi di fare la spesa e non fargli mai mancare pasti a base di carne e cibi crudi.

La dieta di questa razza è fortemente condizionata dalla vita che questi animali hanno sempre fatto in Giappone, spesso adattandosi alle esigenze contingenti ma ha anche sviluppato intolleranze e allergie, come vedremo a breve.

Alimentazione del Kishu: le dosi giuste

Benché si tratti di un cane duro e piuttosto rustico sia per aspetto sia per costituzione, il Kishu non ha affatto bisogno di mangiare tanto, anzi in alcuni casi questo potrebbe essere deleterio per la sua salute (sebbene non sia una razza a rischio di obesità canina).

Cane Kishu
(Foto AdobeStock)

Per renderci conto della quantità di cibo da somministrargli potremmo prendere come unità di misura una tazza e dargli un pasto corrispondente a circa 2-3 tazze di cibo al giorno. Se abbiamo dei dubbi, è sempre meglio chiedere un consiglio al nostro veterinario di fiducia.

Potrebbe interessarti anche: Scopri quanta carne deve mangiare un cane: tabella dosi per peso e età

I rischi legati alla dieta del Kishu

Come già anticipato, la vita di questo che è considerato il cane-monumento in Giappone ha influito molto sulla sua alimentazione: infatti l’abitudine di cibarsi di alcuni tipi di cibo (alimenti crudi) gli ha fatto sviluppare delle allergie ai cereali e alle patate.

Kishu
(Foto AdobeStock)

Potrebbe interessarti anche: Scopri gli alimenti naturali per il cane: iniziare già da cuccioli

Non si tratta di una ‘regola’ generale ma piuttosto diffusa negli esemplari di razza Kishu, quindi facciamo attenzione a utilizzare altre fonti di carboidrati nella sua dieta e non quelli. Meglio adottare un’alimentazione semplice, composta da pochi ingredienti e di ottima qualità, magari scelti proprio da noi.