Home Cani Alimentazione Cani Intolleranza al lattosio nel cane: i sintomi correlati e le cure migliori

Intolleranza al lattosio nel cane: i sintomi correlati e le cure migliori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:24
CONDIVIDI

Se Fido non digerisce il latte: tutti i segnali di una intolleranza al lattosio nel cane e i rimedi per affrontare questo problema.

Intolleranza al lattosio nel cane
Intolleranza al lattosio nel cane: come si manifesta e cosa fare (Foto AdobeStock)

Il tuo cane mangerebbe sempre formaggi e latte ma non sai se possono far male alla sua salute? Dovremo fare attenzione ad alcuni segnali molto importanti, per capire appunto se si tratta di intolleranza al lattosio nel cane. Vedremo inoltre quali sono le conseguenze dirette dell’assunzione di latte e se rinunciare del tutto a questo alimento nella sua dieta oppure se ci sono delle soluzioni alternative.

Potrebbe interessarti ancheIl cane è celiaco: sintomi, cause e rimedi all’intolleranza al glutine di Fido

Che cos’è l’intolleranza al lattosio nel cane

Latte
Latte (Foto Pixabay)

L’intolleranza al lattosio si può spiegare per l’assenza di un enzima, la lattasi, che lo dovrebbe scindere e rendere più digeribile. Il lattosio infatti è una sostanza nutritiva composta da due molecole di zucchero che, per essere digerite, devono essere scomposte da alcune sostanze chimiche che il corpo stesso dovrebbe produrre. I cuccioli solitamente riescono a digerire il latte ma, crescendo, la percentuale di lattasi si abbassa e hanno più difficoltà. In alcuni casi però non si tratta di intolleranza, bensì di un’allergia ai prodotti caseari che contengono lattosio (Leggi qui: I cibi che causano allergia nel cane: ecco una piccola lista). Purtroppo per saperlo, bisogna fare una prova e vedere quali sono gli effetti del latte sull’organismo di Fido.

Segnali preoccupanti da non sottovalutare

Intolleranza al lattosio nel cane
Intolleranza al lattosio nel cane: come comportarsi in caso di intolleranza (Foto AdobeStock)

Un cane intollerante al lattosio può manifestare dei disagi, con alcuni segnali piuttosto allarmanti. Infatti se dopo aver mangiato del formaggio o dopo aver bevuto del latte, il cane soffre di episodi di diarrea e vomito, probabilmente si tratta di intolleranza. I segnali da non sottovalutare quindi sono i seguenti:

Nel corso dei giorni successivi il cane potrebbe perdere peso e non avere voglia di mangiare, perché probabilmente si sente ancora nauseato dalla mancata digestione del lattosio assunto.

Potrebbe interessarti ancheIl cane può bere il latte? Ecco i vari tipi a disposizione per lui

Come rimediare all’intolleranza al lattosio nel cane

Fido beve latte
Fido beve latte (Foto Pixabay)

Considerando il fatto che i formaggi e tutti i prodotti caseari, latte compreso, non sono assolutamente necessari nelle dieta di Fido, probabilmente la soluzione migliore è non somministrarglielo. Infatti, oltre alla non digeribilità dell’alimento, consideriamo che si tratta comunque di prodotti molto grassi, calorici e con molto sodio.

Ma non tutti i prodotti che contengono lattosio sono ‘pericolosi’ allo stesso modo: infatti vi sono alcuni alimenti che possono essere assunti più facilmente dal cane. Ci si riferisce a: yogurt, formaggi stagionati e latte senza lattosio naturalmente. Si può pensare di dargli un pezzetto di formaggio, come rinforzo positivo o come snack, oppure di unire dello yogurt alla sua pappa per renderla più morbida e gustosa. Potrebbe essere difficile resistere alle richieste supplichevoli del nostro amico a quattro zampe, ma dobbiamo evitare di fare eccezioni: è per il suo stesso bene!

Francesca Ciardiello