Home Cani Animali gelosi: i segnali da riconoscere nel comportamento del cane e gatto

Animali gelosi: i segnali da riconoscere nel comportamento del cane e gatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:22
CONDIVIDI

La gelosia negli animali come l’uomo e tutte le altre creature provano sentimenti. La gelosia si può trasformare in una forte emozione provocando reazioni nell’animale

gelosia animali
Cane geloso di un altro cane

La gelosia è un sentimento comune a molte specie di animali. Nonostante sia un argomento dibattuto dagli stessi scienziati, i comportamentalisti e coloro che vivono a contatto con gli animali hanno imparato a riconoscere molti atteggiamenti e segnali riconducibili a questo sentimento.

La gelosia negli animali

gelosia cane

La gelosia influisce sullo stato d’animo dell’animale e sulle sue emozioni provocando delle reazioni incontrollate. Un sentimento che si può trasformare in malessere nell’animale, in aggressività oppure in un comportamento anomalo che potrebbe essere interpretato come come piccole “ripicche” o dispetto.

Il senso di possesso è comune sia nei gatti che nei cani così come il senso di protezione e di territorialità e la stessa dominazione. Questi comportamenti devono essere tenuti sotto controllo perché indicano un’insicurezza nell’animale e in alcuni casi, come l’aggressività può essere pericoloso.

Comportamenti di gelosia

Cane geloso del rapporto di coppia
Cane geloso del rapporto di coppia: motivi e cosa fare

Non potendo esprimersi con le parole, gli animali comunicano i loro stati d’animo e i loro sentimenti attraverso un altro linguaggio. La loro comunicazione passa infatti attraverso tre canali: visivo-corporeo- uditivo- olfattivo. In tal senso, per far capire all’altro animale, al padrone o ad altre persone, inviano determinati segnali con il loro corpo, con suoni o con odori specifici. Imparando a conoscere il comportamento di ogni specie è possibile iniziare a capire il suo linguaggio e i segnali che invia a cominciare da quelli che indicano la gelosia.

La gelosia dell’animale può nascere in diverse circostanze. Il cane o il gatto può essere geloso quando il padrone coccola un altro animale o presta attenzione ad una persone oppure se una persona estranea o anche un membro della famiglia si avvicina agli oggetti del padrone. La gelosia è anche rivolta agli oggetti personali dell’animale.

Cosa fare? La gelosia deriva anche da una forma di insicurezza nell’animale. Il padrone dovrà innanzitutto capire l’origine del malessere. In caso di gelosia, rassicurarlo e dare al cane o al gatto le attenzioni dovute. Ad esempio se ci sono due cani in casa, mai fare mancare le carezze ad entrambi.

Aggressività

L’aggressività è una delle forme più diffuse con le quali i cani o i gatti esprimono il senso di gelosia. Reagiscono in maniera istintiva a un disagio che provoca in loro insicurezza. Il cane ringhia e può arrivare a mordere così come il gatto soffia e graffia. Tra le situazioni più tipiche quando l’animale è tra le nostre braccia o vicino a noi può aggredire una persona che si avvicina o addirittura anche un altro animale. Cane o gatto possono essere gelosi non solo del padrone ma anche dei suoi effetti personali come una borsa o un maglione. La gelosia deriva anche dal possesso di un oggetto. Il cane può essere geloso della sua cuccia, della sua ciotola o anche di un suo gioco.

Dispetti e bisogni per casa

Tra gli altri segnali vi sono comportamenti distruttivi. Il cane o il gatto potrebbero sfogare il loro sentimento di gelosia rovesciando le ciotole, spargendo la lettiera oppure graffiando o distruggendo i mobili. Un modo con il quale esprimono la loro insoddisfazione nel sentirsi trascurati desiderando unicamente un po’ d’attenzione da parte del padrone. Comportamenti che possono essere percepiti come dispetti. In realtà è unicamente un disagio espresso così come il fare i propri bisogni in casa o fuori della lettiera. Il padrone deve cercare di capire perché il suo animale si comporta in questo modo e dopo aver scartato patologie più o meno serie quali incontinenza o disturbi del comportamento, dare le attenzioni e le cure anche affettive di cui necessita l’animale. E’ giusto ricordare che oltre alla gelosia il cane o il gatto soffrono anche l’isolamento sociale. Hanno bisogno d’interazione.

Invadenza o al contrario allontanamento

Tra le reazioni istintive tipiche della gelosia vi è la richiesta maggiore di attenzione. Così come siamo soliti vedere nei bambini. Lo stesso vale per gli animali. Il cane può diventare invadente, seguire ovunque il padrone, leccandolo in ogni momento. A sua volta, il gatto può salire su qualsiasi superficie anche la tastiera del computer per attirare l’attenzione. In alternativa può assumere un comportamento totalmente opposto. Ovvero, sentendosi trascurato anziché affrontare il suo stato d’animo e il problema che provoca disagio in lui, il cane o il gatto potrebbero reagire allontanandosi, isolandosi, come ad esempio lasciare la stanza, nascondendosi dal padrone. Un po’ come se tenesse il broncio.

Ti potrebbe interessare–>

C.D.

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI