Home Cani Alimentazione Cani I carboidrati fanno male al cane? La risposta degli esperti

I carboidrati fanno male al cane? La risposta degli esperti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:53
CONDIVIDI

Vorresti dare la pasta o il pane a Fido ma non sai se i carboidrati fanno male al cane? Ecco tutto quello che ti occorre sapere!

I carboidrati fanno male al cane? (Foto Adobe Stock)
I carboidrati fanno male al cane? (Foto Adobe Stock)

Alzi la mano chi non è mai stato tentato di condividere il proprio cibo con Fido: dai cibi più tradizionali alle novità culinarie, in ogni caso dobbiamo informarci bene prima di dare qualcosa al cane. Alimenti come il pane e la pasta fanno parte della nostra dieta, ma sai se il cane può mangiare carboidrati? Scopriamo insieme cosa dicono gli esperti!

Potrebbe interessarti anche: Vitamine adatte per il cane debole e magro: multivitaminici giusti per Fido

L’alimentazione nel cane

cane
Non è necessario per il cane assumere carboidrati dall’esterno, salvo in alcuni casi particolari (Foto Adobe Stock)

Un buon regime alimentare è alla base del benessere del nostro Fido. Come sappiamo il cane è un animale onnivoro; ma lo è diventato nel corso di migliaia di anni, passati fianco a fianco all’uomo, imparando a mangiare anche verdure, ortaggi e frutta. Ma di base il cane rimane un animale carnivoro.

E per questo, anche oggi, il suo regime alimentare deve essere per lo più costituito da carne. Ma l’alimentazione del cane deve contenere anche altre tipologie di cibo.

I carboidrati fanno male al cane?

Il cane è un animale onnivoro: nella giusta quantità i carboidrati non gli fanno male (Foto Pixabay)

Ebbene, la risposta è no: ma sono necessarie alcune precisazioni molto importanti. Il semplice assaggio della pasta o del pane non determina avvelenamento nel cane né altre forme di malore, ma questo non significa che possa mangiare tutti i carboidrati che vuole e nella misura che preferisce.

Come sappiamo i carboidrati sono molto importanti nella nostra dieta, in quanto ci forniscono il fabbisogno quotidiano di energia necessaria per fare tutte le nostre attività. Nei cani questa funzione è svolta essenzialmente dalle proteine, per cui l’assunzione dei carboidrati da fonti esterne non è necessaria.

Le eccezioni

I carboidrati fanno male al cane? (Foto Adobe Stock)
I carboidrati fanno male al cane? (Foto Adobe Stock)

Tuttavia, in alcune ipotesi, potrebbe essere necessario integrare la dieta con dei carboidrati per salvaguardare il suo benessere, sempre nel rispetto di determinate quantità. Una delle ipotesi che possono giustificare l’eccezione è che il cane soffra di determinate tipologie di patologie.

Ci riferiamo in particolare le malattie che comportano nell’animale una carenza di zuccheri, che oltre una certa soglia sarebbe fatale al cane. Questo è il motivo per cui l’organismo di Fido va a sopperire immediatamente alla carenza di zuccheri facendo ricorso alle proteine.

Tuttavia quest’ultime hanno un ruolo fondamentale anche per ciò che concerne le strutture articolari dell’animale; venendo a mancare le proteine, potrebbero verificarsi dei danni a quest’ultime. Ovviamente è sempre necessario rivolgersi al proprio veterinario di fiducia.

E’ consigliato inserire dei carboidrati nel regime alimentare della cagna ai primi sintomi di gravidanza e anche durante l’allattamento. Secondo diversi studi, integrando i carboidrati nella dieta della cagna, i cuccioli hanno maggiori possibilità di sopravvivere.

Potrebbe interessarti anche: I grassi nella dieta del cane: perché sono così importanti per Fido

Quali carboidrati dare al cane

cane pasta
E’ consigliato dare al cane la pasta mischiata alla carne (Fonte foto Istock)

Per quanto riguarda i carboidrati che si possono dare al cane, meglio limitarsi a pochi cibi. Ecco quali:

  • Pasta: è il cibo tradizionale per eccellenza contenente carboidrati. Anche i nostri amici a quattro zampe possono mangiarlo, purché sia ben cotto (oltre le nostre abitudini) e poco condito. E’ sempre consigliabile non servirlo a Fido come pasto principale: per questo va mischiata alla carne, che deve essere sempre preponderante nell’alimentazione del cane.
  • Riso: Sul riso e sui cereali in generale esiste qualche opinione contrastante. Alcuni ritengono possa fare male al cane, altri invece affermano che sia un’ottima fonte di energia per Fido, purché siano ben cotti.
  • Pane: Anche il pane va bene per il nostro fedele amico, tuttavia è da preferire quello fatto in casa, e possibilmente raffermo. Il pane fresco infatti potrebbe causare qualche disagio a Fido. Il lievito, continuando a fermentare nello stomaco infatti, potrebbe causare mal di pancia nel cane.

In ogni caso, qual che sia l’alimento dato a Fido, occorre moderazione nelle porzioni. Un’eccessiva quantità di carboidrati farebbe male al cane.

Antonio Scaramozza