Home Cani Balsamo per cani: a cosa serve e come scegliere quello giusto per...

Balsamo per cani: a cosa serve e come scegliere quello giusto per Fido

Anche i cani usano il balsamo! Ma quando è davvero necessario? E come scegliere quello giusto per il nostro Fido? Scopriamolo insieme.

Balsamo per cani
(Foto Adobe Stock)

Gli accessori dedicati agli animali domestici sono in forte espansione. E non v’è settore – tra quelli afferenti alla figura dell’animale – a non essere coinvolto da tale fenomeno. Tra le vetrine di negozi specializzati in articoli per i nostri amici a quattro zampe, è possibile trovare anche il balsamo per cani: ecco cosa c’è da sapere sull’argomento.

A cosa serve

Non tutti i cani amano l’acqua, e, di conseguenza, essere lavati.

fare il bagno al cane in estate
(Foto Adobe Stock)

Questione di abitudine più che altro; se fin da cuccioli vengono abituati a fare il bagno non dovrebbero sorgere particolari problemi in merito.

Certo, alcune razze non sono particolarmente predisposte al contatto con l’acqua, come ad esempio quelle brachicefale (si pensi al Carlino); tuttavia con pazienza e maggiore accortezza si può comunque procedere all’operazione.

Ma come lavare il cane? Di norma si procede mediante l’impiego di apposito shampoo da impiegare durante le operazioni di lavaggio, secondo la cadenza stabilita, e sempre che il cane sia d’accordo (se Fido non è particolarmente predisposto, è bene farlo di tanto in tanto, anche per non procurargli troppo stress).

Ma qual è la funzione del balsamo per cani? Il prodotto, durante il bagno, ricostituisce il cosiddetto sebo, una sostanza liquida che ricopre il pelo dell’animale e che contribuisce a renderlo più lucido, che viene eliminata dall’acqua. Dunque si tratta di un puro fattore estetico: il balsamo non è un prodotto necessario.

Potrebbe interessarti anche: Shampoo anti-parassitario per cane: rimedi naturali fai da te

Balsamo per cani: i criteri di scelta

Questo non significa, tuttavia, che non possa essere utilizzato; nulla toglie che si possa unire l’utile al dilettevole (e all’estetica) laddove sia possibile, ovvero laddove non nuoccia al cane.

boxer bagno
(Foto Adobe Stock)

Ma come scegliere il balsamo per cani migliore? Ovviamente non esiste un prodotto migliore in assoluto; dipenderà semplicemente dalle caratteristiche del nostro Fido.

É bene specificare una cosa, tuttavia: occorre sempre acquistare balsamo specifico per cani. Non possiamo utilizzare su Fido dei prodotti pensati per la nostra igiene.

Fatta tale doverosa premessa, passiamo ad analizzare il fattore di scelta più importante (oltre quelli che normalmente orientano ogni tipo di acquisto, come marca del prodotto e prezzo), ovvero il pelo del cane.

D’altronde il balsamo è pensato per la cura e l’estetica del manto di Fido; ed è questo elemento che dovremo prendere in considerazione per la scelta del balsamo per cani più adatto. Sostanzialmente dividiamo il prodotto in due categorie: balsamo per cani a pelo lungo e balsamo per cani a pelo corto.

Potrebbe interessarti anche: Il cane ha paura del bagno: come riuscire a lavare Fido che teme l’acqua 

Per i primi è fondamentale scegliere un prodotto che sia efficace nello sciogliere i nodi che tendono a formarsi nel pelo; il mercato offre balsami con diverse altre funzioni accessorie per le quali si può optare, fermo restando l’eventuale limite di budget che ci siamo preposti.

Meno problematica la scelta del balsamo per i cani a pelo corto, più facile da gestire e curare.

Discorso a parte, invece, per i cani a pelo bianco o chiaro, che col tempo tende ad ingiallirsi a causa degli agenti atmosferici cui è esposto. Dunque in questi casi è bene scegliere, sempre considerando la lunghezza del pelo, un balsamo specifico, sempre utile anche nella protezione dai raggi solari

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.